Giovedì 20 gennaio è stato presentato “Scatola”, il nuovo singolo di Laura Pausini scritto da Madame, contemporaneamente nelle piazze di Milano, Roma, Madrid, Parigi, New York, Città del Messico e Brasilia. Video

Giovedì 20 gennaio, alle ore 20:00, è stato presentato in simulcast 3D “Scatola”, il nuovo singolo di Laura Pausini scritto da Madame, contemporaneamente nelle piazze di Milano, Roma, Madrid, Parigi, New York, Città del Messico e Brasilia. 

Una presentazione senza precedenti, grazie alla quale i fan di tutto il mondo hanno avuto l’occasione di vedere Laura esibirsi su maxi schermi digitali, con una performance inedita, energica e dinamica. 

Nella splendida cornice di Piazza Navona, a Roma, la cantante ha sorpreso i suoi fan, presenziando personalmente all’evento.  Il tutto è stato reso possibile grazie alla tecnologia di Urban Vision e Prime Video.

“La scatola di cui canto non è un oggetto materiale, è un simbolo di ciò che racchiude i nostri pensieri, i ricordi, i sentimenti, che custodisce quello che di vero è contenuto del nostro cuore, nella nostra testa”, afferma Laura Pausini. “Su questo mi sono interrogata e questo mi incuriosisce di più oggi, ho avuto come tutti noi due anni in cui tutto si è rallentato e ho avuto più tempo da dedicare a me, a ripercorrere tanti momenti di una vita così meravigliosamente normale che mi hanno commossa. Mi sono rivista adolescente, ho ripensato ai sogni che avevo e a quella che sono oggi, cercando un punto di incontro. Finché a mezzanotte e 41 minuti del 10 marzo 2021 è arrivata una canzone, scritta da Madame e dedicata ad un’amicizia adolescenziale, ispirata da un mio post in cui parlavo delle mie compagne di scuola. Dal primo ascolto l’ho letta subito come un dialogo tra la Laura di oggi e quella del passato e in questa chiave l’abbiamo rivista ed è diventato il brano che sentivo perfetto per il mio ritorno. Mi piace poter dire a quella ragazzina che non l’ho dimenticata e che anche se il destino ci ha portato lontano, anche oggi e ogni giorno siamo la stessa cosa, la stessa persona e io oggi più che mai di questo sono certa”.

credit foto Omar Cruz

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...