“Il Provinciale” fa tappa nel Lazio

Sarà “un viaggio a ritroso” quello del nuovo appuntamento con “Il Provinciale”, in onda sabato 5 febbraio alle 14.00 su Rai2. Federico Quaranta e il fido border collie J, con Mia Canestrini, faranno tappa nella provincia laziale, partendo dal Monte Soratte fino a Mazzano Romano, passando per Calcata e l’Agro Falisco. A ritroso, perché si tratta di un viaggio che inizia da una vetta per giungere a valle (quando, solitamente, avviene il contrario). A ritroso, perché parla di storie e di persone che hanno scelto e scelgono di vivere fuori dagli schemi. A ritroso, come il percorso del Treja, il fiume che, diversamente della maggior parte dei corsi d’acqua, scorre “al contrario”, andando dalla valle verso le alture. La vetta del Soratte è un osservatorio sull’Italia Centrale, dalla Toscana all’Umbria, dall’Abruzzo fino al Lazio. Montagna che si erge solitaria e maestosa, nasconde numerose particolarità geologiche, naturalistiche, archeologiche e storiche, con i suoi eremi e il suggestivo bunker antiatomico nato nella prima parte del ‘900. Risalendo il corso del Treja, il viaggio racconta poi la storia dell’antico popolo italico dei Falisci e delle genti che si sono susseguite in questo territorio aspro, ricco di speroni tufacei e forre profonde. In questo scenario spiccano Calcata, borgo condannato a morte dalla burocrazia, ma che ha saputo reagire al suo destino, diventando polo d’attrazione per artisti e creativi di ogni genere, e Mazzano Romano, antico crocevia dell’Agro Falisco. Ospiti d’onore di questo viaggio: il professor Paolo Portoghesi, architetto visionario, esponente del postmodernismo e sicuramente elemento di punta della cultura italiana dagli anni ‘60 a oggi, nonché cittadino di Calcata. E poi Lorenzo Lepore, giovane cantautore romano, salito alla ribalta dopo la sua partecipazione a Musicultura 2021.

Rispondi