Gli animali nei teatri di guerra con STEVE McCURRY – ‘ANIMALS’

Che fine fanno gli animali durante la guerra? Dal parco zoologico di Kiev sotto le bombe, a chi scappa portando con sé i propri animali domestici, fino ai volontari che si adoperano per salvare quelli rimasti soli.

Sono solo alcune delle immagini di questi giorni che ci ricordano che anche gli animali vivono il terribile scenario di guerra. Riemergono così nella loro forza ed attualità, le riflessioni che ritraggono anche gli animali al centro dei conflitti internazionali. Un tema che Steve Mc Curry aveva già indagato e mostrato al mondo, evidenziando le conseguenze sul piano dell’ambiente e della salvaguardia del nostro pianeta.

Con una piccola provocazione: gli animali siamo noi!

Le immagini di guerra al centro di ANIMALS, visitabile fino al 1 maggio alla Palazzina di Caccia di Stupinigi, ripercorrono un altro conflitto, quello nell’area del Golfo, da cui McCurry torna con alcune delle immagini più celebri dei suoi reportage, come lo scatto che ritrae i cammelli avanzare tra le fiamme nei pozzi di petrolio, e con cui vincerà il prestigioso Word Press Photo. Un premio speciale, assegnato da una giuria altrettanto importante: la Children Jury, composta da bambini provenienti da tutte le nazioni del mondo.

Al Ahmadi, Kuwait, 1991 © Steve McCurry

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...