Dal 18 al 22 maggio a Bergamo e nei Comuni di Brusaporto e Scanzorosciate si svolgerà la terza edizione di UP TO YOU, un festival di teatro organizzato da ragazzi e ragazze under 25

Dal 18 al 22 maggio a Bergamo e nei Comuni di Brusaporto e Scanzorosciate si svolgerà la terza edizione di UP TO YOU, un festival di teatro organizzato da ragazzi e ragazze under 25. Cinque giorni densi di appuntamenti: sei spettacoli, un ciclo-flash mob, tanti incontri, è la sfida del gruppo di giovani di UP TO YOU.

UP TO YOU, significa “sta a te”. Il nome del festival sottolinea la necessità di fare la propria parte per costruire il mondo che ci piace. Un’esortazione a partecipare attivamente alla vita della comunità che i venti ragazzi e ragazze di UP TO YOU hanno raccolto con entusiasmo e che ora diventa anche un invito per il pubblico.

Dopo un periodo così complesso, per tutti gli strati sociali ma soprattutto per le persone più giovani, la cultura diventa uno strumento importante di rigenerazione della comunità. UP TO YOU vuole essere l’occasione per mettere in relazione generazioni diverse, per confrontarsi con giovani cittadini e cittadine con il fine di innovare la modalità di fruizione della cultura in città.

Il gruppo, composto da venti ragazzi e ragazze di Bergamo e provincia, si sta occupando della realizzazione di un festival di teatro, prendendosi cura di ogni aspetto dello spettacolo dal vivo, dalla selezione artistica, all’organizzazione degli eventi collaterali, dalla logistica alla promozione. La direzione artistica under 25 è guidata e accompagnata fin dalle prime fasi da Qui e Ora Residenza Teatrale, compagnia che opera nel territorio della bergamasca da molti anni.

L’idea che viene portata avanti è quella di “imparare facendo“, in un percorso di tutoraggio in cui gli spunti teorici, dati da chi fa questo lavoro da professionista da anni, vengono colti e fatti crescere nella pratica dal gruppo.

Arriviamo al festival dopo un anno di intenso lavoro con le giovani e i giovani di UP TO YOU. Un anno fatto di incontri, discussioni e confronti sul teatro, di visione e selezione di spettacoli, di formazione sul campo per costruire insieme cinque giorni, letteralmente un’invasione di Bergamo, Brusaporto e Scanzorosciate. Un movimento di pensieri, energie, idee, dove arte e attivismo si sono coniugati, dove la cultura e l’ambiente hanno trovato attenzione e cura, per costruire un mondo come ci piace. Qui e Ora è felice di avere, anche quest’anno, accompagnato e condiviso un percorso così intenso e aspettiamo questa edizione come una festa da consumarsi insieme.

Qui e Ora Residenza Teatrale

Quest’anno come direzione artistica partecipata under 25 invitiamo il pubblico ad avvicinarsi a diversi linguaggi della contemporaneità, per riscoprire il teatro.
Gli spettacoli che abbiamo scelto ci permetteranno di confrontarci con i nostri pregiudizi e le nostre idee preconcette. Un percorso tutto in salita, ma arrivare fino in fondo ne varrà la pena. #ToGetThere, per arrivarci insieme, vi aspettiamo al Festival.
Direzione artistica under25

IL GRUPPO
Il progetto vede la partecipazione di 20 giovani, in prevalenza studenti e studentesse (72%), di età compresa principalmente tra i 20 e i 23 anni e residenti nel Comune di Bergamo (40%) e nella provincia (40%), con una percentuale più bassa proveniente da altre province limitrofe, soprattutto Milano e Brescia.

IL PROGRAMMA

Il programma di UP TO YOU 2022 vuole raccontare il contemporaneo per mezzo di vari linguaggi e stili. Negli spettacoli scelti, sia dalla direzione Qui e Ora, sia dalla direzione Under 25, si incontra la medesima necessità di spiegare la complessità del reale, l’importanza di non semplificare il mondo in cui viviamo, ma al contrario di coglierne le contraddizioni, sia della realtà articolata della storia universale, sia delle frastagliate nostre vite interiori, indagando con forza soprattutto i processi che si mettono in atto per comprendere, indagare e affrontare gli altri, il mondo che ci circonda, i cambiamenti.

Così “Bozzoli” (mercoledì 18 maggio) di Créature Ingrate racconta la nuova vita di Rita che diventa sex worker digitale per mantenere la propria autonomia economica. Attraverso il teatro di figura la compagnia racconta il percorso di un cambiamento, tra sogni e realtà apre molti punti di riflessione sul contemporaneo.

In “Topi” (giovedì 19 maggio) di Usine Baug la sovrapposizione tra reale e immaginario racconta il G8 di Genova cercando di offrire una riflessione più ampia di quella veicolata dai media ufficiali. Attraverso testimonianze reali e personaggi inventati, ricostruzioni sonore e trasposizione scenica, lo spettacolo vuole restituire la complessità di quei giorni e aprire delle crepe nell’immaginario collettivo.

La necessità di ricercare la propria identità, anche sessuale, è alla base di “O” (venerdì 20 maggio) di Lost Movement, che racconta di un incontro tra due uomini in un campo da calcio: i movimenti aggressivi si trasformano in danza, in un progressivo abbandono dei corpi.

Capire il mondo inizia riconoscendo il proprio sguardo e il modo in cui questo si posa sull’altro, diverso da noi. “Gli altri” (venerdì 20 maggio) di Corps Citoyen rivela il paternalismo coloniale nascosto nel mondo del teatro e riafferma il diritto alla presenza in scena di una diversa narrazione possibile. Lo spettacolo che utilizza vari mezzi espressivi mette lo spettatore in una situazione scomoda e lo costringe a rivedere i propri pregiudizi e preconcetti.

La possibilità di vedere una storia “altra” in scena è data da “Under the Flesh” (domenica 22 maggio) di Bassam Abou Diab, una performance di danza contemporanea, una riflessione personale che indaga il modo in cui il corpo umano reagisce a situazioni di guerra e pericolo e come questo istinto di sopravvivenza possa essere espresso in una danza con una propria tecnica specifica.

Sabato 21 maggio e domenica 22 sarà possibile partecipare allo spettacolo di realtà virtuale “Il Labirinto” di Teatro dell’Argine. Ogni partecipante, dotato di un visore per la realtà virtuale, potrà guardarsi intorno esplorando luoghi diversi e interagendo con cose e persone. In questo modo conoscerà le 14 storie di giovani, in situazione di difficoltà. Quattordici esperienze visive e sonore che raccontano il lato più fragile e critico del rapporto tra giovani e città.

Come Together e REdazione Meticcia

Sempre nella stessa ottica di approfondimento e analisi del mondo, per questa terza edizione del progetto ad affiancare il percorso di UP TO YOU c’è Come Together. Come Together è un percorso di formazione per allenarsi a uscire dal proprio punto di vista, allargare lo sguardo su interculturalità, multiculturalità, razzismo, antirazzismo, decolonizzazione del pensiero. Questo iter porterà durante i giorni del Festival UP TO YOU alla costituzione di una REdazione Meticcia (RE.M.), composta da under 30 con differenti culture di origine, guidati da Luca Lòtano, giornalista pubblicista, che collabora con la testata online Teatro e Critica. La RE.M. assisterà a spettacoli ed eventi di UP TO YOU, per costruire un racconto del festival tramite molteplici mezzi espressivi, in un percorso editoriale che punta all’interazione tra culture, attraverso il teatro vissuto dal lato del pubblico. Una narrazione nuova, che rispecchi al meglio il contesto in cui UP TO YOU Festival di spettacolo dal vivo opera.

I laboratori di REdazione Meticcia sono parte del progetto di ricerca europeo “Literacy Act–Basic literacy for adult migrants though community theatre”.

I LUOGHI DEL FESTIVAL

Bergamo

  • Cineteatro San Sisto di Colognola, via San Sisto 9
  • Sala di Porta Sant’Agostino, via della Fara
  • Auditorium Piazza della Libertà, Piazza della Libertà, angolo via Duzioni 2
  • Palazzo della Ragione “Sala delle Capriate”, piazza Vecchia 8A

Brusaporto, Centro Polivalente di Brusaporto, via Roccolo 2

Scanzorosciate, Teatro Rosciate, via Don Giulio Calvi 9

IL PROGRAMMA

Mercoledì 18/05
ore 21.00 → Centro Polivalente di Brusaporto (via Roccolo 2, Brusaporto)

“Bozzoli” di Creature Ingrate


Giovedì 19/05
ore 21.00 → Cineteatro San Sisto di Colognola (via San Sisto 9, Bergamo)

“Topi” di Usine Baug

Venerdì 20/05
ore 19.00 →Sala di Porta Sant’Agostino (via della Fara, Bergamo)

 “O” di Lost Movement

 

Venerdì 20/05
ore 21.00 → Auditorium Piazza della Libertà (piazza della Libertà, angolo via Duzioni 2, Bergamo)

“Gli Altri” di Corps Citoyen

Sabato 21/05

ore 9.00 CRITICAL MASS | Flashmob
da Central Hostel (via Ghislanzoni, Bergamo) a Daste (via Daste e Spalenga, Bergamo)
in collaborazione con Fridays For Future Bergamo
sponsor tecnici BIT Mobility Bergamo e LaBiGi

Anche quest’anno UP TO YOU Festival di spettacolo dal vivo organizza un appuntamento per andare insieme a teatro, con un occhio di riguardo all’ambiente, usando monopattini e biciclette.

All’arrivo un ciclo-flashmob: un’azione collettiva in movimento per sensibilizzare alle tematiche green.

9.00 | 10.45 | 12.30 | 14.15 | 16.00 |17.45 | 19.30 | 21.15 → Palazzo della Ragione “Sala delle Capriate” (piazza Vecchia 8a, Bergamo)

“Il Labirinto” di Teatro dell’Argine
Per un pubblico >14 anni. Il pubblico resterà in piedi per l’intera durata dell’esperienza.

Per persone con disabilità motoria è disponibile una versione immersiva fruibile in posizione seduta in alcuni turni dedicati, a richiesta, sabato 21 maggio dalle ore 19.00


Domenica 22/05
10.00 | 11.45 → Palazzo della Ragione “Sala delle Capriate” (piazza Vecchia 8A, Bergamo)

“Il Labirinto” di Teatro dell’Argine

 

Domenica 22/05
ore 18.00 → Teatro Rosciate (via Don Giulio Calvi, 9 Scanzorosciate)

APERITALK

Sostenibilità: pratiche di azioni e cambiamenti

Giovani rappresentanti delle realtà di Fridays for Future (Bergamo), Festival dell’Ambiente (Scanzorosciate) Oltre l’orto (Villa di Serio) e Green Guys/Mulino ad Arte per Teatro a Pedali (Piossasco). Quattro realtà, attente al green e portatrici di differenti pratiche ed esperienze, si confronteranno sulle diverse modalità di praticare sostenibilità.

A seguire ci sarà un aperitivo offerto da Oltre l’orto. Gradita prenotazione

 

Domenica 22/05

ore 21.00 → Teatro Rosciate (via Don Giulio Calvi, 9 Scanzorosciate)
“Under the Flesh” di Bassam Abou Diab
Lo spettacolo sarà seguito da un talk con il pubblico condotto da Luca Lòtano, giornalista

INFO FESTIVAL

Info e prenotazioni: uptoyoufestival@gmail.com

Prezzi

Spettacoli: Biglietto 5 € – Ridotto under 25 3 €

Incontri ed eventi collaterali: ingresso gratuito

 

Per gli spettacoli è consigliato l’acquisto online dei biglietti: quieora.18tickets.it

Per lo spettacolo “Il Labirinto” i posti sono limitati e la prenotazione è obbligatoria

Per l’appuntamento di Critical Mass, in assenza di mezzo proprio, è possibile prenotare una bici o un monopattino elettrico gratuitamente scrivendo a: uptoyoufestival@gmail.com

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...