Un anno fa ci lasciava Raffaella Carrà

E’ già trascorso un anno dal 5 luglio 2021, giorno in cui l’Italia ha perso una delle sue stelle più brillanti, Raffaella Carrà, la Signora dello spettacolo, scomparsa a 78 anni.

Nata a Bellaria il 18 giugno 1943 e cresciuta a Bologna, all’anagrafe Raffaella Maria Roberta Pelloni, artista versatile, è stata una delle pochissime showgirl davvero complete, capace di fare tutto e bene, ballare, cantare, recitare, condurre. Raffaella Carrà, nel corso della sua straordinaria carriera, ha scritto importanti pagine della storia dello spettacolo italiano, con il suo caschetto biondo, la sua risata contagiosa, la sua umanità e la sua grande professionalità che è stata da esempio per diverse generazioni. Donna umile, generosa, elegante, dalla simpatia innata e dalla grande forza di volontà, icona della musica e della televisione italiana, grande tifosa della Juventus, era amatissima non solo in Italia ma anche all’estero, soprattutto in Spagna, tanto che nel 2018 era stata insignita dell’onorificenza di Dama al Orden del Mérito Civil.

Ha debuttato in televisione in “Tempo di danza” nel 1961 al fianco di Lelio Luttazzi e nella commedia musicale “Scaramouche” nel 1965 ed è approdata a Canzonissima nel 1970, diventando la prima showgirl del piccolo schermo in bianco e nero.

Ha lavorato con Mina in “Milleluci”, ha vestito i panni di Maga Maghella, è stata protagonista di “Fantastico”, ha presentato “Pronto, Raffaella? ottenendo ascolti strabilianti, “Domenica In”, il “Festival di Sanremo” nel 2001, “Carramba! Che sorpresa”, “Amore”, ha preso parte a “The Voice of Italy” come coach e a “Forte Forte Forte” come giurata, oltre a numerosi film e serie tv.

Ha inoltre lanciato balli diventati cult come il Tuca Tuca e le hit “Rumore”, “Chissà se va”, “A far l’amore comincia tu”, “Forte Forte Forte”, “Salutala per me”, “Pedro”, “Ballo Ballo”, “Tanti auguri”.

Nel 2018 ha pubblicato il suo ultimo disco “Ogni volta che è Natale”, mentre el 2019 ha invece condotto su Rai 3 “A raccontare comincia tu”, con interviste intense a personaggi dello spettacolo come Fiorello e Sophia Loren.

Bellaria Igea Marina, la città d’infanzia di Raffaella Carrà, ha deciso di intitolarle il nuovo frontemare, con una cerimonia che si terrà martedì 5 luglio alle 18 presso il piazzale Kennedy, alla presenza delle autorità locali e di alcuni artisti nazionali, con l’esibizione dei giovani allievi della scuola comunale di musica del Centro Vittorio Belli.

E’ trascorso un anno ma il ricordo della grande Raffaella Carrà, icona di stile e di libertà, è sempre vivo nel cuore di tutti gli italiani.

credit foto Iwan Palombi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...