VENEZIA79 – Presentato Fuori Concorso “Don’t Worry Darling” di Olivia Wilde: “E’ la mia lettera d’amore a quel cinema che supera i confini dell’immaginazione”. Harry Styles: “E’ divertente rappresentare un personaggio che fa parte di un mondo che non è il tuo”

E’ stato presentato alla 79a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia il film Fuori Concorso “Don’t Worry Darling” diretto da Olivia Wilde, che vede protagonisti Florence Pugh, Harry Styles, Chris Pine, la stessa Olivia Wilde, KiKi Layne, Gemma Chan.

Alice e Jack vivono nella comunità idealizzata di Victory, la città aziendale sperimentale che ospita gli uomini che lavorano al progetto top-secret Victory e le loro famiglie. L’ottimismo della società degli anni Cinquanta, propugnato dall’amministratore delegato Frank, in egual misura visionario aziendale e life coach motivazionale, caratterizza ogni aspetto della vita quotidiana nell’affiatata utopia del deserto. Mentre i mariti trascorrono ogni giorno all’interno del quartier generale del Victory Project, lavorando allo “sviluppo di materiali avanzati”, le loro mogli,  tra cui l’elegante compagna di Frank, Shelley, possono trascorrere il loro tempo godendosi la bellezza, il lusso e la dissolutezza della loro comunità. La vita è perfetta, con tutti i bisogni dei residenti soddisfatti dall’azienda. Tutto ciò che chiedono in cambio è discrezione e impegno indiscusso per la causa di Victory. Ma quando iniziano ad apparire delle crepe nella loro vita idilliaca, mostrando sprazzi di qualcosa di molto più sinistro che si nasconde sotto la facciata attraente, Alice non può fare a meno di chiedersi esattamente cosa stiano facendo a Victory, e perché. Quanto è disposta a perdere Alice per svelare ciò che sta realmente accadendo in questo paradiso?

download - 2022-09-05T123038.565

“Questo film è la mia lettera d’amore a quel cinema che supera i confini della nostra immaginazione. È ambizioso, ma penso che abbiamo realizzato qualcosa di molto speciale. Immaginate una vita in cui avete tutto quello che desiderate. Non soltanto le cose materiali o tangibili come una bella casa, auto meravigliose, cibo delizioso e feste a non finire, ma anche le cose veramente importanti: l’amore vero con il partner perfetto, gli amici migliori e una vita con uno scopo significativo. Che cosa vi farebbe rinunciare a tutto questo? Quella odierna è un’epoca molto seduttiva e ho trovato fosse il modo migliore per progettare il mondo di Victory. Con questo film dobbiamo ricordarci che tutto è una metafora, il paradosso di Victory è che ciò che è bello è anche sinistro. Abbiamo pensato alle generazioni precedenti di donne che noi rappresentiamo per quanto riguarda l’autonomia. Il film cerca di suggerire che controllare le persone non è mai una buona idea e vuole creare una provocazione perchè le rotture sono fondamentali nella nostra società. Vogliamo che le donne sentano di essere ascoltate e ispirate. Sacrificare tutto per fare ciò che è giusto: questo è il tipo di eroe che vogliamo oggi”, ha detto in conferenza stampa Olivia Wilde.

download - 2022-09-05T123158.405

“Credo sia divertente rappresentare un personaggio che fa parte di un mondo che non è il tuo. Ho guidato macchine spettacolari e siamo stati fortunati perchè questo mondo è stato costruito in modo così realistico che abbiamo potuto far finta che fosse una realtà anche per noi. Non sembrava nemmeno di lavorare come attori. Quando noi vediamo il mondo attraverso una lente diversa ci aiuta nella creatività. Come attore molto volte non so esattamente cosa stia facendo. Credo che la cosa giusta da fare sia non restare nella propria confort zone. Mi sento molto fortunato perchè il mio lavoro mi piace ed esplorare il ruolo dell’attore mi ha consentito di fare le due professioni che mi piacciono”, ha detto Harry Styles, atteso da centinaia e centinaia di fan in delirio che si sono posizionati da ore nei pressi del Palazzo del Cinema sperando in un selfie o in un autografo dell’artista. “Sono estremamente grato a coloro che mi hanno appoggiato nella mia vita, ai miei amici che mi hanno dato un luogo dove sentirmi me stesso ed esprimere la musica che mi piace fare e ai miei fan. Questo film è un ottimo esempio di fiducia nelle nostre sensazioni, possiamo adeguarci oppure trovare la via giusta con un gruppo di persone”.

Chris Pine interpreta Frank: “E’ un ologramma di una figura così sexy che si associa alla bellezza, all’ottusità e lavorando con Olivia abbiamo cercato di creare questa rete che realizza e utilizza con le sue parole. E’ un leader che usa il linguaggio come un’arma. Tutti noi cerchiamo di controllare il caos nelle nostre vite, lui lo fa controllando le persone”.

Gemma Chan ha concluso: “E’ stato molto bello prendere parte a questo film che si avvale di una scenografia fantastica con immagini meravigliose. Si percepisce che c’è qualcosa di sinistro sotto. Ogni reparto ha fatto di tutto per creare l’estetica di questo mondo”.

di Francesca Monti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...