Il Memoriale della Shoah di Milano organizza due open day con visite gratuite. Il programma in occasione della Giornata della Memoria

Per la prima volta da gennaio 2020 il Memoriale della Shoah di Milano organizza due giornate di visite gratuite, riprendendo quindi una tradizione amata da tutti i i visitatori. Gli Open Day saranno giovedì 26 (10.00 – 18.00) e venerdì 27 gennaio (10.00 – 15.00). L’accoglienza sarà gestita da volontari e guide del Memoriale affiancate dai volontari della Protezione Civile, e con il supporto di persone detenute presso la 2° Casa di Reclusione di Milano Bollate nell’ambito del progetto RestART Bollate, a cura della Cooperativa Sociale Articolo 3, che dal 2002 svolge attività socio-educative, di supporto allo studio e formazione all’interno della Casa di Reclusione e interventi di sensibilizzazione della cittadinanza. Prenotazione obbligatoria tramite TicketOne. Programma realizzato grazie al supporto di Fondazione BPM.

“Tornare a regime con le giornate di visita gratuita è una sfida che abbiamo voluto abbracciare: i due anni passati hanno portato tutti ad affrontare grosse sfide economiche, noi compresi, e la scelta di aprire gratuitamente proprio nei giorni con più richiesta (quelli attorno al Giorno della Memoria), potrebbe sembrare quasi incosciente. Dall’altra credo fortemente che la coscienza civile passi da luoghi come questo, e ho scelto quindi di fare in modo che chiunque voglia possa venire, al netto delle difficoltà che potrebbero fermarli. Sono certo che in quei due giorni ci sarà il riscontro di pubblico che ci farà dire che ne è valsa la pena” – Roberto Jarach, Presidente della Fondazione Memoriale della Shoah di Milano.

“Siamo contenti di aver ripreso la collaborazione con Articolo 3: per noi rappresenta a pieno come intendiamo il lavoro di educazione al Memoriale. Da una parte un lavoro verso la popolazione carceraria, che così ha la possibilità di conoscere meglio questo luogo e la sua storia, e dall’altra un lavoro di educazione con il nostro pubblico, che viene sensibilizzato sui temi della giustizia riparativa” – Marco Vigevani, Presidente Comitato Eventi Fondazione Memoriale della Shoah di Milano.

Il Memoriale in diretta su Rai 1 – Venerdì 27 gennaio, alle 21.00 su Rai 1, Fabio Fazio condurrà una puntata speciale prodotta in occasione del Giorno della Memoria, in diretta dal Memoriale, che racconterà in dialogo con Liliana Segre la deportazione della Senatrice e della sua famiglia.

Le presentazioni di libri – Ci saranno anche occasioni di incontro con autori: in particolare giovedì 19 gennaio ore 18.30, in collaborazione con Librerie Feltrinelli, presso auditorium del Memoriale della Shoah di Milano, incontro con Alessandro Milan per la presentazione del libro I giorni della libertà (Mondadori). Interviene Mario Calabresi. Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili. Domenica 22 gennaio ore 18.00, sempre presso il Memoriale, Antonio Salvati presenterà il suo libro Pentcho (Castelvecchi), con la partecipazione di Paolo Rumiz. Per informazioni: eventi@memorialeshoah.it. Entrambi i momenti vengono realizzati grazie al supporto di Fondazione BPM.

Ritorna 100 Giusti dal mondo – Molto apprezzata soprattutto dalle scuole, torna la mostra 100 Giusti dal mondo, a partire da martedì 10 gennaio e fino a domenica 5 febbraio: la mostra, che era stata ospitata nel novembre 2019 al Memoriale, racconta le storie di uomini e donne che scelsero il contrario dell’indifferenza, tendendo una mano, anche a proprio rischio e pericolo. La mostra vede come protagonisti 14 disegni di Jean Blanchaert, ed è stata realizzata in collaborazione con Gariwo – La foresta dei Giusti e la Galleria l’Affiche.

Run for Mem – La sesta edizione della Run For Mem si svolgerà quest’anno a Milano il 29 gennaio 2023, con grande partecipazione della cittadinanza. Orario di incontro Memoriale della Shoah, Piazza Safra, 1 ore 10.30, orario di partenza ore 11.

30 e 31 gennaio – Gennaio si concluderà ospitando due grandi eventi. Il primo sarà lunedì 30 gennaio, 18.00, è la cerimonia che la Comunità di Sant’Egidio organizza dal 1997 ogni 30 gennaio, anniversario del secondo treno della deportazione partito da Milano, treno su cui si trovano 605 persone, tra cui Liliana Segre, che parteciperà anche quest’anno. La cerimonia potrà essere seguita in streaming sui canali della Comunità di Sant’Egidio. Il secondo evento che il Memoriale ospita sarà martedì 31 gennaio, 17.00 e 18.30: Tracce di Memoria – Racconto per musica e parole di un viaggio senza ritorno, con Angela Zapolla, violinista, Alessia Cotta Ramusino, cantante e ambasciatrice Unicef, e le guide del Memoriale. Ingresso ad offerta libera, fino ad esaurimento posti; per info e prenotazioni: eventi@memorialeshoah.it.
Partecipazione a convegni negli Atenei milanesi – Il Memoriale sarà presente in due momenti “fuori dal Memoriale”: mercoledì 18 gennaio, 16.00, Università Cattolica del Sacro Cuore al seminario “I luoghi della Memoria per insegnare la Shoah”, organizzato dalla Prof.ssa Milena Santerini, Vicepresidente della Fondazione Memoriale, che introdurrà la giornata. Per il Memoriale interverrà anche Saverio Colacicco, collaboratore responsabile dell’Ufficio Didattica. Venerdì 27 gennaio Marco Vigevani, presidente del Comitato Eventi del Memoriale, interverrà al tradizionale convegno organizzato dall’Università degli Studi di Milano portando i saluti della Fondazione.

Gli appuntamenti online – A gennaio parte una nuova rubrica online, L’ora di Storia: ogni mese grazie a storici, giornalisti ed educatori che dialogheranno con i collaboratori del Memoriale verrà approfondito un aspetto del programma scolastico: uno strumento pensato per aiutare studenti e insegnanti. I video rimarranno sul canale Youtube del Memoriale, per essere sempre fruiti. Si comincia venerdì 20 gennaio, 09.00, ospite David Bidussa, con cui parleremo della Conferenza di Wansee. Vi aspettiamo poi venerdì 27 gennaio, 11.30, sul profilo Instagram del Memoriale, per quella che è diventata una tradizione: la diretta con le guide Memoriale, che racconteranno la propria esperienza, consiglieranno libri, film, serie tv e risponderanno alle domande di chi si connetterà. Interverranno anche Daniela di Veroli, coordinatrice del Memoriale e Deborah Gressani, responsabile gruppo guide.

Informazioni generali – La programmazione culturale del Memoriale della Shoah è sotto la direzione di Marco Vigevani, e coordinata da Talia Bidussa. Il Memoriale della Shoah di Milano nasce nel luogo da cui tra il 6 dicembre 1943 e il 15 gennaio 1945 partirono i treni della deportazione nazifasciste. Oggi è un luogo di incontro, dialogo, e riscoperta. Si trova in Piazza Edmond J. Safra 1, e fino al 22 febbraio seguirà i seguenti orari: lunedì 10.00 – 19.00, martedì – venerdì 10.00 – 16.00, sabato e domenica 10.00 – 18.00.

GENNAIO 2023 – IL CALENDARIO COMPLETO
10 gennaio – 5 febbraio: mostra “100 Giusti dal Mondo”, in collaborazione con Gariwo e Galleria L’Affiche
18 gennaio, 16.00: Aula P.011, Sede PIME, Via Eleuterio Pagliano, 10 – Milano al seminario “I luoghi della Memoria per insegnare la Shoah”
19 gennaio, 18.30: in collaborazione con Librerie Feltrinelli, incontro con Alessandro Milan per la presentazione del libro I giorni della libertà (Mondadori). Interviene Mario Calabresi.
20 gennaio, 09.00: primo appuntamento de “L’ora di Storia”, pubblicazione su Youtube di contenuti dedicati alle scuole
22 gennaio, 18.30: presentazione di “Pentcho” di Antonio Salvati, con Paolo Rumiz
26 e 27 gennaio: Open day, giornate di visite gratuite
27 gennaio, 11.30: diretta Instagram con le guide del Memoriale
27 gennaio, 21.00: in diretta su Rai 1 Fabio Fazio conduce dal Memoriale una serata dedicata a Liliana Segre e al Memoriale.
29 gennaio, 11.00: partenza della “Run for Mem” dal Memoriale (in collaborazione con UCEI e Comune di Milano)
30 gennaio, 18.00: cerimonia in memoria della deportazione da Milano, organizzata dalla Comunità di Sant’Egidio
31 gennaio, 17.00 e 18.30: “Segrete”, evento musicale itinerante.

Rispondi