Il 19 gennaio Argot Studio presenta l’evento speciale White Rabbit Red Rabbit

Il 19 gennaio Argot Studio presenta l’evento speciale White Rabbit Red Rabbit, realizzato grazie a un format di ampio successo promosso negli anni da 369gradi, casa di produzione indipendente che scommette da sempre sugli artisti più interessanti del panorama contemporaneo.

L’esperienza di White Rabbit/Red Rabbit dell’autore iraniano Nassim Soleimanpour è un esperimento sociale in forma di spettacolo: l’attrice o l’attore che lo interpreta per un’unica volta, senza regia e senza prove, apre la busta sigillata che contiene il testo già sul palco e ne condivide il contenuto con il pubblico. Ad aprire la busta sigillata sarà Marco Quaglia, attore tra i migliori della sua generazione, di madre inglese e padre italiano che si è formato all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio D’Amico” e specializzato in Shakespeare alla Royal Academy of Dramatic Art (RADA) di Londra e ai Michael Howard Studios di New York. Ha partecipato a diverse produzioni televisive. Per il cinema, tra gli altri, lavora con Cristina Comencini e Anthony Minghella, e in teatro con Marco Maltauro, Alessandro Fabrizi, Lorenzo De Liberato, Tim Stark del National Theatre di Londra. Tra il 2004 e il 2006 lavora prevalentemente a New York. Tornato in Italia, ha iniziato collaborazioni con le Compagnie Monstera e Psicopompo Teatro ed è tornato alla televisione con la serie I Borgia e Medici Masters of Florence girate in inglese.

Per partecipare alle attività culturali di Argot Studio è necessario effettuare il tesseramento su www.teatroargotstudio.com/tesseramento o presso il botteghino prima dello spettacolo.

Rispondi