MITO SettembreMusica 2017: Il Canto Ambrosiano, patrimonio della Lombardia – Convegno internazionale e concerti, l’8 e il 10 settembre

Venerdì 8 settembre, alle ore 9, presso la Biblioteca Ambrosiana in Piazza Pio XI, si apre il convegno internazionale di studi dedicato al canto ambrosiano e alla sua tradizione. Musicologi di tutto il mondo approfondiranno la storia e le caratteristiche del canto ambrosiano, uno dei più significativi patrimoni culturali e spirituali della civitas ambrosiana. Al Convegno parteciperanno musicologi e studiosi quali Laura Albiero, Francesco Andreoni, Terence Bailey, Gionata Brusa, Jacopo M. Calloni, Giovanni Conti, Giulia Gabrielli, Laila Gagliano, Matteo Garzetti, Marco Gozzi, Thomas F. Kelly, Jakub Kubieniec, Alexander Lingas, mons. Claudio Magnoli, Stefano M. Malaspina, mons. Marco Navoni, Luca Ricossa, Angelo Rusconi, Fabio Stirpe e don Norberto Valli.

In programma altri due appuntamenti dedicati al rito e al canto ambrosiano. In coincidenza con il convegno, alle 18, la Chiesa di San Sepolcro ospiterà la celebrazione in rito antico dei Vespri della Natività di Maria, cantati dal gruppo elvetico More Antiquo diretto dal musicologo e gregorianista Giovanni Conti, discepolo del celebre gregorianista svizzero Luigi Agustoni. Dopo una tappa svizzera, sabato 9 presso la Facoltà di Teologia di Lugano, il programma culminerà nel concerto in programma a Milano per MITO, domenica 10 settembre, alle ore 12.15: l’Ensemble Organum, leggendario gruppo vocale diretto da Marcel Pérès, canterà in una messa solenne in latino celebrata nella Basilica di Sant’Ambrogio.

Vespri della Natività di Maria (venerdì 8 settembre, ore 18) saranno proposti secondo il rito tradizionale, precedente all’introduzione della nuova liturgia elaborata dopo il Concilio Vaticano II. Sono uno dei momenti rituali più caratteristici della liturgia milanese. A Milano, la Natività di Maria si celebra con grande solennità perché è la festa del Duomo. Sembra che l’antica cattedrale invernale di Santa Maria Maggiore, che sorgeva sull’area attualmente occupata dal Duomo, fosse dedicata all’Assunta e, secondo alcuni studiosi, tale dedicazione sarebbe passata al nuovo tempio, cominciato nel 1386. I Vespri hanno inizio con un rito della luce di ascendenza ebraica, a cui segue una sezione salmodica, culminante con il cantico del Magnificat, durante il quale si svolge la grande incensazione dell’altare. Per concludersi con il rito della Benedizione eucaristica. Il concerto sarà preceduto da una breve introduzione di GaiaVaron. Celebra Monsignor Marco Navoni.

Nella Basilica di Sant’Ambrogio (domenica 10 settembre, ore 12.15) Monsignor Carlo Faccendini celebrerà in latino la Messa della seconda domenica dopo il martirio di San Giovanni il Precursore, cantata dall’Ensemble Organum, il leggendario gruppo vocale diretto da Marcel Pérès. Un’occasione unica per ascoltare il repertorio cantato della messa in rito ambrosiano.

Il canto ambrosiano si manifesta come un vero e proprio crocevia di apporti provenienti da Oriente e da Occidente: la Gallia, la Penisola iberica, il mondo mediterraneo, Gerusalemme, l’Oriente greco e siriaco e Roma stessa sono i luoghi da cui Milano ha accolto testi, melodie e forme rituali, rimodellandole secondo il proprio stile. La stratificazione di queste molteplici influenze, articolate nel corso dei secoli, ha fatto sì che il repertorio musicale milanese conservi, fra l’altro, pezzi estremamente arcaici, risalenti ai primi secoli del culto cristiano, che costituiscono alcune fra le musiche più antiche d’Europa oggi documentate.
Il rito e il canto ambrosiano sono alcuni tra i più significativi patrimoni culturali e spirituali della Lombardia. Di ampiezza pari al gregoriano, il canto ambrosiano è l’unico degli arcaici repertori liturgici sopravvissuto nell’uso fino ai nostri giorni e annovera melodie considerate fra i più antichi esempi di musica della civiltà occidentale.

Negli ultimi decenni è stato studiato ed eseguito in tutto il mondo, attirando su di sé l’attenzione di numerosi studiosi ma non è stato altrettanto adeguatamente valorizzato nel suo territorio di origine. Il convegno e i due concerti ad esso collegati promossi da MITO sono dunque un’importante occasione di riscoperta, per riaccendere i riflettori su questo comune patrimonio della città e della Chiesa ambrosiana.

Questo ciclo di eventi sul canto ambrosiano è organizzato dall’Associazione Internazionale Studi di Canto Gregoriano in collaborazione con Pontificio Istituto Ambrosiano di Musica Sacra, Biblioteca e Pinacoteca Ambrosiana, Festival MI.TO, Res Musica, Festival Cantar di Pietre, grazie al contributo di Regione Lombardia e Fondazione Cariplo. Ha inoltre il patrocinio delle Diocesi di Milano e Lugano e del Comune di Milano.

PROGRAMMA

Convegno internazionale di studi sul canto ambrosiano
(venerdì 8, ore 9)

Vespri della Natività di Maria
Ensemble More Antiquo
Direttore Giovanni Conti
(venerdì 8, ore 18)

Messa della seconda domenica dopo il martirio di San Giovanni il Precursore
Ensemble Organum
Direttore Marcel Pérès
(domenica 10, ore 12.15)

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...