Stasera a Speciale TG1: “La mafia nel piatto”di Maria Grazia Mazzola

Solo l’esportazione di prodotti alimentari “made in Italy” nel mondo vale ogni anno 38 miliardi e 400 milioni di euro con una crescita del 7,2% negli ultimi 7 mesi del 2017. Una cifra e una filiera che attraggono gli appetiti delle mafie e delle organizzazioni criminali di ogni tipo, mettendo a rischio l’economia sana e la salute pubblica se non fosse per i serrati controlli delle forze dell’ordine e le inchieste delle Procure italiane.
È una guerra senza tregua  quella che garantisce l’integrità del “made in Italy” nel mondo. Dalla filiera dell’abigeato, il furto di bestiame – in Veneto e nel Parco dei Nebrodi  – alla truffa dei contributi agricoli della Comunità Economica Europea. Dal pane e i pesci della camorra, all’olio e agli agrumi della ‘ndrangheta: holding, broker, colletti bianchi e i rampolli dei boss a capo della filiera fino agli Stati Uniti. È di oltre 22 miliardi di euro il giro d’affari delle agromafie in Italia, una cifra approssimativa per difetto secondo Coldiretti.
A Speciale TG1, in onda domenica 29 ottobre alle 23.50 su Rai1, un documento inedito denuncia lo sfruttamento nell’agroalimentare di lavoratori profughi e di lavoratrici straniere, con maltrattamenti fino alle percosse, da parte di aziende italiane proprio alle porte della Capitale.
Il cibo legale invece porta con sé il coraggio di un progetto etico: parlano gli chef Natale Giunta – sotto scorta – e Filippo Cogliandro, ambasciatore della legalità per la ristorazione nel mondo. Maria Grazia Mazzola documenterà anche che la scelta di acquisto del cibo può arrivare a finanziare persino la latitanza di boss del calibro di Matteo Messina Denaro.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...