Stasera a Le Iene su Italia 1: Platinette incontra un suo hater, Sinisa Mihajlovic interrogato sui personaggi storici degli ultimi decenni, lo scandalo Weinstein

Stasera su Italia 1, nuovo appuntamento con “Le Iene Show”, condotto da Nicola Savino, Nadia Toffa, Giulio Golia e Matteo Viviani.

Tra i servizi della puntata:

– «Anna Frank? Non conosco questa storia, questa mattina non ho letto i giornali… Sono un po’ ignorante da questo punto di vista…». Sinisa Mihajlovic, allenatore del Torino, è intervenuto così sulla recente bufera scoppiata dopo che una frangia di tifosi laziali ha affisso sulla curva sud dello Stadio Olimpico immagini della giovane vittima-simbolo della Shoah con la maglia della Roma.

Dopo le polemiche nate dalle sue parole, il tecnico dei granata si è scusato e ha spiegato: «Io sono contro ogni tipo di razzismo. Non avendo letto il “Diario” di Anna Frank e non avendo saputo cosa fosse successo la sera prima, ho preferito non parlare dell’argomento. A noi a scuola insegnavano di Ivo Andrić, premio Nobel per la letteratura dell’ex Jugoslavia».

Stefano Corti e Alessandro Onnis raggiungono Sinisa Mihajlovic per interrogarlo sui principali personaggi storici degli ultimi decenni. Infine, i due inviati gli consegnano il “Diario” di Anna Frank.

– Platinette faccia a faccia con un suo hater: servizio di Mary Sarnataro. La Iena organizza un incontro tra il noto personaggio televisivo e l’utente che, in diverse occasioni, ha scritto sui social network commenti offensivi nei suoi confronti.

– Dino Giarrusso continua la sua inchiesta dopo lo scandalo Weinstein, intervistando altre attrici che raccontano di come avrebbero subito molestie e ricatti da parte di registi e produttori italiani. In merito a questo, la Iena raccoglie nuove testimonianze che confermerebbero che anche in Italia vi siano storie simili a quelle oltreoceano.

– La Repubblica del Congo è un luogo ricco di cobalto, minerale utilizzato per costruire le batterie elettriche di ultima generazione. Negli ultimi 5 anni la domanda di cobalto si è triplicata ed è proprio in Congo che se ne estrae circa il 60% del totale mondiale.

Una recente indagine condotta da Amnesty International e African Resources Watch (Afrewatch) ha denunciato come l’estrazione di questo elemento porterebbe a “lavoro minorile e sfruttamento”.

Reportage di Luigi Pelazza che si reca in Congo e documenta le pericolose condizioni di lavoro dei minatori che scavano a mano tunnel in miniere non autorizzate.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...