Dal 7 maggio su Rai1 la serie “Il Capitano Maria” con Vanessa Incontrada: “E’ una donna normale che fa un lavoro importante”

Da lunedì 7 maggio in prima serata su Rai 1 andrà in onda “Il Capitano Maria”, serie in quattro puntate prodotta da Palomar con Rai Fiction, che vede protagonista Vanessa Incontrada, con Andrea Bosca, Camilla Diana, Francesco Colella, Carmine Buschini, Beatrice Grannò, Martino Lauretta, Lucia Sardo, Livio Beshir e con la partecipazione di Giorgio Pasotti. La serie, girata in Puglia a Trani, Bari e Bisceglie e a Roma, è diretta da Andrea Porporati.

Dopo dieci anni, Maria Guerra torna nella sua città, un bellissimo porto del sud Italia, come capitano dei carabinieri. Non lo fa per la carriera. Questo tipo di incarico, per quanto di responsabilità, di solito viene affidato a colleghi più giovani.
A spingerla a lasciare Roma è stata la sua primogenita, Luce, irrequieta e ribelle, finita in un giro di amicizie sbagliate. Maria si è resa conto che sua figlia ha bisogno di lei, del suo tempo e della sua guida. Spera che la vita di un comando di provincia le lasci finalmente il giusto spazio per fare la madre, non solo di Luce, ma anche del figlio più piccolo, Riccardo, di nove anni. In realtà, senza che lo ammetta nemmeno con se stessa, c’è un altro motivo che la spinge a tornare. Dieci anni prima in quella città suo marito, un magistrato del tribunale dei minori, ha perso la vita. Un malore, mentre era in macchina con Luce, che ha causato un incidente mortale. Maria non sa perché, ma dentro di sé quella morte non l’ha mai accettata…

Questo slideshow richiede JavaScript.

A dare il volto al Capitano Maria è Vanessa Incontrada, tra le attrici più amate dal pubblico, che dopo i successi di Non dirlo al mio capo e Scomparsa, questa volta indossa la divisa: “Spesso si pensa che quando abiti in un piccolo paese tutto sia facilmente gestibile, ma la realtà è ben diversa. Quando Maria torna in Puglia deve fare i conti con il suo passato e con nuovi problemi. Interpretare il Capitano Maria mi ha dato una disciplina che non mi appartiene. E’ una donna normale che ha un lavoro importante, di responsabilità. Per interpretare questo personaggio mi sono documentata ascoltando i racconti di diverse donne carabiniere. Il loro è un mondo ancora molto maschile, anche se non ho percepito nessun maschilismo“.

Carmine Buschini (già protagonista di Braccialetti Rossi) dà il volto a Filippo Gravina: “E’ un ragazzo insicuro, che vive un’adolescenza difficile e cerca di uscire dal tunnel della droga. L’unica a dargli fiducia e ad aiutarlo è Luce, la figlia del capitano Maria“.

Il regista Poroprati ha spiegato: “E’ la storia di una donna, non una eroina, ma una madre e un capitano dei Carabinieri. E ho subito pensato che Vanessa Incontrada fosse l’attrice ideale per rendere l’umanità, l’empatia e la sensibilità di Maria“.

Il produttore Carlo Degli Esposti ha dichiarato: “Con questa serie vogliamo raccontare il tema dell’emergenza nella normalità della famiglia, ma anche far riflettere sulla fortuna di poter contare sui Carabinieri. Faccio i complimenti a Vanessa che ha interpretato in maniera fantastica il capitano Maria“.

di Francesca Monti

foto di Fabrizio Di Giulio

 

 

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...