EUROPEI NUOTO PARALIMPICO DUBLINO 2018: L’ITALIA CONQUISTA 9 MERAVIGLIOSE MEDAGLIE NELLA PRIMA GIORNATA. ORO PER FRANCESCO BOCCIARDO, XENIA PALAZZO, STEFANO RAIMONDI E LA 4X100 MASCHILE, ARGENTO PER ANTONIO FANTIN, MONICA BOGGIONI, BRONZO PER ARJOLA TRIMI, ALESSIA BERRA E FRANCESCO BETTELLA

Iniziano con 9 meravigliose medaglie azzurre gli Europei di nuoto paralimpico di Dublino 2018. Ad aprire le danze è stato Francesco Bocciardo che ha conquistato l’oro con record del mondo nei 200 sl S5 in 2:23.65, davanti a un altro campione italiano, Antonio Fantin, che ha chiuso secondo in 2:26.53; bronzo allo spagnolo Ponce (2:34.18).

“Questa è stata un’emozione meravigliosa per me. Non mi aspettavo tutto questo nè di migliorare il mio record del mondo, sono veramente contento di questo risultato”, ha detto Francesco ai microfoni di RaiSport.

“Faccio i miei complimenti a Francesco, ha condotto davvero una bella gara, sono felice pure io, anche se stamattina tutto sommato mi sentivo molto meglio”, ha dichiarato Antonio.

raimondi

Stefano Raimondi ha centrato il titolo europeo nei 100 rana SB9 con il tempo su 1:06.06, dominando la gara e precedendo i due ucraini Dubrov (1:06.90) e Vanzenko (1:11.03).

“Sono molto felice per questo oro, lo dedico in particolare ai miei genitori che da sempre mi supportano”, ha detto Stefano.

xenia

Bravissima anche Xenia Francesca Palazzo, oro nei 200 misti SM8, in 2:48.98, davanti alla britannica Richter (2:54.58) e alla francese Supiot (2:54.79).

“E’ una grandissima emozione, una vittoria che mi ripaga di tanti sacrifici e che arriva dopo tante difficoltà che sono riuscita a superare”, ha dichiarato Xenia.

staffetta

L’ultimo oro strepitoso della prima giornata è stato vinto dalla staffetta 4×100 uomini, dove l’Italia in 3:50.86 ha nettamente preceduto Ucraina (3:53.92) e Spagna (4:00.75).

podio_bogg

Ma non finisce qui. Nei 200 sl S5, dove l’oro è andato all’israeliana Pezaro con 2:54.91, Monica Boggioni (2:55.24) e Arjola Trimi (3:12.62), hanno conquistato rispettivamente l’argento e il bronzo, per una splendida doppietta italiana.

“E’ stato un momento molto emozionante, è stato un onore per me fare da portabandiera, spero di divertirmi anche nelle altre gare, una cosa che viene prima di qualsiasi risultato”, ha dichiarato Monica.

“Questa è la mia gara preferita e aver raggiunto il podio ha un valore immenso. Nonostante sia rientrata un po’ in ritardo in questa stagione, sono riuscita a raccogliere un risultato importante e che mi rende veramente molto felice”, ha dichiarato Arjola.

berrat

Alessia Berra si è messa al collo un fantastico bronzo nei 400 sl S12, in 4:53.13, chiudendo terza dietro alla tedesca Schnittger (4:45.83) e alla spagnola Delgado Nadal (4:48.70). Quarto Fabrizio Sottile nella stessa specialità (4:42.84).

bettella

Bronzo anche per Francesco Bettella nei 50 dorso S2, con il tempo di 1:10.53, dietro l’oro greco Makrodimitris (1:05.07) e l’argento polacco Czech (1:05.22).

Chiara Cordini ha chiuso ottava la gara dei 50 sl S6, Federico Bassani e Salvatore Urso sono arrivati rispettivamente 6° e 7° nei 50 sl S11, mentre Cecilia Camellini ha chiuso quarta i 50 sl S11, sesta Martina Rabbolini.

credit foto profilo Facebook CIP/Augusto Bizzi

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...