VIDEO INTERVISTA CON RICCARDO SINIGALLIA CHE CI PRESENTA ILNUOVO DISCO “CIAO CUORE”

A quattro anni di distanza dall’ultimo progetto discografico, Riccardo Sinigallia pubblica “Ciao Cuore”, il nuovo disco di inediti, anticipato dall’omonimo singolo, in uscita per Sugar il 14 settembre e prodotto dal cantautore con Laura Arzilli.

“Ciao Cuore” è composto da 9 canzoni, ognuna delle quali diventa un personaggio con una storia da raccontare, tra sogno e realtà, accompagnate da suoni variegati, da cui traspare la continua ricerca musicale e tutto il cuore che l’artista ha messo nella scrittura di questo suo nuovo progetto.

Abbiamo incontrato a Milano Riccardo Sinigallia, ecco la nostra video intervista.

Riccardo, il 14 settembre esce il tuo nuovo disco Ciao Cuore. Ci puoi raccontare com’è nato questo disco?

“E’ una selezione tra tutte le canzoni che ho scritto e registrato, in questi quattro anni, in cui ho fatto anche altre cose, dalle colonne sonore al progetto Deproducers. Spesso accade di fare una lunga pausa per avere un nutrimento diverso dal pensare al mio prossimo nuovo disco esclusivamente, e quindi mi riservo sempre una parte di reset ulteriore”.

C’è il cuore in questo disco e lo si sente da un sound variegato, che si sposa bene con testi che trattano tematiche diverse…

“Sono tematiche varie perché la vita ti porta ad avere pressioni diverse, fanno parte tutte del tuo bagaglio, quindi l’album è una raccolta di fotografie-canzoni, che a prescindere dall’autore che le ha scattate fotografano meglio alcuni istanti, alcune cose che magari nemmeno tu pensavi di aver così tanto approfondito, invece riemergono da sole da un dettaglio, da un inconscio. Il lavoro del cantautore non è altro che rendersi disponibile a raccoglierle, a metterle su testo e a selezionarle per raccontare e testimoniare quel periodo di tempo che è passato”.

Tra queste fotografie ce n’è una a cui sei piu’ legato?

“In realtà no, perché sono tutti figli, uno magari è piu’ bravo a scuola, l’altro a calcio, però non potresti mai sceglierne uno solo, ogni brano ha la sua funzione ed è lì per un motivo, è un pezzo di interiorità”.

Come nasce invece la collaborazione con Valerio Mastandrea, che è presente nel video di Ciao Cuore ma ha anche ispirato attraverso una sua lettera la nascita della canzone Che male c’è, che parla della drammatica vicenda di Federico Aldrovandi…

“Noi siamo amici da tanto tempo, siamo colleghi di non si sa cosa, di questo percorso molto complesso che ci ha portato all’età adulta. Lui è sempre stato presente nella mia attività, mi chiamò per scrivere la canzone dei titoli di coda del film Non essere cattivo che lui portò a termine dopo la morte di Caligari, è venuto a fare il video di Ciao Cuore dove ogni volta lo metto in condizioni difficilissime, esprimendo tutta la sua grandezza di attore e io mi commuovo. Un giorno mi ha portato una chiavetta usb in cui c’erano queste due pagine che lui aveva scritto su Federico Aldrovandi e mi ha lasciato dicendomi “falla diventare una canzone”. Ci ho messo 7-8 anni per sentirmi autorizzato ad affrontare quella composizione, alla fine ci sono riuscito lavorandoci molto ed è venuta una canzone di cui sono molto orgoglioso”.

Il disco si chiude con il brano A cuor leggero, un invito a tornare al contatto diretto, ad abbracciarsi, a lasciare uscire le emozioni, cosa che oggi sembra essere sempre piu’ difficile…

“E’ un messaggio che ho trovato tanti anni fa nell’ultimo film di Stanley Kubrick “Eyes Wide Shut” che io quasi rifiutai dopo essere andato a vederlo al cinema, invece poi mi ha toccato dentro in modo potente. Le ultime frasi che il regista lascia, quasi come un testamento, sono quelle del dialogo tra Nicole Kidman e Tom Cruise in questo centro commerciale in cui lei dice a lui: “C’è una cosa fondamentalmente che dovremmo fare molto presto: fare l’amore”. Questo è il testamento di un grande intellettuale, artista, regista, che ha lavorato molto dentro di me perché credo che quando una persona è soddisfatta sotto il punto di vista sentimentale e anche erotico sta meglio e c’è meno scontro, meno conflitto, meno intolleranza verso gli altri. L’invito è quello che anche la Chiesa fa da tanto tempo: volemose bene”.

A partire da gennaio porterai Ciao Cuore in tour…

“Stiamo lavorando al live e siamo entusiasti, non vediamo l’ora di iniziare il tour nei club, partiamo da Torino il 17 gennaio e finiamo a Roma il 16 febbraio, dopo aver attraversato tutta l’Italia”.

Queste le prime date confermate:

17 GENNAIO TORINO – HIROSHIMA MON AMOUR

18 GENNAIO BRESCIA – LATTERIA MOLLOY

19 GENNAIO BOLOGNA – LOCOMOTIV CLUB

25 GENNAIO MILANO – SANTERIA SOCIAL CLUB

1 FEBBRAIO RONCADE (TV) – NEW AGE CLUB

7 FEBBRAIO NAPOLI – DUEL BEAT

8 FEBBRAIO MODUGNO (BA) – NEW DEMODE’

9 FEBBRAIO LECCE- OFFICINE CANTELMO

15 FEBBRAIO PERUGIA- REWORK CLUB

16 FEBBRAIO ROMA – MONK CLUB

cover ciaocuore

Questa la tracklist del disco:

  1. SO DELLE COSE CHE SO
  2. NIENTE MI FA COME MI FAI TU
  3. BELLA QUANDO VUOI
  4. BACKLINER
  5. LE DONNE DI DESTRA
  6. CIAO CUORE
  7. DUDÙ
  8. CHE MALE C’È
  9. A CUOR LEGGERO

di Francesca Monti

 

 

 

 

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...