Gli Incontri della Civica: il 10 gennaio proiezione di ZEN SUL GHIACCIO SOTTILE e incontro con la regista MARGHERITA FERRI

L’appuntamento di giovedì 10 gennaio degli Incontri della Civica prenderà le mosse dalla visione del film Zen sul ghiaccio sottile, primo lungometraggio di finzione di Margherita Ferri.

Prodotto da Articolture e Biennale di Venezia e vincitore del programma Biennale College Cinema 2017/18 il film è una storia di formazione, che segue il percorso emotivo di Maia, detta Zen: un’adolescente in conflitto con la propria identità di genere, per questo incompresa e bullizzata dai propri coetanei.

Scrive Margherita Ferri nelle note di regia: “Come regista, mi è sempre interessato dare vita e centralità a personaggi come Maia, che vivono ai margini delle proprie comunità. Zen sul ghiaccio sottile parla proprio del fragile confine tra il voler appartenere a un gruppo e l’essere sé stessi senza condizionamenti. Il film, infatti, racconta il disagio e le lotte che deve affrontare chi non si conforma ai ruoli di genere e all’eteronormatività imposta dalla nostra società. (…) Volevo fare un film radicato nella comunità LGBT+ e nei nostri territori, ma con l’obiettivo di condurre il pubblico in quel cammino universale che porta alla scoperta di sé stessi, negli anni inquieti dell’adolescenza”.

Nel corso dell’incontro a seguire – moderato da Ira Rubini, giornalista e docente della Scuola – la regista Margherita Ferri racconterà il suo percorso formativo, l’iter produttivo che ha portato alla realizzazione del film e la sua esperienza nell’ambito del programma Biennale College.

Si ringrazia Istituto Luce Cinecittà.

ZEN SUL GHIACCIO SOTTILE

Italia, 2018, 94’, colore

Scritto e diretto da Margherita Ferri

Prodotto da Chiara Galloni e Ivan Olgiati per Articolture

sviluppato all’interno del programma Biennale College Cinema

Una distribuzione Istituto Luce Cinecittà

Il Soggetto di ZEN ha vinto la Menzione speciale al Premio Solinas Storie per il cinema 2013.

MARGHERITA FERRI – Nasce a Imola, dove fin da giovanissima si dedica al teatro e alla produzione video. Durante l’università trascorre un anno presso la UCLA School of Film and Television e quando si laurea in Scienze della Comunicazione i suoi cortometraggi hanno già girato festival internazionali. Ammessa al Centro Sperimentale di Cinematografia nella classe di regia, si trasferisce a Roma dove, oltre a realizzare cortometraggi, lavora in grandi set e inizia una attività come filmmaker per produzioni televisive. Si diploma con un documentario girato in Kenya e realizza Generazione d’azzardo su tre giovani giocatori di poker professionisti. Come sceneggiatrice vince menzioni speciali al Premio Solinas Storie per il Cinema e al Premio Tonino Guerra con la sceneggiatura “The Hold”, recentemente acquisita da Colorado Film. Nel 2014, in un team di tre registi/autori, vince il concorso “Are you series?” del Milano Film Festival e Banca Prossima e realizza la webserie STATUS girata tra Italia e Albania. Nel 2015 dirige la docu-serie Chiedi a Papà per Rai3 prodotta da Indigo Film e Ivan Cotroneo. Nel 2016 ha co-creato una serie documentaria branded content sulle donne che lottano per il cambiamento sociale nei paesi arabi prodotta da Filmmaster MEA per la rete araba MBC1.
Il suo primo lungometraggio di finzione, Zen sul ghiaccio sottile, prodotto da Articolture e Biennale di Venezia è vincitore del programma Biennale College Cinema 2017/18.
Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...