Prende il via sabato 19 gennaio alle ore 18 su Rai 3 la diciannovesima edizione di “Per un pugno di libri”

Prende il via sabato 19 gennaio alle 18 la diciannovesima  edizione di “Per un pugno di libri”, il programma di Rai3 che vede il confronto tra due classi scolastiche su un classico della letteratura.
Alla conduzione del programma, per il sesto anno consecutivo, ritroviamo Geppi Cucciari che, con la sua presenza carismatica, stimolerà non solo la partecipazione degli studenti dell’ultimo anno delle scuole secondarie, ma animerà la competizione. Accanto a lei Piero Dorfles, vera e propria memoria storica di “Per Un Pugno di Libri”: uno sguardo attento, apparentemente severo, ma sempre  pronto a mettersi in gioco e a ironizzare anche su se stesso.
“Per un pugno di libri”, in questi anni è diventato un programma cult. Davanti alle sue telecamere sono passate scuole  provenienti da tutta Italia che hanno letto, discusso, ma anche criticato i libri di volta in volta oggetto della puntata.
A giocare non sono soltanto gli studenti presenti in studio. Da casa, gli spettatori possono partecipare telefonicamente al programma  e aggiudicarsi  i libri in palio indovinando il titolo di una nota opera letteraria  che si nasconde dietro una definizione non di rado bizzarra.
Piero Dorfles, “il professore”, costituisce un elemento imprescindibile del  programma:  ha il compito di tenere alto il nome della Letteratura con la L maiuscola e di difenderla da quanti, spesso, la confondono con i libri di “consumo”. Inoltre, con la sua esperienza, riesce a stabilire un dialogo aperto con i ragazzi.
Geppi Cucciari, anche in questa nuova edizione non si limiterà a condurre il gioco. La sua verve e la sua ironia aiuteranno a collocare il libro-puntata nel suo contesto storico-culturale. E, soprattutto,  riuscirà a far conoscere più da vicino i ragazzi in gara, i loro desideri e le loro aspirazioni. In questo modo, “Per un pugno di libri” non si esaurisce in un semplice gioco letterario. Diventa invece l’occasione per guardare il mondo degli adolescenti anche al di là delle loro competenze scolastiche.
In questa prima puntata a sfidarsi saranno  il Liceo Scientifico “N. Copernico” di Verona e il Liceo Scientifico “V. De Capraris” di Atripalda (AV).
Il testo su cui si confronteranno è un vero e proprio classico del cosiddetto filone della fantascienza distopica: Fahrenheit 451dello scrittore americano  Ray Bradbury. Pubblicato nel 1953, Fahrenheit 451 è una riflessione ancora attuale sul ruolo della lettura e dei mass-media e sulla libertà dell’individuo nella società contemporanea.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...