Domenica 24 febbraio ‘Paesi che vai’, programma ideato e condotto da Livio Leonardi ed in onda alle 9.40 su Rai1, sarà in Friuli Venezia Giulia

Domenica 24 febbraio ‘Paesi che vai’, programma ideato e condotto da Livio Leonardi ed in onda alle 9.40 su Rai1, sarà in Friuli Venezia Giulia, una terra di confine, per secoli crocevia di popoli, lingue, religioni e culture. Situata a nord-est, il Friuli Venezia Giulia si distingue per essere composta da due regioni storico-geografiche e da un paesaggio vario che ospita i picchi delle Alpi orientali, panorami collinari con floridi vigneti, un suggestivo affaccio sul mare Adriatico e la presenza di numerosi castelli. Livio Leonardi, medaglia d’oro della Società Dante Alighieri per la diffusione della lingua e della cultura italiana nel mondo, condurrà i telespettatori proprio alla scoperta di questi affascinanti manieri nati, in molti casi, come fortezze difensive e trasformati in residenze principesche in cui hanno vissuto sia nobili famiglie che hanno combattuto per mantenere il loro potere politico, sia celebri coppie, sia intellettuali in cerca di ispirazione. Si visiterà il Castello di Miramare, che sorge a picco sul mare sulla punta del promontorio di Grignano, a 7 km da Trieste, residenza voluta dall’arciduca Ferdinando Massimiliano d’Asburgo, fratello minore del più noto Imperatore d’Austria Francesco Giuseppe, come nido d’amore da condividere con la principessa Carlotta del Belgio, figlia del re Leopoldo I, che sposò nel 1857. Si scoprirà anche il meraviglioso affaccio sul mare del Castello di Duino, località più settentrionale della costa mediterranea. Qui la principessa Marie Thurn und Taxis ospitò il poeta Rainer Maria Rilke che vi trascorse vari periodi tra il 1909 e il 1912 e, particolarmente entusiasta delle suggestioni offerte dal paesaggio, cominciò a scrivere le “Elegie Duinesi”. Spostandosi nella provincia di Udine, si andrà ancora indietro nel tempo entrando nel Castello di Villalta, mentre nella provincia di Pordenone, scopriremo il Castello di Valvasone che fu la residenza dello scrittore Erasmo da Valvasone. Ma non è tutto. Durante il percorso, curiosando tra le eccellenze del territorio, si conosceranno anche le fasi di lavorazione del caffè e i suoi mille aromi dopo la tostatura. Si visiterà un originale borgo marinaro dove la grappa, oltre a essere bevuta, viene usata per preparare i dolci. E infine, ci immergeremo tra i sentieri del parco naturale che circonda le alte vette delle Dolomiti friulane, patrimonio UNESCO, un paradiso per l’escursionismo, il trekking e l’alpinismo.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...