TITOLI DI CODA FILM E INCONTRI SUL VIVERE: Rassegna realizzata in collaborazione con Associazione VIDAS incentrata sul tema del fine vita

Dal 6 al 19 marzo, presso il MIC – Museo Interattivo del Cinema, Fondazione Cineteca Italiana presenta TITOLI DI CODA, una rassegna in tre incontri nata dalla collaborazione tra Vidas e Cineteca Italiana.

Nella percezione comune i titoli di coda sono quella parte di film spesso trascurata se non, come capita in televisione, del tutto rimossa, ma in realtà sono la parte più preziosa del film capace di raccontarci la sua genesi, la sua storia e tutto ciò che ha concorso a dare a quel film una propria identità.

Anche le nostre vite hanno una parte terminale che spesso è poco considerata, come se non avesse più senso occuparsene, vissuta in solitudine, nel dolore, nell’umiliazione per la perdita progressiva di capacità elementari. Da più di trent’anni Vidas è impegnata a far sì che anche questa fase della vita di pazienti inguaribili sia vissuta nel modo migliore e più dignitoso possibile.

I titoli della rassegna hanno a che fare con questi temi. In Don’t worry (2018) di Gus Van Sant la malattia diventa un’opportunità, ovvero occasione e condizione di una nuova consapevolezza e di nuove possibilità creative.

Hotel Salvation (2016) di Shubhashish Bhutiani affronta il tema del fine vita dalla prospettiva hindu, con uno sguardo non convenzionale, pieno di humor e di leggerezza.

Con Miele (2013) di Valeria Golino si parla della decisione sul proprio fine vita, che può esprimere con la scelta individuale i valori della propria biografia.

Prima di ogni proiezione sarà offerto a tutti gli spettatori un Happy Hour, e dopo si terranno dei dibattiti con giornalisti e operatori dell’Associazione Vidas.

IL CALENDARIO DEI FILM

Mercoledì 6 marzo
h 19.45 Happy hour
h 20.30 Don’t Worry
Gus Van Sant, Francia, 2018, 113’. Con Joaquin Phoenix, Rooney Mara.
John è un uomo pieno di vita ma con un grave problema di alcolismo. In seguito a un incidente d’auto si ritrova su una sedia a rotelle. La situazione migliorerà quando scoprirà di essere un eccellente fumettista.

Commento tecnico a cura di Marina Visentin (Giornalista e Critico Cinematografico). Dialogo con operatori Vidas Lia Biagetti (Responsabile Degenza Casa Vidas) e Barbara Rizzi (Direttore Scientifico).

Mercoledì 13 marzo
h 19.45 Happy hour
h 20.30 Hotel Salvation
Shubhashish Bhutiani, India, 2016, 103’, v.o.sott. it. Con Adil Hussain, Lalit Behl.
Kumar, 77 anni, è convinto di stare per morire; chiede al figlio Rajiv di accompagnarlo nella città santa di Varanasi, luogo dove intende morire, ottenendo così la salvezza. Al figlio non resta che accompagnarlo.

Commento tecnico a cura di Marina Visentin (Giornalista e Critico Cinematografico). Dialogo con operatori Vidas Sonia Ambroset (Responsabile Servizio di Psicologia) e Alberto Grossi (Responsabile Unità Valutativa).

Martedì 19 marzo
h 19.45 Happy hour
h 20.30 Miele
Valeria Golino, liberamente tratto da A nome tuo di Mauro Covacich, Italia, 2013, 96’. Con J. Trinca, C. Cecchi.
Irene, alias Miele, è una donna che, in cambio di denaro, è chiamata da chi è a un passo dalla morte per praticare il suicidi assistito, all’insaputa di chi la conosce e in una società dove quello che fa è un reato.

Commento tecnico a cura di Marina Visentin (Giornalista e Critico Cinematografico). Dialogo con operatori Vidas Raffaella Gay (Responsabile Comunicazione) e Giada Lonati (Direttore Sociosanitario).

Ingresso unico 10 euro fino a esaurimento posti disponibili.
Il ricavato verrà devoluto a Vidas.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...