Andrà in onda in autunno su Rai 1 la nuova serie IMMA TATARANNI – SOSTITUTO PROCURATORE

Andrà in onda in autunno su Rai 1 IMMA TATARANNI – SOSTITUTO PROCURATORE, nuova serie in sei puntate, tratta dai romanzi Come piante tra i sassi, Maltempo, Rione Serra Venerdì di Mariolina Venezia, editi da Einaudi, con la regia di Francesco Amato, con protagonisti Vanessa Scalera, Alessio Lapice, Massimiliano Gallo, Barbara Ronchi, Alice Azzariti, Carlo De Ruggeri, Ester Pantano, Antonio Gerardi, Monica Dugo, Dora Romano, Lucia Zotti, Carlo Buccirosso, Cesare Bocci, Giuseppe Zeno, Giorgio Colangeli, Tony Laudadio, Francesco Foti, Daphne Scoccia, Paolo Sassanelli, Michele De Virgilio, Nicola Rignanese.

Imma Tataranni non è un sostituto procuratore qualsiasi. È scomoda come a volte la verità e ostinata come una pianta che cresce tra i sassi. Imma non la puoi non notare. Per gli abiti maculati e colorati che indossa; per il passo deciso con cui guadagna i corridoi della Procura di Matera; per il suo andare dritto al sodo senza perdersi in chiacchiere, senza fare sconti a nessuno. Ed è così nei casi giudiziari come nel cambio di stagione; con i probabili colpevoli come col marito, la figlia, la suocera. Insomma, Imma non la puoi non ammirare. Di tempo da buttare lei non ne ha e non si perde mai d’animo. La vita non le ha regalato niente ed è per questo che non ama i privilegi e le scorciatoie, che infatti condanna ogni volta che può. È ovviamente incorruttibile, implacabile, dissacrante, ma non le mancano l’ironia, la compassione, la tenerezza. Imma vive a Matera: luogo arcaico rivolto al futuro, terra ricca di storie e cultura raccontate con fine ironia e ostinato attaccamento. In questo scenario naturale e umano, Imma indaga attorniata da una folla di personaggi curiosi, destreggiandosi tra il Procuratore capo, il bell’appuntato Calogiuri, il polemico anatomopatologo, i coloriti marescialli di zona, suocera, marito e figlia. Imma indaga per portare a galla la verità, a tutti i costi, dando vita a un giallo sui generis, divertente e pungente ritratto dell’Italia di oggi.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...