Sabato 28 marzo alle 20.30 su Rai3 settima puntata di “Sapiens – un solo pianeta”

Sabato 28 marzo alle 20.30 su Rai3 Mario Tozzi torna con la settima puntata di “Sapiens – un solo pianeta”, un racconto che produce consapevolezza, inducendo alla riflessione, ponendo interrogativi e cercando risposte.
Attualmente i sapiens stanno letteralmente divorando il pianeta: a questi ritmi con più di 7,5 miliardi di bocche da sfamare le necessità produttive risultano insostenibili per la Terra. L’impatto della produzione intensiva di cibo è un problema chiave del nostro tempo al quale occorre dare subito una risposta. Il “food” invade le nostre vite oltre ogni ragionevole bisogno: nei Paesi evoluti è possibile mangiare di tutto e dappertutto. I nostri stomaci, sempre più voraci e affamati, richiedono una quantità di carne che ha superato il limite critico del Pianeta portando a deforestazione, inquinamento, danni alle riserve idrogeologiche e ai terreni, perdita di interi habitat naturali che da sempre sono elemento fondamentale del nostro ecosistema.
Nel corso della puntata, Mario Tozzi indaga sull’impatto che il cibo ha avuto sull’evoluzione dell’uomo, denuncia le conseguenze negative della produzione di cibo realizzata in modo intensivo e affronta il tema dello spreco alimentare. Ma non basta: ricerca anche possibili soluzioni ai problemi, offrendo modelli di agricoltura e allevamento sostenibile. E prova a rispondere a tante domande: È vero che mangiando bistecche si inquina più che andando in auto? È vero che negli oceani non c’è più pesce? La maggior parte dei prodotti da supermercato sono davvero a base di mais? Oggi è ancora eticamente sopportabile allevare animali in modo intensivo? Il futuro è dei vegetariani?
Mario Tozzi, primo ricercatore CNR, proverà a dare risposte chiare e semplici, seguendo il metodo rigoroso d’indagine tipico della scienza e il racconto sul campo e attraverso documentari, schede e una grafica spettacolare, avvolgente e innovativa, che porta lo spettatore all’interno dei fenomeni e dei significati.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...