Stefania Sandrelli domenica 17 maggio dalle 9 a mezzanotte su Rai Storia disegna e commenta per i telespettatori il palinsesto di “Domenica Con”

Attrice in oltre centotrenta titoli per il cinema e la Tv, premiata alla Carriera nel 2005 con il Leone d’oro e nel 2018 con il David di Donatello, Stefania Sandrelli “crea”, ora, la sua Televisione, domenica 17 maggio dalle 9.00 a mezzanotte su Rai Storia, disegnando e commentando per i telespettatori il palinsesto di “Domenica Con”, il nuovo spazio curato da Enrico Salvatori e Giovanni Paolo Fontana.
Un palinsesto in cui spicca il film di prima serata, diretto dalla stessa Sandrelli: “Christine Cristina”, sulla storia di Cristina da Pozzano (interpretata da Amanda Sandrelli), poetessa francese del Quattrocento che, finita in disgrazia, riesce a sopravvivere grazie alla sua arte letteraria.
Altrettanto preziosa è la proposta di “Lulu”, il primo lavoro televisivo di Stefania Sandrelli, con la regia di Mario Missiroli che nel 1980 le fece interpretare la spregiudicata eroina inventata dallo scrittore tedesco Frank Wedekind. La prima puntata, “Lo spirito della Terra” va in onda alle 14.00; la seconda, “Il vaso di Pandora” viene proposta in due parti alle 20.00 e alle 23.00.
Le altre scelte dell’attrice seguono il filo di “ciò che la fa volare”, come quei talenti che ha incontrato o che ammira, ritrovati nelle Teche Rai e nella programmazione di Rai Storia e di Rai Cultura. Così, oltre al cinema, spazio agli autori che hanno accompagnato la sua vita e la sua carriera, ma anche alla poesia, alla letteratura (a Guido Gozzano in particolare, del quale la Sandrelli recita alcuni versi de “La sera”, che ama dai tempi della scuola) e alla musica, che tanta parte ha avuto nella sua vita. Previsti, in palinsesto, omaggi a Pietro Germi, Ettore Scola, Bernardo Bertolucci, e a Ermanno Olmi, del quale, alle 18.20 propone il film “I fidanzati”. E un pensiero a parte è dedicato al suocero, il regista e scrittore Mario Soldati, padre del suo compagno Giovanni.
Non mancano neppure, in mattinata, le immagini di Viareggio, la città natale dell’attrice, e la musica di illustre conterraneo, Giacomo Puccini. E, sempre in tema di musica, gli omaggi a Gino Paoli – figura fondamentale della sua formazione culturale e musicale, padre di sua figlia Amanda – e alle voci di Stevie Wonder e Chet Baker che conobbe giovanissima alla Bussola di Sergio Bernardini.
Ad arricchire il palinsesto della domenica di e con Stefania Sandrelli alcune sue interviste tratte dalle Teche Rai e rilasciate nel corso della sua carriera, a partire dalla prima del gennaio ’63 in “Cinema d’oggi” di Piero Pintus a quella sul set de “L’ultimo bacio” di Gabriele Muccino nel 2000.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...