PALINSESTI RAI: Novità e ritorni nella programmazione 2020-2021 di Rai 1, Rai 2 e Rai 3

Nel corso della presentazione dei Palinsesti Rai per la stagione 2020-2021 sono state annunciate tutte le novità che vedremo a partire da settembre su Rai 1, Rai 2 e Rai 3, tra attesi ritorni e programmi inediti.

Ecco nel dettaglio la programmazione:

RAI 1

DAY TIME

UNOMATTINA
Lo storico contenitore del mattino di Rai1, realizzato in collaborazione con il Tg1. Ogni mattina i conduttori, Monica Giandotti e Marco Frittella, daranno il buongiorno ai telespettatori con la rassegna delle
principali notizie e il commento dei più importanti temi di attualità, alternati a spazi di politica, economia, cronaca, costume, con collegamenti in diretta e servizi filmati che costituiranno una finestra sempre aperta sul nostro Paese. Non mancherà una particolare attenzione al territorio, alle bellezze italiane, alla tutela del clima e dell’ambiente. Un’edizione, quella autunnale, diversa da tutte le precedenti, perché avrà il compito di accompagnare il risveglio degli italiani dopo il periodo di emergenza sanitaria che ha stravolto abitudini, stili di vita e assetti produttivi. Tra i temi trattati il lavoro e lo smart working, la digitalizzazione e il distanziamento sociale, ma anche i nuovi modi di trascorrere il tempo libero. Inoltre, l’approfondimento
degli argomenti dell’agenda sociale consentirà al grande pubblico di ricevere in- formazioni tempestive e accurate su pensioni, fisco, salute, ma anche sui temi del- lo spettacolo e le principali tendenze sociali.
In onda dal lunedì al venerdì dal 7 settembre – ore 6.45

STORIE ITALIANE
Il programma è interamente dedicato ai temi di stretta attualità, legati ai principali casi di cronaca e ai problemi che la gente comune affronta ogni giorno. Avremo in studio i protagonisti che raccontano in prima persona le loro storie, coadiuvati da servizi e collegamenti realizzati da nostri inviati. Ospiti in studio, esperti e giornalisti mettono a disposizione la loro esperienza per chiarire i temi affrontati nella puntata. Il programma si propone di offrire la lettura della notizia con un punto di vista originale e uno spunto di riflessione per il pubblico a casa.
Conduce: Eleonora Daniele
In onda dal lunedì al venerdì dal 7 settembre – ore 10.00

clerici1

È SEMPRE MEZZOGIORNO
“È sempre mezzogiorno” è uno show quotidiano che usa la cucina come contesto in cui parlare di attualità con gli ospiti fissi del programma, giocare con il pubblico a casa, intervistare ospiti vip e ‘portando’ per la prima volta la natura in studio, con uno stile contemporaneo e di grande effetto visivo: un muro di led a forma di emiciclo metterà la conduttrice non solo in contatto con il pubblico e i suoi ospiti, ma anche con il suo amato bosco, quello che circonda la sua tenuta di campagna ad Arquata Scrivia. Alla frase rituale di Antonella “vediamo cosa succede nel bosco”, il muro di led mostrerà le immagini live più suggestive, curiose e poetiche della vita nel bosco che circonda la sua tenuta di campagna. Ogni giorno Antonella porterà con sé un ‘pezzetto’ di questo luogo che le è così caro per condividerlo con tutta Italia, accoglierà il pubblico e i suoi ospiti in un nuovo mondo, fatto di genuinità, amore per la campagna, un’attenzione particolare per il territorio italiano e i suoi prodotti, un contatto diretto e più costante con i suoi spettatori e con la provincia. Si racconterà cosa accade a mezzogiorno in Italia: dal nord a sud, si ascolteranno le storie di provincia, quelle di un paese che si muove, chiacchiera, fa la spesa, vive a contatto con la natura, fino al momento di mettersi a tavola. L’emiciclo avvolgerà un ambiente che riproduce una cucina di campagna, caratterizzata da una tavola, luogo di aggregazione e condivisione finale del cibo, un grande spazio cooking, con fornelli e frigo, e lo spazio dedicato all’orto (a parete o attiguo agli ambienti). Un altro spazio, infine, sarà riservato ai giochi al telefono. Antonella, infatti, ripristinerà i vecchi collegamenti telefonici per giocare con gli spettatori a casa. Dopo aver preparato, giocato e chiacchierato Antonella e i suoi amici augureranno buon appetito alle famiglie italiane.
Conduce: Antonella Clerici
In onda dal lunedì al venerdì dal 7 settembre – ore 12.00

IL POMERIGGIO
OGGI È UN ALTRO GIORNO
Un paese che riparte, un paese che quotidianamente si racconta, un paese che scopre le sue luci e le sue ombre e ne discute. E’ questa l’ispirazione che anima il nuovo programma che Serena Bortone condurrà tutti i giorni a partire dalle 14 su Rai1. Storie, fatti, persone che fanno andare avanti, ogni giorno, il nostro Paese: in crisi, ma sempre pieno di risorse ed energia, di forza d’animo e capacità di sdrammatizzare. Partendo dalle notizie e dall’attualità (più stringente o più inaspettata), “Oggi è un altro giorno” racconterà la variegata complessità italiana attraverso incontri, confronti, testimonianze: leggère, drammatiche, divertenti, romantiche, curiose, eccezionali, contra- state. Che potranno portare anche ad abbracciare (o promuovere) battaglie o campagne: civili, culturali, sociali. Accolti nel suo “spazio” da Serena Bortone, e da lei ascoltati, provocati, messi alle corde, confortati, personaggi famosi, persone comuni, intellettuali, artisti, saranno essi stessi portatori/ testimoni di storie e/o commentatori partecipi di fatti e notizie. Parleranno, commenteranno, si confideranno e offriranno anche occasioni di puro divertimento. Un “racconto italiano” che, attraverso inviati, sarà anche racconto visivo di territori ed esperienze. Sempre con curiosità, voglia di capire e di conoscere.
Conduce: Serena Bortone
In onda dal lunedì al venerdì dal 7 settembre – ore 14.00

IL PARADISO DELLE SIGNORE daily
Rientriamo nel grande magazzino milanese per riprendere il racconto laddove si è interrotto. Ritroveremo i personaggi che già conosciamo con le loro passioni, i loro impulsi i loro sentimenti e da subito capiremo che Il Paradiso delle Signore continuerà ad essere teatro di eventi inaspettati. In onda dal lunedì al venerdì dal 7 settembre

LA VITA IN DIRETTA
La nuova edizione de “La Vita in Diretta” inverno sarà caratterizzata da un unico pivot narrativo nella persona di Alberto Matano. Il taglio sarà prettamente giornalistico e risponderà ancora più radicalmente alla mission del titolo: la Vita in Diretta, appunto. Il conduttore si avvarrà della potenza della macchina Rai per raccontare le notizie mentre si verificano e le ripercussioni che potrebbero avere nel mondo. Dopo l’esperienza dell’emergenza Covid, “La Vita in Diretta” sarà ancora più una trasmissione di servizio con l’obiettivo di informare il telespettatore nel modo più completo e dettagliato possibile. La trama del racconto giornalistico sarà un’ampia sceneggiatura del reale con l’uso delle risorse delle sedi regionali e delle sedi di corrispondenza internazionali. La stessa notizia, raccontata in presa diretta dagli inviati del programma o dai colleghi delle testate, rimbalzerà nelle parole dei corrispondenti, da Parigi a Pechino, New York, Londra, Il Cairo.
Conduce: Alberto Matano In onda dal lunedì al venerdì dal 7 settembre – ore 17.10

WEEK END
IL CAFFÈ DI RAIUNO
Il rotocalco culturale del sabato di Rai 1. In ogni puntata riflessioni e approfondimenti su libri, musica, cinema, teatro, arte e i principali eventi culturali. Saranno presenti ospiti in studio, collegamenti e servizi filmati.
Conducono:
Pino Strabioli e Roberta Ammendola
In onda il sabato dal 12 settembre – ore 6.00

UNOMATTINA IN FAMIGLIA
Il 12 settembre ritorna “Unomattina In Famiglia” con la con- ferma della coppia che ha nella scorsa ottenuto ottimi risultati: Tiberio Timperi e Monica Setta.
La formula è sostanzialmente quella consolidatasi negli ultimi anni premiata da ascolti da record e da riconoscimenti critici davvero lusinghieri. Cronaca, approfondimenti, spettacolo, gioco, per un intrattenimento leggero e coinvolgente. Molte rubriche, alcune ormai storiche, come il “Pronto soccorso linguistico” con il Prof. Francesco Sabatini e la “Cronaca Rosa”, la paradossale rassegna stampa rosa di Gianni Ippoliti. “Se ne parla in Famiglia” è lo spazio dedicato alle condizioni materiali e sociali delle nostre famiglie con il contributo di docenti universitari, esperti, grandi firme del giornalismo o semplici testimoni della vita quotidiana. Lo spettacolo sarà protagonista in “Da Vedere Da Ascoltare”, rassegna critica di eventi che hanno attirato l’attenzione degli Italiani a teatro, nei concerti, nelle mostre o a cinema. Confermate le rubriche di Lucia Cuffaro sul “Saper Fare”, il Meteo, affidato come sempre al colonnello Francesco Laurenzi. Molte altre novità e nuove rubriche saranno presenti sempre nell’ottica di essere di aiuto e supporto alle famiglie sui temi che sentono più vicini alla vita quotidiana di ciascuno componente, dai genitori ai bambini, ai nonni e agli adolescenti.
Conducono:
Tiberio Timperi e Monica Setta
In onda il sabato dal 12 settembre – ore 8.25 e la domenica dal 13 settembre – ore 06.30

BUONGIORNO BENESSERE
Torna per l’ottava stagione “Buongiorno Benessere”, il programma condotto da Vira Carbone che affronta tutti i temi per vivere bene ed in salute. “Buongiorno Benessere” con uno studio e una veste grafica profondamente rinnovati, con più servizi e collegamenti. Il momento straordinario che stiamo vivendo per via del Covid-19 sarà affrontato settimanalmente con aggiornamenti e approfondimenti scientifici.
Non mancheranno, come sempre, anche spazi dedicati alla dietologia, ad approfondimenti medici e proposte per delle cure naturali sempre consigliate dai nostri specialisti. Conduce: Vira Carbone
In onda il sabato dal 12 settembre – ore 10.30

PASSAGGIO A NORD OVEST
“Passaggio a Nord Ovest”, il programma ideato e condotto da Alberto Angela, continua su Rai1, il sabato mattina, il suo viaggio iniziato 23 anni fa. Anche in questa edizione, il magazine dirigerà la bussola in luoghi lontani, come la foresta di Zhangjiajie, l’affascinante set cinematografico del film Avatar o la grotta dell’Orda, di cristallo e gesso, situata sotto i monti Urali. Non mancheranno i più affascinanti siti archeologici, come Petra, in Giordania e Angkor, in Cambogia e le storie di personaggi incredibili come Gutenberg, l’inventore della stampa e il biologo e naturalista Darwin, padre della teoria dell’evoluzione. Inoltre, le puntate monografiche degli Speciali vedranno protagonisti, tra i molti argomenti, luoghi significativi della storia, come la grande muraglia cinese, indagini archeologiche, come quella sul misterioso disco di Festo, nell’isola di Creta, figure leggendarie come Pocahontas o avvenimenti drammatici come l’alluvione di Parigi del 1910. Alberto Angela viaggerà alla scoperta di meraviglie archeologiche sfogliando a ritroso le pagine del libro della nostra storia e spaziando dall’etnologia all’esplorazione, dall’archeologia all’avventura. Un mix di immagini e di informazioni originali e spettacolari dagli angoli più sconosciuti del mondo, un viaggio tra le culture e le civiltà di oggi e del passato.
Conduce: Alberto Angela
In onda il sabato dal 12 settembre – ore 11.25

LINEA VERDE LIFE
“Linea Verde Life” è un programma settimanale di Rai1 in onda ogni sabato dalle 12.20 per circa 55 minuti, condotto dal giornalista Marcello Masi e Daniela Ferolla, con la partecipazione di Federica De Denaro. In ogni puntata, un viaggio nell’Italia del cambiamento, della ricerca, dell’innovazione in nome della sostenibilità urbana e del rispetto del territorio. Come si vivrà fra trent’anni? Come sarà la qualità della vita nel 2050? Parole come eco, bio, smart, saranno costanti nel nostro vocabolario quotidiano? Riciclo, riuso, risparmio e zero spreco, saranno alla base delle buone pratiche? Queste le domande cui “Linea Verde Life” tenterà di rispondere incontrando esperti, studiosi, imprenditori e cittadini virtuosi. In questo quadro di uno stile di vita contemporaneo, non mancano comunque: attenzione al patrimonio storico e culturale, l’eccellenza artigianale, il benessere personale, le particolarità culinarie.
Conducono: Marcello Masi e Daniela Ferolla. In onda il sabato dal 19 settembre – ore 12:20

LINEABLU
Mai come in questo momento storico per l’umanità, la tutela e la cultura dell’ambiente sembrano essere elementi fondamentali per una nuova ripartenza. “Lineablu”, come ormai da oltre 20 anni, precisamente 26 ( la prima edizione andò in onda nel 1994), è pronta a fare la sua parte.
Da sempre, infatti, nelle centinaia di puntate andate in onda il sabato su Rai 1, il programma ha cercato di raccontare la bellezza del mare, la sua fragilità, la sua importanza non solo per la ricchezza di biodiversità che custodisce, ma in quanto culla delle grandi civiltà del passato. Per Donatella Bianchi, autrice e conduttrice del programma, l’obiettivo principale di “Lineablu” è quello di sviluppare la cultura del mare, con le sue potenzialità economiche e sociali, ponendo sempre grande attenzione ai problemi ambientali e alla sicurezza, valorizzando le diverse tradizioni marinare e i luoghi di un’Italia insulare talvolta dimenticata.
Un mare diverso, un mare fonte di lavoro e di vita, per lo più sconosciuto alla maggior parte dei nostri telespettatori.
La squadra autorale, composta da Paolo Marcellini, Giuseppe Giunta, Marco Papola, Mario Audino ed Andrea Di Consoli, cercheranno anche quest’anno di raccontare gli 8.000 chilometri di coste italiane, tra paesaggi e storie al fine di rafforzare nei nostri telespettatori la cultura del mare.
Un ritorno per scoprire lo stato di salute dello splendido mare, dei suoi fondali e della sua fauna. Già, perché in questi mesi, e lo si è visto frequente- mente sui social, la natura si è un po’ ripresa i propri spazi.
Anche quest’anno, ad accompagnare Donatella Bianchi ci sarà Fabio Gal- lo.
Conduce: Donatella Bianchi
In onda il sabato fino al 28 novembre – ore 14.00

LINEA BIANCA
Riparte “Lineabianca”, il programma settimanale di Rai 1 dedicato al mondo della montagna. A capitanare la squadra ci sarà sempre Massimiliano Ossini, da sette anni alla conduzione della trasmissione, che anche per questa edizione sarà il narratore delle storie e delle tradizioni più interessanti ed affascinanti del territorio, con uno sguardo attento alla Storia e alla Scienza, perché il mondo della neve non è solo divertimento e leggerezza, ma anche cultura e approfondimento. A supportarlo l’ironia, la professionalità e l’esperienza di Lino Zani, compagno di avventure e di sciate, sempre pronto alla battuta ma senza dimenticare mai la sicurezza e il rispetto delle regole, e poi gli esperti di fiducia del programma. “Lineabianca” racconterà la vita di montagna, le storie e le esperienze delle persone che la vivono, il rispetto del territorio e il piacere di stare a contatto con la natura. Perché la montagna non basta amarla, bisogna conoscerla. “Lineabianca” riparte, sempre più in alto!
Conduce: Massimiliano Ossini
In onda il sabato dal 5 dicembre – ore 14.00

A SUA IMMAGINE
Nato nell’ottobre del 1997 come settimanale di approfondimento culturale, oggi si presenta con due appuntamenti settimanali, che vanno in onda tutto l’anno.
Il sabato mattina, nella prima parte, è condotto in studio da Lorena Bianchetti con l’ausilio di Paolo Balduzzi e propone ogni settimana un testimone diverso. Racconti di devozione, di sofferenza, di gioia, di uomini e donne che hanno saputo cambiare la propria vita, riuscendo a trasformare un evento negativo in una nuova opportunità, grazie al sostegno della fede e alla solidarietà di tanti che operano silenziosamente all’interno della nostra società. A seguire, nella seconda parte, “Le Ragioni della Speranza”. Con l’elezione di Papa Francesco si è sentita l’esigenza di andare nelle periferie. Il Vangelo in tv non poteva essere più come un’omelia in chiesa di 15 minuti e si è pensato al ciclo dei “preti di strada”, che si alternano durante l’anno: don Ciotti e le sue battaglie per la legalità, don Patriciello e la terra dei fuochi, don Marco Pozza, cappellano del carcere “due Palazzi” di Padova, Mons. Matteo Maria Zuppi, arcivescovo di Bologna, che porta la sua sensibilità tra i poveri della diocesi di Bologna. Don Giordano Goccini, parroco di Novellara che commenta il Vangelo in molte realtà dell’Emilia Romagna, accompagnato da un gruppo di giovani e, infine, don Luigi Verdi, fondatore della comunità di Romena, che offre spunti di preghiera in luoghi veramente suggestivi. Suor Alessandra Smerilli, docente di economia, e fra Daniele Randazzo, parroco di Primavalle.
“A Sua Immagine” della domenica mattina si presenta come un contenitore, in cui vanno in onda la Santa Messa e l’Angelus di Papa Francesco. Nella prima parte del programma si affrontano varie tematiche. Si spazia tra temi di attualità sociale, religiosa o spirituale, senza peraltro tralasciare il confronto culturale sui temi fondamentali che caratterizzano la vita dell’uomo con- temporaneo. Lorena Bianchetti, in studio in diretta, tratta la tematica scelta, con l’ausilio di testimoni e protagonisti del nostro tempo e con ricostruzioni filmate. Al termine della prima parte Paolo Balduzzi fa rivivere tutti gli eventi ecclesiali della settimana, in un agile notiziario. Alle 10.55, la linea passa alla Santa Messa, ogni settimana trasmessa da una Chiesa diversa sul territorio italiano. Il responsabile del Servizio Sante Messe è padre Gianni Epifani. Dopo la Santa Messa, alle 11.50, torna “A Sua Immagine”, che propone un focus sull’argomento trattato nella prima parte, in attesa delle 12.00, per l’Angelus di Papa Francesco. La regia da studio è curata da Marco Brigliadori e da Gaia Valeria Rosa.
Conduce: Lorena Bianchetti
In onda il sabato – ore 15.30 e la domenica – ore 10.30

A SUA IMMAGINE – SPECIALI
In onda nelle festività più importanti, in concomitanza con una Messa e l’Angelus del Papa (1 novembre, 8 dicembre, 6 gennaio, 15 agosto) la trasmissione si ripropone di approfondire il senso della relativa festività, attualizzandone il significato. Tra gli appuntamenti fissi anche quello in terza serata del 24 dicembre, ogni anno in compagnia del Presidente della CEI, per divulgare il Messaggio natalizio della Conferenza Episcopale Italiana e quello del Venerdì Santo, in collocazione pomeridiana, per una lunga diretta in preparazione alla Pasqua. Trasmissioni speciali anche in occasione di grandi eventi che riguardano la vita della Chiesa, dalle Giornate Mondiali della Gioventù agli appuntamenti culturali.

ITALIA SÌ!
Un flusso inarrestabile di storie, volti, emozioni, problemi e soluzioni. Il Paese che sfila di fronte a se stesso per raccontarsi e confrontarsi come nelle piazze della provincia italiana di un tempo, ma con modalità e linguaggi della modernità. Ma il cuore pulsante dell’Italia che vive è ancora quello e, nel sabato pomeriggio di Rai1, sale su un podio per offrire la propria umanità ad un affresco tenero e disincantato, emotivo e problematico di un paese che ha ancora voglia di ridere e di pensare. Il podio è al centro della scena e del racconto e sul podio salgono i protagonisti di un talent che ha per oggetto la vita. Offrono le loro storie allo sguardo e alla riflessione di una commissione di “medici del racconto”, volti noti ai quali affidare piccoli scrigni magici di sto- rie personali. Ma da questo speakers’ corner possono partire anche storie che dividono il pubblico e portano a duri confronti su argomenti di stretta attualità. E su quel podio possono sfilare volti noti o sconosciuti protagonisti del quotidiano per portare se stessi sullo speakers’ corner. Se stessi e sto- rie, interrogativi, problemi, fotografie, ricordi, oggetti, frammenti di memoria e particelle di speranza. Ciascuno da quel podio darà qualcosa e dallo studio riceverà qualcos’altro in cambio. Do ut des sul podio di Italia Sì.
Conduce: Marco Liorni
In onda il sabato dal 12 settembre – ore 16.25

1280x720_1541774175712_livio leonardi
PAESI CHE VAI
“Paesi che vai. Luoghi, detti, comuni” è un format originale per la Tv dedicato alla valorizzazione del territorio e del suo patrimonio, realizzato completa- mente in esterni. Il Territorio declinato nei suoi molteplici aspetti e risorse: la storia, l’arte, l’architettura, i siti archeologici, i monumenti, la cultura, le tradizioni, gli usi e i costumi popolari, l’ambiente, le risorse naturali, le specialità eno-gastronomiche, le peculiarità dell’ingegno e del talento italiano. Il programma gode del patrocinio del Mibact e del patrocinio e dell’assegnazione della medaglia d’oro per la diffusione della lingua e della cultura italiana nel mondo della Società Dante Alighieri. Racconta l’incomparabile patrimonio culturale, artistico e archeologico, diffuso nel mondo ed esteso sull’intero territorio nazionale e internazionale. L’Italia può essere certamente considerata un grande “museo diffuso” da divulgare e promuovere. Tratterà di curiosità legate ai luoghi: le particolarità, gli eventi, le feste. Parlerà delle aneddotiche legate ai luoghi dell’arte e della storia. I paesaggi incontaminati, i parchi e le riserve naturali saranno descritti nella loro eccezionale e sorprendente bellezza, patrimonio rigenerante da vivere e salvaguardare. “Paesi che vai. Luoghi, detti, comuni” andrà alla scoperta anche dei prodotti tipici, dei nostri prodotti di punta nel Mondo, del nostro ingegno e talento, della produzione “Glocal” il “locale” globalizzato. Una vetrina dell’Eccellenza del Made in Italy, una dimostrazione di come tradizioni e qualità sono il meraviglioso DNA di tutto il Paese. Il viaggio vissuto come un’esperienza indimenticabile di conoscenza di un territorio, attraverso i suoi incantevoli paesaggi, la sua affascinante storia, la sua ospitale gente, le sue deliziose tipicità, le sue interessanti peculiari curiosità. Un modo diverso e sorprendente di vivere i luoghi, i detti, i comuni, i Paesi che vai.
Conduce: Livio Leonardi
In onda la domenica dall’11 ottobre – ore 9.40

LINEA VERDE
Domenica 20 settembre, alle 12.20 su Rai1, tornerà “Linea Verde”, la storica trasmissione della Rai che si occupa della terra italiana abbracciando la produzione agricola, l’artigianato e la cultura dei territori. Anche quest’anno sarà centrale il “viaggio” nelle diverse parti d’Italia con l’obiettivo puntato sulla ricchezza e la diversità delle colture, degli allevamenti, della trasformazione delle materie prime in cibo e della loro valorizzazione attraverso la cucina. Una cultura fatta di differenti usanze che diventano sapore, tipicità regionale, cultura locale che si traduce nella bellezza delle opere d’arte e nei panorami del territorio ordinato dall’uomo. Bellezze e produzioni che lasciano stupito chi le visita e le assaggia. In questa edizione un occhio particolare riguarderà le storie di chi vive e lavora nell’Italia che produce. Molte delle testimonianze dei protagonisti saranno “in presa diretta” per riportare fedelmente la passio- ne e la fatica di chi mette tutto se stesso nel trattare la terra. Di quanti semina- no sacrificio e raccolgono serenità e concretezza. Al fine di descrivere con i tempi dell’attualità i cambiamenti, le difficoltà e le felici scoperte di un’Italia che fuoriesce dalla pandemia di marzo con il timore di doversi reinventare e la forza solare di voler ripartire come e più forte di prima.
Conducono: Beppe Convertini e Ingrid Muccitelli In onda la domenica dal 20 settembre – ore 12.20

1600x900_1576842623371_2019_12_20 Mara Venier DomenicaIn (1)

DOMENICA IN
A settembre, torna “Domenica In” con la conferma di Mara Venier alla conduzione dello storico contenitore della domenica pomeriggio di Rai1. Mara Venier sarà la padrona di casa di “Domenica In” per il terzo anno consecutivo, al termine di un’edizione di grande successo che l’ha consacrata come la vera regina della domenica pomeriggio con ascolti sempre in crescita, nonostante una stagione particolarmente lunga e complessa. La nuova edizione, alla quale Mara Venier sta già lavorando con i suoi autori, si preannuncia sostanzialmente in linea con la formula vincente di quest’anno, anche se non mancheranno alcune novità e la conferma di quelli che sono stati i punti di forza di questa edizione, ovvero le interviste one to one, nelle quali la conduttrice ha dato prova di essere davvero una fuoriclasse. Tra le novità della prossima edizione potrebbe esserci la presenza di un personaggio fisso per alcune puntate, una sorta di amico/a della domenica, oltre agli interventi di alcuni comici e un nuovo gioco, al quale gli autori stanno lavorando, in grado di coinvolgere gli spettatori da casa. Confermata la presenza della band in studio.
Conduce: Mara Venier
In onda dal 13 settembre – ore 14.00

DA NOI… A RUOTA LIBERA
Dopo il successo della prima stagione, torna a settembre “Da noi…a ruota libera”, il programma di Francesca Fialdini in onda la domenica pomeriggio su Rai1. In ogni puntata le storie e i racconti di vita di persone che hanno vissuto “a ruota libera”, che hanno seguito fino in fondo la loro natura. Francesca Fialdini le prende per mano e le porta a raccontare il loro percorso, con il suo stile sempre inclusivo, empatico ma in cui ogni giudizio è sospeso e il desiderio è solo quello di accogliere, conoscere, comprendere, lontano da cliché e sovrastrutture. Gli ospiti sono “persone comuni” e personaggi e artisti del nostro tempo, accomunati tutti da una storia interessante da raccontare e dal desiderio di farlo senza filtri. Anche quest’anno riflettori accesi sull’attualità con particolare attenzione alle storie femminili, nelle loro varie declinazioni, donne che hanno saputo trovare la loro strada contro ogni avversità.
Conduce: Francesca Fialdini
In onda la domenica dal 13 settembre – ore 17.20

PRESERALE
REAZIONE A CATENA
Conduce: Marco Liorni
In onda fino al 27 settembre – ore 18.45

L’EREDITÀ
Appuntamento a settembre per una nuova stagione de “L’Eredità”, il game show di Rai1 prodotto in collaborazione con Banijay Italia, in onda dal lunedì alla domenica alle 18.45 circa. Al timone della diciannovesima edizione, per il terzo anno consecutivo Flavio Insinna, che con la sua simpatia, ironia e professionalità ha conquistato il pubblico della fascia preserale della rete ammiraglia Rai. Con oltre 4400 puntate, “L’Eredità”, in onda dal luglio 2002 è il quiz più longevo della televisione italiana. La formula del gioco rimane invariata: sette concorrenti si sfidano in diverse prove eliminatorie, fino ad arrivare alla fase finale del gioco, l’imperdibile Ghigliottina, in cui il campione di giornata, affermatosi nelle manche precedenti, deve indovinare una parola attraverso altre “parole indi- zio” per riuscire a portarsi a casa i gettoni d’oro del bottino finale. Il gioco ha fidelizzato negli anni un pubblico trasversale, diventando il momento in cui tutta la famiglia si ritrova a misurarsi con le domande delle varie fasi della gara. Leader di ascolti nella fascia preserale, Insinna ha raccolto il lascito dei suoi predecessori, Amadeus, Carlo Conti e l’indimenticabile Fabrizio Frizzi, riuscendo a man- tenere alto l’interesse nei confronti del programma ed entrando con carisma ed empatia nelle case di milioni di italiani. “L’Eredità” è realizzato nello studio 4 degli Studi televisivi Fabrizio Frizzi, a Roma.
Conduce: Flavio Insinna
In onda tutti i giorni dal 28 settembre – ore 18.45

ACCESS PRIME TIME
SOLITI IGNOTI – IL RITORNO
Dopo il grande successo ottenuto nelle scorse stagioni, il 14 settembre riprenderà l’appuntamento quotidiano con “Soliti Ignoti – Il ritorno”, il game show dell’access prime time di Rai1 condotto da Amadeus e prodotto in collaborazione con Endemol Shine Italy. Ogni sera – dal Teatro delle Vittorie di Roma – un concorrente sarà alle prese con il gioco in cui bisogna abbinare agli otto “ignoti” le relative identità. Nel corso dell’indagine sono come sempre indispensabili logica, intuito e capacità di osservazione. Più identità si indovinano, più cresce il montepremi. In ogni puntata ci sono in palio 250.000 euro, che, nell’ultima parte del gioco, possono raddoppiare e raggiungere i
500.000 euro. Per vincere il montepremi accumulato nel corso della partita, il concorrente deve però risolvere il gioco finale, dai picchi di ascolto altissimi, del “parente misterioso”.
Conduce: Amadeus
In onda tutti i giorni dal 14 settembre – ore 20.30

SPECIALE – I SOLITI IGNOTI LOTTERIA ITALIA 2020

Anche quest’anno la Lotteria Italia sarà abbinata alla trasmissione “Soliti Ignoti – Il ritorno”. I premi di prima categoria dell’estrazione finale saranno svelati durante la puntata speciale in prime time del 6 gennaio 2021.
Conduce: Amadeus
In onda il 6 gennaio 2021

PRIME TIME
ULISSE IL PIACERE DELLA SCOPERTA
Tornano i viaggi in prima serata di “Ulisse il piacere della Scoperta”. Quattro nuove puntate per raccontare il nostro Paese, le sue bellezze architettoniche e la sua storia e importanti e celebri narrazioni che hanno coinvolto e appassionato milioni di persone nel mondo. Raffaello Sanzio, pittore divino, era famosissimo e celebrato già nel XVI secolo. Pittore, architetto, restauratore, scenografo, archeologo, conservatore dei marmi e delle pietre antiche, perfino poeta. Da Roma all’Inghilterra per raccontare anche la Regina Elisabetta, la donna più ritratta, filmata, e fotografata in assoluto. Il suo regno è il più lungo della storia d’Inghilterra e del Regno Unito. Attraverso la sua figura, un viaggio tra le cerimonie più sfarzose della corte inglese, ma anche tra i segreti più oscuri della dinastia regnante, quella dei Windsor. Sarà l’occasione per indagare i rapporti complicati tra i vari membri della dinastia. Un’altra puntata dedicata a John Fitzgerald Kennedy; luci ed ombre di una vicenda appassionante, quella di un uomo ma prima di una famiglia potente e in vista negli Stati Uniti d’America. Soldi, ambizione, competizione. Tanti e infiniti ingredienti che hanno accompagnato la vita personale e politica di John, amori clamorosi, come quello con Marilyn Monroe; amicizie pericolose; una moglie simbolo di stile ed eleganza. Ed è proprio lei, dopo la morte del marito, a diventare la protagonista del jet set. Per finire, un’ultima poetica puntata per raccontare e far vedere, soprattutto dall’alto, la nostra Capitale. Roma sotto il suo cielo è bellissima. Tetti, strade, statue e cupole riprese dalla terrazza del Vittoria- no, dalla cupola del Pantheon, da Trinità dei Monti, Piazza Navona, l’Eur e da Palazzi più sfarzosi e le vedute più alte. Roma non finisce mai di incantare, da ovunque la si guardi svela lati nascosti, cieli cangianti e mille angoli da scoprire.
Conduce: Alberto Angela In onda dal 9 settembre

TALE E QUALE SHOW
“Tale e Quale Show” è alla decima edizione. Nelle nove stagioni precedenti (la prima ad aprile 2012), sono andate in onda in diretta più di 80 puntate, sono stati interpretati quasi mille personaggi da ben 86 concorrenti, anzi, “protagonisti” come li definisce a ragione Carlo Conti, se si pensa che – negli anni – hanno fatto parte di questa allegra brigata personaggi del calibro di Enzo Decaro, Fabrizio Frizzi, Amadeus, Luca Barbareschi, Gigliola Cinquetti, Fausto Leali, Massimo Lopez, Tullio Solenghi e tanti tanti altri. Tutti in una giostra di prove di canto, recitazione e ballo, sottoponendosi ogni settimana a tre/quattro sedute di trucco/parrucco della durate di almeno 4 ore ciascuna. Numeri consistenti per un’avventura televisiva, che nell’insieme si possono davvero definire il “piccolo grande kolossal” della Rai. In questa decima edizione non mancheranno le novità. Si torna alla formula a dieci concorrenti e si inaugura nel finale della gara un’esibizione corale di tutti i partecipanti in pieno stile “We are the world”. Non mancherà nel finale di stagione il consueto “Torneo”, tra i migliori dell’edizione in corso e i migliori dell’edizione prece- dente, che come sempre incoronerà il vincitore annuale assoluto di “Tale e Quale Show”.

Conduce: Carlo Conti
In onda da venerdì 11 settembre al 6 novembre

BALLANDO CON LE STELLE
“Ballando con le Stelle” è pronto a ripartire con la quindicesima edizione.
La macchina si è dovuta fermare per l’emergenza sanitaria, ma concorrenti e maestri hanno continuato a interagire con la regia di Milly Carlucci e i suoi autori. Chi saranno i nuovi concorrenti di “Ballando con le Stelle”? Di rumors ne sono usciti tanti, ma per saperlo ufficialmente bisognerà attendere ancora un po’ e seguire la programmazione di Rai1. Negli ultimi anni, “Ballando con le Stelle”, in controtendenza con tutte le edizioni internazionali, ha avuto un consistente incremento di ascolti. Il Ballando italiano è da anni diventato il riferimento per tutti gli altri suoi omologhi che vanno in onda nel mondo: il ballerino per una notte, le sorprese, le messe in scena, le votazioni social, la manche con i parenti sono contenuti originali dell’edizione italiana. Così come l’ingresso della gente comune con il torneo “Ballando Con Te” che ha regalato nel tempo performance eccezionali e anche una narrazione autentica e viscerale dell’anima del nostro Paese. Confermatissima la giuria, la più amata e odiata della nostra tv.
Conduce: Milly Carlucci
In onda da sabato 12 settembre al 14 novembre – ore 20.35

THE VOICE SENIOR
È il grande talent show per tutta la famiglia. Non si tratta di una semplice competizione canora, ma di una grande festa della musica, che vede protagonisti assoluti dei cantanti over 60 dal grande talento, dalla grande passione, dalle storie straordinarie. Sostenuti e acclamati dai loro familiari e dal pubblico, dimostreranno a tutti che non è mai troppo tardi per accendere un palcoscenico ed entusiasmare gli spettatori. Quattro coach, star del pano- rama musicale italiano, competono tra loro per conquistare i loro “Senior” preferiti grazie alle Blind Auditions. Una volta formate le quattro squadre, i coach avranno il duro compito di selezionare i cantanti più meritevoli che si esibiranno nella finale live. La conduttrice avrà un ruolo centrale nella presentazione delle storie dei protagonisti e nel ruolo di padrona di casa di una competizione che vuole essere anche la dimostrazione che nella vita non è mai troppo tardi.
Conduce: Antonella Clerici
In onda il venerdì dal 13 novembre all’11 dicembre

EVENTI
EVENTO PER LA GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE
Il 25 novembre è la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, una ricorrenza istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite, che ha designato questa data invitando ad organizzare attività volte a sensibilizzare l’opinione pubblica su questa terribile emergenza. Da questo invito nasce l’idea di una serata televisiva, il 25 novembre, condotta da un trio prestigioso di donne afferenti al mondo della tv, della musica e del cinema. Insieme racconteranno le donne di oggi e quelle di ieri, storie di donne coraggiose, straordinarie, talentuose e lo faranno attraverso la musica e le parole. Uno spettacolo in onore delle donne per celebrarne la forza e la determinazione, un invito a tutti gli uomini ad unirsi in una lotta che riguarda tutti, per riflettere insieme sulla strada da intraprendere che porti verso il rispetto reciproco.
In onda il 25 novembre in prime time

STANOTTE A NAPOLI
Prosegue la prestigiosa serie evento delle “notti” in prima serata con Alberto Angela. Dopo i successi negli anni passati con il Museo Egizio, Firenze, San Pietro, Venezia e Pompei, questa è la volta di Napoli. Nello speciale “Notte a Napoli” Alberto Angela visiterà i musei, percorrerà i vicoli, le piazze e le chiese della città nella condizione ideale e sognata da tutti: la notte. Il rumore dei passi, i tagli di luce, il silenzio contribuiranno a creare una forte suggestione. Nell’atmosfera quasi magica e rarefatta della notte il racconto di Alberto Angela si soffermerà davanti ai capolavori più famosi della città, svelandone la storia e i segreti. Alberto Angela incontrerà sul suo percorso personaggi prestigiosi, tra i più rappresentativi della creatività italiana nel mondo, che aiuteranno lo spettatore ad entrare nel fascino e nella cultura dei luoghi narrati. Ospiti e attori famosi come Giancarlo Giannini interverranno per impreziosire il racconto o interpretare le mini-fiction che punteggeranno la narrazione. Perché l’appuntamento sia memorabile, saranno poi impiegate tutte le risorse della tecnologia di ultima generazione, per realizzare riprese spettacolari, creare effetti grafici speciali, da evento televisivo, ma mai invasivi e sempre rispettosi della funzione divulgativa del racconto e delle opere da illustrare.
Conduce: Alberto Angela
In onda il 28 novembre in prime time

LO ZECCHINO D’ORO
Lo Zecchino d’Oro è arrivato alla 63esima edizione e anche questa volta si avvale della Direzione Artistica di Carlo Conti. Tre pomeriggi televisivi su Rai1 dal 2 al 4 dicembre 2020 dall’Antoniano e poi la finale in prima serata, sabato 5 dicembre dal PalaDozza di Bologna. A giudica- re le canzoni come sempre in ogni puntata una giuria di bambini ed una di spettacolo. Come ogni anno, in tutti gli appuntamenti televisivi ci sarà anche la gara di solidarietà per sostenere le mense francescane, che assistono con migliaia di coperti ogni giorno le persone più bisognose in tutta Italia.
In onda dal 2 al 4 dicembre – ore 16.50

LO ZECCHINO D’ORO FINALE
Conduce: Carlo Conti
In onda il 5 dicembre in prime time

TELETHON 2020
Anche quest’anno, come ormai è tradizione, la Festa di Natale di Rai1 è dedicata alla Fondazione Telethon. In un anno particolarmente difficile in cui l’intera umanità è stata sconvolta dalla pandemia del Covid 19, Telethon vuole sottolineare, oggi più che mai, l’importanza fondamentale della Ricerca Scientifica. Dopo aver festeggiato i 30 anni di matrimonio tra Rai e Telethon, con risultati concreti e con la testimonianza di tanti bambini finalmente curati, la Ricerca si proietta ancora nel futuro, grazie alla generosità degli italiani. Si tratta di una prima serata fatta di emozioni, di racconti e di grande spettacolo, con la partecipazione di quei personaggi del Cinema, del Teatro, della Musica e dello Sport che solitamente non si concedono alle telecamere ma che, per Telethon, decidono di scendere in campo e fare il loro personale Regalo di Natale (qualche nome delle recenti edizioni: Luca Zingaretti, Pierfrancesco Favino, Paola Cortellesi, Marco Giallini, Gigi Proietti, Francesco De Gregori…). Fiore all’occhiello dell’edizione 2020 sarà la presenza di Chris Lewis, figlio di Jerry Lewis, storico inventore di Telethon. E dopo la Festa di Natale, partirà l’ormai tradizionale maratona televisiva dedicata alla raccolta fondi attraverso tutte le reti Rai e su RaiPlay), con una novità importante: alcuni degli spazi della lunga staffetta saranno tematizzati in base al target di riferimento della rete e dell’orario, dando vita a dei veri e propri format originali.
Festa di Natale in onda
il 12 dicembre – ore 20.35 Maratona Telethon in onda
dal 12 dicembre al 19 dicembre

SANREMO GIOVANI
Il contest si aprirà a settembre per poi concludersi con la finale del 18 dicembre, dove verranno selezionate le 8 Nuove Proposte che parteciperanno al Festival di Sanremo 2021 nella categoria Nuove Proposte. Le case discografiche invieranno le candidature dei propri artisti su una piattaforma online dedicata. La Commissione Musicale creata ad hoc e presieduta dal Direttore Artistico del Festival, esaminerà i brani e pro- cederà a una prima selezione. Gli artisti selezionati parteciperanno ad una audizione dal vivo (60 partecipanti) e verranno giudicati dalla stessa Commissione che deciderà in quella sede i semifinalisti. Nelle sfide delle semifinali è possibile che altre componenti di voto si aggiungano alla commissione musicale. Dall’esito delle semifinali si conosceranno i finalisti dell’edizione 2020, che si sfideranno giovedì 17 dicembre a San- remo nella finalissima, occasione che consentirà solo a 8 di loro, provenienti dalla Selezione Rai e da Area Sanremo, di raggiungere il palco del Teatro Ariston.
Conduce: Amadeus
In onda il 17 dicembre in prime time

AFFARI TUOI – LA RISCOSSA
Riprende dopo alcuni anni di pausa il programma “Affari tuoi”con un nuovo titolo ”Affari tuoi – la riscossa”. Venti concorrenti appartenenti a 20 regioni diverse si sfidano alla ricerca dei pacchi più ricchi, ostacolati come sempre dalle insidiose offerte di un soggetto esterno che li osserva, li provoca e li tenta. Il programma presenterà dei nuovi elementi sia nel casting che nella conduzione, con un ritorno quindi che vuole essere una ripartenza e una nuova sperimentazione del game in prima serata. L’inizio è previsto per le 20.30. Gli elementi tipici del programma, come ad esempio il montepremi, sono in corso di rielaborazione per adeguarsi al mutato contesto di riferimento.
In onda dal 2 al 6 dicembre in prime time

A GENNAIO
ROBERTO BOLLE – DANZA CON ME
Il 1 gennaio 2021, come è ormai tradizione attesissima, torna la grande danza di Roberto Bolle ad illuminare il palinsesto di Rai1. Appassionato, libero, sorprendente ed emozionante, “Danza con Me” anche quest’anno raccoglie la sfida di portare i telespettatori in luoghi sempre nuovi dove la bellezza si fa linguaggio per raccontare l’uomo, il suo mondo e mille altri mondi possibili. Come sempre, grandi ospiti arricchiranno un appuntamento che ogni anno si rinnova grazie all’inarrestabile immaginazione di un artista che è riuscito a portare la danza nelle case di tutti gli italiani. Un program- ma che è diventato un cult, un unicum nel panorama televisivo, emblema dell’eccellenza italiana, come il suo protagonista.
Conduce: Roberto Bolle
In onda il 1 gennaio 2021 in prime time

PENSO CHE UN SOGNO COSÌ
Dopo il grande successo in tutta Italia, con oltre quattrocento spettacoli dal vivo, Giuseppe Fiorello costruisce per la Rai un adattamento televisivo per una serata evento tratta dallo spettacolo teatrale “Penso che un sogno così…”.Tra i ricordi di bambino e le canzoni di Modugno, Giuseppe Fiorello racconta due vite distanti, parallele e unite da tanti dettagli a cominciare dalla somiglianza fisica sino a quella dell’anima, suo padre e Mimmo Modugno, un gioco di specchi per creare suggestioni mai viste e sentite prima. Il mito di Modugno rivive nei ricordi di un bambino siciliano, per arrivare poi al magico destino che lo ha scelto come interprete del grande cantante, con un sottofondo di canzoni tuttora attuali che hanno segnato momenti della sua vita, accompagnando prima i suoi sogni di ragazzo e poi le consapevolezze della maturità, “Più che uno spettacolo sarà un pezzo di vita… con tanta bella musica”. Gli ospiti della serata saranno parte del racconto di questa meravigliosa e divertente famiglia italiana.
Conduce: Giuseppe Fiorello
In onda l’8 gennaio 2021 in prime time
60 MINUTI

SECONDA SERATA

Dopo “Sette Storie”, testata on the road di racconto giornalistico durante l’estate, Monica Maggioni entra in uno studio televisivo per inaugurare un nuovo spazio dove ciò che accade in Italia e nel mondo diventerà il cuore di un racconto che terrà insieme grandi interviste, brevi reportage, filmati immersivi ma anche soft news. In “60 minuti”, sulla scorta del celebre programma statunitense di attualità, la giornalista porterà il suo stile e la sua esperienza dentro uno schema che vuole differenziarsi per un lavoro attento sulle immagini, per una attenzione rinnovata a leggere a 360^ i fatti che accadono cercando punti di vista inediti e non scontati, per una diversa considerazione di curiosità che hanno a che fare con il costume e con la cultura. “60 minuti” sarà il frutto di una elaborazione che vedrà impegnata una redazione di comunicatori di diverse generazioni ed esperienze con in testa la voglia di sorprendere i telespettatori con contenuti e immagini di grandi qualità. “60 minuti” sarà la risposta italiana al giornalismo d’oltreoceano con l’intenzione di dimostrare uno stile di racconto della realtà che vuole offrire al pubblico non solo delle opinioni e delle storie un po’ diverse ma anche e soprattutto un approccio diretto e forte con la verità che riguarda la vita delle persone qui da noi come nel resto del mondo.
Conduce: Monica Maggioni
In onda il lunedì dal 14 settembre

PORTA A PORTA
Riparte martedì 8 settembre “Porta a Porta”, il programma di Bruno Vespa giunto alla 26 esima edizione. Tre le puntate settimanali (martedì, mercoledì, giovedì) dedicate alla politica, alla cronaca e al costume. Presente da un quarto di secolo su tutti i grandi eventi nazionali e internazionali, “Porta a Porta” è nata il 22 gennaio 1996 con 2 edizioni, 1996 e 1996-97, e in questi 25 anni ha conquistato la leadership per la puntualità e la tempestività nell’offrire al pubblico una informazione completa, come pure per la capacità di avere ospiti i leader della politica e i personaggi che hanno segnato cronaca e costume.
La nuova stagione di “Porta a Porta” partirà a settembre con una particolare attenzione agli sviluppi del Covid-19 e alle prossime elezioni regionali. Naturalmente la crisi economica, i provvedimenti del governo e le decisioni dell’Europa saranno approfondite con inchieste e interviste.
Conduce: Bruno Vespa
In onda martedì, mercoledì e giovedì dall’8 settembre

AMASANREMO

AmaSanremo è l’ultimo rettilineo che porterà al traguardo di Sanremo Giovani 2020. Dopo le selezioni operate dalla Commissione Musicale presieduta dal Direttore Artistico del Festival, i 20 giovani artisti più meritevoli saranno i protagonisti di queste 5 puntate, in onda dal 22 ottobre al 19 novembre, alle ore 22.45, durante le quali saranno promossi i 10 finalisti di Sanremo Giovani, in programma il successivo 17 dicembre.

5 appuntamenti – praticamente, le semifinali di SG – nei quali non solo potremo conoscere meglio 20 promesse della canzone, ma anche metterle a confronto con giovani certezze della musica italiana, artisti altrettanto giovani ma che già … ce l’hanno fatta!

A condurre le trasmissioni, il Direttore Artistico del Festival, Amadeus In onda dal 22 ottobre al 19 novembre

CIAO MASCHIO
Un parterre di ospiti esclusivamente al maschile che si sottoporranno al fuoco di fila delle domande e delle curiosità della conduttrice, pronta a scavare nei meandri della vita personale e professionale dei suoi interlocutori, nei piccoli misteri del quotidiano, nelle grandi fratture dei momenti di passaggio, nelle scelte, non sempre semplici, che la vita mette di fronte a ciascuno di noi. Un argomento a puntata come filo conduttore di un dialogo intimo ma anche collettivo sulle tematiche può coinvolgenti della attualità, della tradizione ma anche della modernità. Di volta in volta il filo del racconto sarà interrotto da momenti di alleggerimento o di provocazione, sarà punteggiato da irruzioni nel salotto accogliente della padrona di casa per scuotere gli interlocutori e per costringerli a gettare la maschera. Non sono esclusi inter- venti irriverenti o divertenti ma anche tecnici, scientifici, polemici. Tutto sarà piegato allo svelamento delle personalità complesse e affascinanti dei tre ospiti in studio. Alla fine, un colpo di scena: il campo si ribalta, le telecamere scavallano ed emerge dal fondo una nuova figura che, con il compito del grande censore o della bonaria madre di famiglia, esprime il verdetto finale. Assolti? Promossi? Rimandati? E se, invece, qualcuno venisse sonoramente bocciato? Aspettare per credere. Il responso solo all’ultimo minuto.
Conduce: Nunzia De Girolamo
In onda il sabato dal 21 novembre

TERZA SERATA
S’È FATTA NOTTE

Come sempre l’ambientazione è quella di un pub, dove però i clienti sono protagonisti del mondo dello spettacolo, dell’attualità, della vita del nostro paese. O persone comuni, però molto particolari. In ogni puntata due ospiti racconteranno le loro storie e i temi saranno legati alla loro storia. Rubrica di interviste confidenziali, curata e condotta da Maurizio Costanzo.
Conduce: Maurizio Costanzo In onda dal 28 settembre

SOTTOVOCE/CINEMATOGRAFO
Settimanale cinematografo che realizza e racconta i film in programmazione nelle sale Italiane con particolare attenzione al film della settimana. Cinematografo tratta anche le Fiction di Rai1. Attori, registi e critici. Confronto a più voci con filmati e testimonianze di chi segue e ama il cinema. Cinematografo prevede anche un angolo dedicato ai Cortometraggi. Speciali per i festival cinematografici di Venezia, Roma, Torino, Berlino e Cannes

SOTTOVOCE/MILLEEUNLIBRO
Appuntamento settimanale dedicato ai libri. I libri protagonisti di un dialogo a più voci tra autori, critici e lettori. Servizi filmati di presentazione di nuove usci- te in libreria. Le puntate potranno essere anche monotematiche. Tre romanzi, tre saggi e tre libri di cronaca per rendere ancora più chiara ed esplicita la linea editoriale del programma.

SOTTOVOCE/APPLAUSI
Appuntamento settimanale d’intrattenimento con il teatro e con l’arte, attori, registi e critici al confronto. Presentazione di spettacoli e servizi.
Conduce: Gigi Marzullo
In onda venerdì, sabato e domenica dal 28 settembre

E PER RICOMINCIARE…
SEAT MUSIC AWARDS 2020 – SPECIAL EDITION
Carlo Conti e Vanessa Incontrada al timone della quattordicesima edizione dei Music Awards, un’annata che rimarrà nella memoria di tutti per i drammatici eventi che hanno costretto il mondo della musica a “spegnersi”. I “SEAT Music Awards 2020” vogliono riportare la musica nel suo luogo naturale, il palco, vogliono riaccendere le luci, i suoni, le emozioni dei concerti, ridare la giusta collocazione ai musicisti e a tutti i lavoratori dietro le quinte. Ed è a loro che sarà “dedicata” questa straordinaria settimana di impegno e solidarietà. Più che una dedica, si tratterà di un aiuto concreto grazie alla partnership con Music Innovation Hub, l’organizzazione già attiva in maniera importante con numerose iniziative, con l’obiettivo di raccogliere fondi per i lavoratori dello spettacolo attraverso il numero solidale che verrà attivato per le due puntate dei Music Awards. Saranno oltre 50 gli artisti che si alterneranno sul palco nel corso delle due serate dei “SEAT Music Awards 2020”, portatori di questo messaggio di energia: noi ci siamo, ci saremo. La musica si riaccende. Ed in questa occasione così speciale, il pubblico degli appassionati di musica ritornerà finalmente sugli spalti, per seguire di nuovo con entusiasmo uno spettacolo dal vivo, dopo lo stop dovuto al lockdown. Oltre alla musica, protagonisti delle serate in diretta dall’Arena di Verona saranno conduttori ed attori di programmi e fiction di punta nella programmazione dell’autunno di Rai1. Sapori invitanti, a rendere ancora più interessante il menu di questa apertura di stagione tv.
Conducono: Carlo Conti e Vanessa Incontrada In onda il 2 e il 5 settembre dall’Arena di Verona

VIAGGIO NELLA MUSICA – Speciale Music Awards
La terza puntata dei Music Awards sarà un vero e proprio viaggio nella settimana dedicata alla Musica, che trova la sua espressione principale nelle due puntate in diretta su Rai1. Narratore del viaggio sarà Nek in una veste insolita ma a lui molto congeniale. Amato e stimato dai suoi colleghi, divertente intrattenitore, partirà dalla sua casa di Sassuolo alla volta di Verona per immergersi nell’atmosfera che riaccenderà le luci dell’Arena di Verona. Dal palco ai camerini, dalle strade alle piazze, Nek incontrerà non solo i suoi colleghi cantanti protagonisti del Music Awards, ma anche i lavoratori dello spettacolo, a cui tutto questo pro- getto è dedicato. RADIO2 è radio partner di tutto l’evento Music Awards.
Conduce: Nek
In onda il 6 settembre – ore 16.00

CHI VINCERÀ LA PARTITA DEL CUORE?
La Partita del Cuore 2020 andrà in onda in diretta su Rai1, in prima serata, il giorno 8 settembre 2020 dallo Stadio Bentegodi di Verona. La 29esima edizione sarà un’edizione speciale, post Covid-19, dal titolo “Chi vincerà la partita del cuore?”. La Partita si svolgerà nell’ambito della “settimana della musica”, in favore dei lavoratori della musica. Sarà l’appuntamento finale della raccolta fondi attivata da Music Awards il 2 e 5 settembre e da Music Awards – Viaggio nella musica il 6 settembre. Quest’anno il meccanismo, più competitivo, sarà un quadrangolare con 4 capitani di riguardo, artisti famosi della musica in rappresentanza delle 4 squadre di cui una rappresentata dalla Nazionale Cantanti. Due sfide / semifinali, ed una finalissima. Tre partite da 30’ ciascuna. Durante l’evento, i 4 capisquadra, insieme al conduttore, faranno da traino con appelli (con numero solidale) e comunicazione relativa per la raccolta fondi in favore dei lavoratori della musica, concludendo le iniziative programmate per la “settimana della musica”. La conduzione è affidata a Carlo Conti, in tribuna i telecronisti/commentatori ufficiali delle partite della Nazionale.
Conduce: Carlo Conti
In onda giovedì 3 settembre in prime time

RAI 2

Prime time

Logo_IlCollegio

Lunedì
A settembre torna uno dei docurealilty più rappresentativi di Rai2: Boss in Incognito con Max Giusti. Questa nuova stagione si comporrà di quattro puntate speciali che racconteranno il mondo dell’impresa e del lavoro nell’attuale periodo di crisi. Storie di coraggio e resilienza di uomini e donne pronti a ripartire.
Da fine settembre, la serata del lunedì sarà dedicata al cinema. Si parte con Unposted, il docufilm prodotto da Rai Cinema
in collaborazione con Amazon Prime Video, che raccontando l’influencer e imprenditrice Chiara Ferragni, analizza l’impatto dei social network sul mondo dei media e del business.
Si sta poi lavorando per identificare un nucleo di titoli cinematografici in prima visione tv coerenti con l’offerta e con il pubblico di Rai2.

Martedì
È il giorno del grande intrattenimento. Nel periodo autunno-inverno schiereremo un grande campione della comicità nazionale come Enrico Brignano e una nuova ricca stagione del fenomeno televisivo Il Collegio.
Si inizia a settembre con una serata dedicata a Lucio Battisti curata da Giorgio Verdelli. Ricostruiremo la vita e la carriera di uno dei più amati cantautori italiani attraverso filmati di archivio, video inediti e interviste a protagonisti della scena musicale.
Sempre a settembre tocca a Enrico Brignano e il suo Un’ora sola vi vorrei. Il format teatrale di grande successo sbarca in tv con sketch e monologhi che strizzano l’occhio all’attualità in una trasmissione agile e veloce di satira sociale. In tutto cinque serate inedite più Un meglio di…
Da ottobre a dicembre una nuova stagione de Il Collegio, la punta di diamante di un genere, il docureality entertainment, nell’ambito del quale Rai2 si impone come leader nel panorama televisivo.
Si tratta di una storia di successo che, grazie alla sua capacità di rivoluzionare il linguaggio televisivo, ha prodotto risultati entusiasmanti in termini di popolarità e gradimento di pubblico e critica, di appeal sui social network e di capacità di parlare al nostro pubblico di riferimento e, al contempo, attrarre quel pubblico di teen che da tempo aveva abbandonato l’offerta Rai.
L’ultima edizione, ambientata negli anni ‘80, ha battuto tutti i record precedenti, non solo in termini assoluti quantitativi, ma soprattutto per i va- lori qualitativi, ovvero quell’audience giovane da tempo lontana dai canali Rai.
L’edizione autunnale 2020 sarà ambientata nel 1992 e si articolerà su otto puntate, un consistente incremento, coerente con le potenzialità narrative espresse dal format nel corso delle stagioni.

Mercoledì
Si parte con Mare Fuori, una storia di riscatto e di denuncia che ruota intorno alle vicende di un gruppo di ragazzi finiti nel carcere minorile di Napoli. I protagonisti raccontano storie molto diverse: Filippo è un ragazzo milanese di buona famiglia che ha ucciso accidentalmente il suo migliore amico durante una notte brava. Carmine è di Secondigliano e vive con il peso di essere destinato a una vita criminale, da cui vorrebbe allontanarsi per condurre un’esistenza normale come parrucchiere. Edoardo è un piccolo boss in attesa del primo figlio. Ciro sogna di diventare il padrone di Napoli. Nel carcere le loro vite si intrecciano con quella di Paola, direttrice dell’IPM, quella di Massimo, comandante della polizia penitenziaria, e quella dell’educatore Beppe.
L’Alligatore è un ex cantante di blues che finisce in prigione ingiustamente e vive sulla propria pelle tutta la drammaticità del carcere. Una volta fuori, l’ex detenuto diventa uno strano “investigatore privato” che si muove in ambienti poco chiari e al limite della legalità per scoprire intrecci malavitosi nella provincia veneta. Una figura di detective fuori dagli schemi che grazie alla sua indole schiva e inquieta, a un intuito infallibile e all’ossessione per la giustizia, riesce a venire a capo delle situazioni più complicate.
L’Alligatore, si inserisce nel filone della fiction poliziesca di Rai2, un genere ormai fortemente identitario e identificabile che vede in Rocco Schiavone il titolo più esemplificativo. L’Alligatore condivide con Schiavone l’origine letteraria (è tratto dai romanzi di Massimo Carlotto), la complessità dei personaggi e lo stile paragonabile ai più celebri noir americani e internazionali.

Giovedì
È la serata dedicata all’informazione e all’approfondimento politico. Alessandro Giuli e Francesca Fagnani, portano in prima serata un nuovo progetto che si prefigge di superare lo schema classico del talk politico, introducendo elementi di innovazione del linguaggio, nel rispetto del pubblico generalista. Seconda Linea, questo è il titolo del programma, partirà a settembre e ci accompagnerà fino a maggio 2021.

Venerdì, Sabato e Domenica
Nel fine settimana, Rai2 schiera un genere che la caratterizza fortemente, quello della serialità di acquisto targata U.S.A.
Si punterà su titoli di grande appeal e tradizione, presentati in prima visione assoluta, con una prevalenza di prodotti crime, marchio di fabbrica della nostra Rete.
Il venerdì il pacchetto prevede il ritorno dei protagonisti di N.C.I.S. affiancati da The Rookie e Blue Bloods. Il sabato, sempre in prima visione assoluta, è il turno delle squadre di F.B.I. e S.W.A.T.
La domenica, in avvio di stagione, torna un personaggio molto amato dal pubblico della fiction: il dottor Shaun Murphy di The Good Doctor. In sei settimane trasmetteremo gli episodi finali della terza stagione che siamo stati costretti a interrompere per problemi di doppiaggio causati dall’emergenza Covid 19.
La serata sarà completata da un episodio della serie N.C.I.S. New Orleans.

Nel resto della stagione verrà proposto invece il ticket targato C.B.S. N.C.I.S. Los Angeles + N.C.I.S. New Orleans

Concludiamo la rassegna del prime time accennando a un nuovo breve ciclo di divulgazione che intendiamo sperimentare assieme alla Direzione Produzione Documentari. Il progetto è ancora in una fase iniziale e viene preceduto da una serie di documentari di seconda serata.

Le Seconde serate
La seconda serata si conferma l’area di palinsesto dedicata alla sperimentazione.
L’offerta si articola attorno a due generi: da un lato l’intrattenimento e in particolare la comicità, dall’altro l’approfondimento e il racconto della contemporaneità.
Partiamo dalla comicità. Lunedì, martedì, giovedì e venerdì, Una pezza di Lundini, una striscia comica firmata da Giovanni Benincasa che vede il debutto nel ruolo di protagonista del giovane comico Valerio Lundini, rivelazione di Battute e del Dopofestival di Sanremo 2020. “Metterci una pezza” significa coprire una magagna, un buco. E questo è il gioco alla base dello show. Ogni sera Valerio Lundini deve sostituire un “previsto programma” che è saltato. Il supplente improvvisato, la riserva entra in campo e deve sistemare le cose in poco tempo, in 20 minuti, facendo ricorso a invenzioni situazioniste e a finte improvvisazioni. Il progetto si articola in 36 puntate, programmate dal martedì al venerdì a cavallo tra settembre e dicembre.
Nella seconda parte della stagione, Pino Insegno con Voice Anatomy giocherà assieme ai più grandi doppiatori italiani e, tra ricordi, aneddoti e prove di abilità, ci farà conoscere questo mestiere del cinema spesso dimenticato, ma fondamentale. Le cinque puntate di cui si compone il programma saranno punteggiate da divertenti doppiaggi su immagini celebri o attuali.
Confermato l’appuntamento settimanale con Stracult (quest’anno di lunedì), lo show di Rai2 dedicato al cinema che presenta le novità della settimana e le figure di culto del pantheon cinematografico. Il tutto nella maniera ironica che negli anni (ne sono passati 20 dal suo debutto nel luglio del 2000) lo ha reso fortemente riconoscibile e inimitabile.
Venendo all’informazione segnaliamo, il mercoledì, Re- Start, il nuovo progetto di approfondimento economico condotto da Annalisa Bruchi. Un appuntamento setti- manale con i protagonisti della vita economica italiana per dare risposte concrete con un linguaggio chiaro e semplice e avvicinare il cittadino ai temi della finanza, dell’economia e del lavoro.

Il giovedì il racconto della contemporaneità e della società passa attraverso la sperimentazione di tre nuovi format che si articolano su cicli brevi di quattro puntate ciascuno.
Si parte da settembre con una produzione interna: Primo Set. L’obiettivo è raccontare la ripartenza del cinema italiano. Un viaggio emozionante in un’industria tra le più colpite dall’emergenza Covid che, nonostante tutto, dimostra di non volersi arrendere. I due conduttori, Antonia Truppo e Gianvito Casadonte, visiteranno i set raccogliendo le testimonianze degli attori più affermati assieme a quelle di registi, sceneggiatori, scenografi, produttori e maestranze. Lavoratori in prima linea che affermano i bisogni di un settore che genera cultura e posti di lavoro.
Primo set vuole appunto fissare le parole, i volti, le azioni e le emozioni di chi, già a luglio del 2020, riporterà le macchine da presa dove devono stare: sul set. Un’immersione all’interno del cinema, raccontata da chi ha vissuto in prima persona quanto è accaduto al settore e quanto accadrà nel futuro, tra nuove regole di sicurezza sanitaria e nuovi modelli di ispirazione.
Second Life. Ci mostra gli aspetti inediti e la vita quotidiana di alcuni esponenti politici italiani. Il programma, composto di quattro puntante realizzate interamente in esterna e condotto da Laura Tecce, traccia, attraverso la voce diretta dei protagonisti, un racconto empatico ed emozionale.
Sì o No. Quattro serate dedicate a grandi temi che segnano la nostra epoca e che determineranno il nostro futuro, condotte da Sabrina Giannini. L’idea è quella di costruire un’ampia riflessione con il contributo di più esperti, con filmati e testimonianze a sostegno, evidenziando gli aspetti negativi e quelli positivi (schema + o -). La sfida è quella di trattare in modo avvincente argomenti seri e decisivi attraverso una narrazione intensa, vivace e per questo interessante e istruttiva.
Tali sperimentazioni, qualora raggiungeranno i risultati auspicati, potranno essere industrializzati nelle stagioni successive, arricchendo il patrimonio della Rete.
Un percorso di questo tipo è stato già realizzato con successo dal progetto Giovani e… di Alberto D’Onofrio, che negli anni ha saputo attrarre l’interesse della critica e del pubblico e che a novembre torna con la quarta stagione: Giovani e Famosi. Nel corso delle sei puntate, si indaga sul rapporto tra i millennials e la fama, condizione oggi più che mai improvvisa e volatile e connotata da nuovi canoni, apparentemente accessibili a tutti.
Il sabato si conferma lo storico Tg2 Dossier e la domenica si rinnova l’appuntamento con l’approfondimento sportivo più conosciuto di tutti i tempi: La Domenica Sportiva.

Il day time
L’architettura del day time è fortemente modificata rispetto alle passate stagioni ed è caratterizzata da una pre-valenza della produzione sulla serialità di acquisto.
In particolare, il palinsesto infrasettimanale della fascia compresa tra le 8.30 del mattino e le 18.45 è interamente occupato da produzioni originali di Rete, del TG2 o di Rai Sport.
Si comincia alle 8.30 con le news del Tg2.
Si prosegue con Radio2 Social Club, il progetto in collaborazione con la radio finalizzato a promuovere l’attività di Radio2 in tv.
Alle 10.00 torna il Tg2 con il proprio spazio di approfondimento quotidiano, seguito da una nuova edizione delle news e dal notiziario sportivo a cura di Rai Sport.
Alle 11.10 tornano I Fatti Vostri, con un’edizione rinnovata. Il programma di Guardì negli ultimi mesi ha svolto appieno il ruolo di Servizio Pubblico rimanendo acceso durante il lockdown dovuto al Covid19 e adattando la propria scaletta al periodo di emergenza.
Ma è la programmazione pomeridiana quella sulla quale si è intervenuti con maggior forza innovativa. La prima novità, riguarda il calendario e le ripartenze autunnali. In avvio di stagione, infatti, potremo contare sulle due più prestigiose gare a tappe di ciclismo del panorama internazionale. Eventi originariamente previsti nella primavera-estate 2020 e rinviati a causa dell’emergenza coronavirus.
Si parte il 29 agosto con il Tour de France. La Grande Boucle quest’anno avrà il suo tradizionale e spettacolare epilogo sugli Champs-Élysées il 20 settembre.
Il 3 ottobre sarà il turno del Giro d’Italia 2020 che, come tradizione, monopolizzerà l’offerta dalle 14.00 alle 18.00.
Due eventi di primaria rilevanza che troveranno la loro collocazione abituale su Rai2 e ne monopolizzeranno la programmazione pomeridiana.
La partenza del palinsesto autunnale, pertanto, quest’anno è prevista il 26 ottobre.
Si parte, subito dopo il blocco informativo delle 13.00 a cura del Tg2 con la prima novità del day time 2020: Ore 14. Nel nuovo programma, Milo Infante si occuperà di cronaca, politica e attualità, partendo dal fatto del giorno. Coerente con la mission di Rai2, Il programma darà particolare rilevanza al punto di vista delle generazioni più giovani. Una prospettiva ribaltata rispetto a quella dominante che spesso, e a prescindere dalle reali responsabilità, pone i più giovani sul banco degli imputati.
Un racconto in diretta del reale, realizzato tramite collegamenti con inviati in tutte le Regioni del nostro Paese nel quale l’interazione con i social network sarà parte integrante della narrazione e al contempo elemento educativo volto a promuoverne il corretto uso. Il nuovo progetto avrà un prologo il sabato mattina tra settembre e ottobre con Generazione giovani, lo storico programma di Milo Infante.
Detto Fatto condotto da Bianca Guaccero cambia orario (le 15.00) e impostazione, ritornando alle origini, riscoprendo la sua anima factual e ponendo al centro del racconto i tutorial.
Il pomeriggio prosegue alle 17:30 con Apri e Vinci, il gioco a premi quotidiano condotto da Costantino della Gherardesca che porta, letteralmente, il quiz show a casa degli italiani.
Confermato la domenica Quelli che il calcio, il suo cast e la formula che abbina comicità e calcio.
L’offerta del week-end si rafforza grazie ad una serie di nuove proposte, tutte concentrate nel pomeriggio del sabato, che, a partire da fine ottobre (terminati gli impegni relativi a Tour de France e Giro), diviene luogo di sperimentazione di nuove produzioni.
Si parte alle 14.30, in coda a Dribbling, con Ascoltami nel quale Paola Perego racconta il rapporto che lega da sempre i nipoti e i nonni.
Partendo da storie quotidiane e straordinarie, il programma si interroga su temi sociali importanti, ma ci propone anche mode, passioni e mo- menti divertenti. In tutto ventotto appuntamenti da un’ora che ci terranno compagnia nel primo pomeriggio del sabato da novembre a maggio 2021.
Si prosegue con Love Game. La Rete amplia, quindi, il proprio mix di offerta con un dating show coerente con la propria linea editoriale. Un format nel quale l’aspetto giocoso e ironico è particolarmente rilevante. Il programma, condotto da Carolina Rey e finanziato attraverso la formula del branded content si svilupperà in un ciclo di sette puntate.
Stop and Go è il magazine condotto da Marco Mazzocchi e Laura Forgia e incentrato sul mondo dell’auto e sulle tendenze della mobilità (otto puntate).
Si inserisce infine nella tradizione del racconto del territorio e delle sue eccellenze Il Provinciale. Viaggio nella provincia italiana condotto da Federico Quaranta alla ricerca dei tesori ambientali, artistici e storici e delle eccellenze turistiche che rendono unico il nostro Paese.

IL MATTINO DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ

I FATTI VOSTRI
Conduce Giancarlo Magalli
con Samanta Togni, Paolo Fox, Umberto Broccoli e Massimo Morico In onda dal lunedì al venerdì dalle ore 11.10, dal 14 settembre
Quotidiano di attualità, costume, spettacolo, musica e curiosità condotto da Giancarlo Magalli che nell’edizione 2020 – 2021 avrà accanto Samantha Togni, Umberto Broccoli, Paolo Fox e il gruppo musicale di Stefano Palatresi.
Il programma in onda dal lunedì al venerdì dalle ore 11.10, dal 14 settembre è firmato da Michele Guardì, Giovanna Flora e Rory Zamponi, con la regia di Michele Guardì.
I Fatti Vostri, nato nel dicembre del 1991 con Fabrizio Frizzi al timone, quest’anno festeggia il trentennale con molte novità, soprattutto per quel che riguarda le rubriche, i giochi, i momenti musicali, l’introduzione di spazi dedicati allo spettacolo e al ballo, grazie alla new entry nel cast di Samanta Togni.
Nella piazza – in parte scenograficamente rinnovata – si parlerà dei fatti di maggiore attualità con l’occhio curioso, familiare e discorsivo che ha creato lo stile proprio de I Fatti Vostri, con collegamenti esterni in diretta e servizi chiusi a corredo del caso di cui si parla.
Per la nuova rubrica “Io c’ero”, sulla “panchina dei ricordi” incontreremo gente comune che, con foto e filmati personali, racconterà come ha vissuto un momento importante della storia del nostro paese.
Vedremo anche come è cambiata l’Italia dal dopoguerra a oggi con una immersione nel mondo dello spettacolo (teatro, cinema, TV) e nel costume nella rubrica condotta dal professore Umberto Broccoli.
Ai telespettatori che lo vorranno, sarà offerta la possibilità di affacciarsi a un balcone della piazza per appelli, richieste, proteste e saluti.
Per la parte musicale, oltre alla presenza della band di Stefano Palatresi che al basso e al sax si avvarrà di due giovani musiciste-coriste uscite dal conservatorio, è prevista la partecipazione settimanale di importanti nomi della musica italiana che si alterneranno nel corso della stagione.
Essendo il mondo dello spettacolo uno dei più colpiti dalle limitazioni imposte dalla pandemia, la piazza de I Fatti Vostri offrirà anche ad attori e attrici la possibilità di riprendere il dialogo con il pubblico, proponendo coinvolgenti brani del loro repertorio e anticipando momenti degli spettacoli che li vedranno impegnati nel loro ritorno alle scene.
Per la trentesima edizione anche i telespettatori torneranno a essere coinvolti con un nuovo divertente gioco da casa che consentirà la vincita di importanti premi rispondendo a quiz legati alla lingua italiana e alle tradizioni più curiose delle nostre piazze.
Confermata la presenza del Colonnello Massimo Morico per gli aggiornamenti meteorologici.

IL MATTINO DEL SABATO E DELLA DOMENICA

IL NOSTRO CAPITALE UMANO
Conduce Metis Di Meo
In onda il sabato alle 9.15, dal 19 settembre al 7 novembre
Un viaggio nel mondo del lavoro, attraverso le persone e le aziende, fra difficoltà ed esperienze. In ogni puntata si seguirà la storia di un protagonista che porrà la lente d’ingrandimento nell’ambito della somministrazione del lavoro e della qualificazione e riqualificazione nel mondo del lavoro. In ogni puntata i racconti di lavoratori e di imprenditori saranno l’occasione per immergersi nel territorio. Permetteranno inoltre di approfondire temi centrali come l’orientamento, la formazione gratuita e l’autoimprenditoria, portando il pubblico a conoscenza di opportunità professionali come i lavori stagionali o la ricollocazione professionale e sociale di svariate categorie. Storie reali che la conduttrice, Metis Di Meo, farà conoscere ai telespettatori, fra emozioni e riflessioni, per raccontare da vicino il lavoro di oggi.

GENERAZIONE GIOVANI
Conduce Milo Infante
In onda il sabato alle 10.15, dal 19 settembre al 24 ottobre
Venti giovani di età compresa tra i 16 e i 22 anni saranno protagonisti della nuova stagione di Generazione Giovani. In diretta, dal Centro di Produzione di Milano, i ragazzi si confronteranno sui temi più delicati e gli argomenti che maggiormente li coinvolgono in questo delicato momento di crescita e di profondi cambiamenti che attraversano la nostra società. Un confronto che, grazie alla costante interazione con i social, coinvolgerà in tempo reale anche i telespettatori, che potranno contribuire con i loro interventi da casa durante tutta la trasmissione. Punto di partenza di Gene- razione Giovani saranno i principali fatti di cronaca della settimana, raccontati dai protagonisti e commentati dai ragazzi, chiamati una volta tanto a giudicare l’operato degli adulti e non viceversa come di solito accade. Non mancheranno interviste a tutto campo ai principali esponenti della cultura, della politica e della società. Tra i temi trattati, grande spazio sarà ovviamente riservato al rapporto con i genitori e il mondo degli adulti, oltre a tutte le emergenze sociali di questi anni: bullismo, omofobia, droghe, integrazione, sicurezza stradale. L’intento è di far emergere uno spaccato della realtà giovanile che oggi, non sempre, viene correttamente rappresentata se non con una lettura ideologica dettata da luoghi comuni e mode passeggere.

O ANCHE NO
Con Paola Severini Melograni, I ragazzi di Radio Immaginaria e I Ladri di Carrozzelle In onda la domenica alle 09.15, dal 20 settembre
Il programma O anche no nelle due passate edizioni ha dimostrato che si può affrontare il tema della diversità e della disabilità in modo nuovo: con il sorriso, gli occhi lucidi se necessario e con tanta ironia. Nella prossima stagione 2020-21 si continuerà in questa innovativa linea editoriale.
In ogni puntata saranno protagonisti ragazzi con disabilità che si conoscono, hanno un certo grado di affiatamento e di amicizia e che vivono le stesse dinamiche di un qualsiasi gruppo di amici e che si rivolgeranno direttamente al telespettatore. Scopriremo che la loro vita, pur con oggettive difficoltà, è la stessa di chi si ri- tiene ‘normale’.
Ci saranno ad esempio: una squadra di calcio o una di nuoto sincronizzato paralimpico, gli ospiti di una struttura con attività ricreativa o culturale, i colleghi di una cooperativa di lavoro, lo staff di un ristorante, i ragazzi che frequentano un corso di avviamento al lavoro ecc. Tutti hanno in comune il fatto di conoscersi e fare qual- cosa insieme, di essere in procinto o aver già superato il proprio ostacolo. Li vedremo in filmati appositamente realizzati, ma li ospiteremo anche in studio; raccoglieremo l’esperienza delle loro famiglie e daremo spazio anche a chi li sostiene in privato o con l’aiuto di strutture dedicate; daremo spazio a voci autorevoli del settore e a volti noti che racconteranno di quando si sono sentiti ‘normali’ e di quando si sono scoperti ‘diversi’. In particolare in questa edizione autunnale si cercherà di focalizzare le tematiche del lavoro e dell’affettività legate alla condizione di essere diversamente abili: dalla voce dei protagonisti sentiremo quanto la disabilità possa essere un problema e quanto una risorsa. Parte integrante e imprescindibile del cast sarà anche in questa edizione la “sbrock” band dei Ladri di Carrozzelle che si interfaccerà con gli ospiti in studio e si esibirà in brani originali e cover.

IL POMERIGGIO DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ

ORE 14
Conduce Milo Infante
In onda dal lunedì al venerdì alle 14, dal 26 ottobre
La nostra società vista attraverso gli occhi di 15 ragazzi e ragazze, chiamati a essere protagonisti del dibattito, attenti osservatori del nuovo mondo che ci apprestiamo a vivere e giudici imparziali del nostro operato. Una prospettiva completamente ribaltata rispetto alla tradizione che li vede sempre, a prescindere dalle reali responsabilità, sul banco degli imputati. Cronaca, politica, attualità,
partendo dal fatto del giorno. Un racconto del reale che sarà realizzato tramite collegamenti in diretta e inviati in tutte le Regioni del nostro Paese, che saranno testimoni di una narrazione attenta alle esigenze del telespettatore, impegnati nel rispetto di tutte le sensibilità e nella valorizzazione dei territori e delle eccellenze che esprimono. Particolare attenzione, grazie alla diretta quotidiana, sarà riservata ai social network, che consentiranno ai telespettatori di intervenire in trasmissione attraverso testimonianze dirette, immagini, contenuti propri e domande che potranno rivolgere direttamente agli ospiti. L’interazione con i social network sarà inoltre caratterizzata da una funzione educativa volta a contribuire e a creare nel grande pubblico non solo la conoscenza di questi strumenti, ma anche il loro corretto uso.

DETTO FATTO
Conduce Bianca Guaccero
In onda dal lunedì al venerdì alle 15, dal 26 ottobre
La nona edizione di Detto Fatto continua la sua ricerca nella sperimentazione “factual” proponendo consigli e tutorial in tutti i campi della vita quotidiana: moda, bellezza, cucina, fai da te, salute, benessere, arredamento, economia domestica, giardinaggio, fitness e molto altro ancora. Ogni giorno, con la conduttrice e i tutor del programma, vengono trattati molti argomenti, dando spazio anche a diversi momenti di intrattenimento. Anche in questa edizione, sarà forte l’interazione con il pubblico a casa, che potrà partecipare direttamente ad alcune delle rubriche della trasmissione. Inoltre, come nella scorsa edizione, non mancheranno ospiti vip che si metteranno in gioco e diventeranno protagonisti di tutorial ad hoc.

APRI E VINCI
Conduce Costantino della Gherardesca
Dal lunedì al venerdì alle 17.30, dal 26 ottobre
Costantino della Gherardesca gioca con gli Italiani in tinello o sul divano in una sfida a colpi di domande. I protagonisti di questo quiz in pantofole – intrattenimento pop e culturale – sono proprio le famiglie. In ogni puntata il popolare conduttore va a cercare i concorrenti a casa loro, suonando a sorpresa il campanello. La famiglia che lo accoglie può vincere dei premi rispondendo a domande di cultura generale e di attualità, ma anche direttamente riguardanti il proprio nucleo familiare. Per il conduttore il quiz è anche una scusa per poter curiosare nelle case degli italiani e raccontare il nostro Bel paese.

I POMERIGGI DEL WEEKEND

ASCOLTAMI
Conduce Paola Perego
In onda il sabato alle 14.40, dal 31 ottobre
Il programma vuole raccontare il rapporto che lega da sempre i nipoti e i nonni, oggi come ieri. Nonni e nipoti si prendono per mano e costruiscono, giorno dopo giorno, un rapporto esclusivo fatto di complicità e confidenza, di condivisione e di scambio di piccoli e grandi segreti. Attraverso le loro storie il programma si confronterà su vari argomenti e temi sociali. Spazio anche a rubriche di vario interesse: costume, mode, passioni, musica e cucina.

LOVE GAME
Conduce Carolina Rey
In onda il sabato alle 15.45, dal 31 ottobre
Verità e finzione, amore e strategia: Love Game è un moderno gioco delle coppie che sfida il pubblico ad andare al di là delle apparenze. In ogni puntata un gruppo di single si presenta a un incontro al buio ma in realtà solo due dei partecipanti sono realmente single e non si sono mai conosciuti. La sfida sarà quella di individuare le identità sentimentali degli altri. Love Game è un game show che gioca con l’amore, la sincerità, le piccole e grandi dinamiche che si mettono in moto nella vita sociale.

STOP AND GO
Conduce Marco Mazzocchi e Laura Forgia In onda il sabato alle 16.30, dal 31 ottobre
Il mondo dell’auto e della mobilità stanno vivendo un momento storico cruciale, una vera e propria rivoluzione. Stop and go vuole informare il pubblico televisivo sulle attuali problematiche e sulle soluzioni da adottare. Ogni puntata partirà da un’inchiesta di attualità sui temi della sicurezza, della eco-sostenibilità delle nuove tecnologie e della riduzione dei consumi. Partendo da un luogo ogni volta diverso, il programma ci aiuterà a sviluppare il tema della mobilità alternativa.

IL PROVINCIALE
Conduce Federico Quaranta
In onda il sabato alle 17.15, dal 31 ottobre
Un nuovo programma dedicato al turismo e al tempo libero, condotto da Federico Quaranta che ci porterà alla scoperta delle mete e degli itinerari turistici delle Provincie più interessanti della nostra penisola. L’aspetto paesaggistico-ambientale e quello più squisitamente turistico saranno i due assi portanti del programma che spazierà tra arte, cultura, storia, artigianato, cucina e accoglienza. Il tutto con un’attenzione particolare rivolta alle tematiche ambientali e all’imprenditoria giovanile.

Rai2_Quelli che il calcio_Luca,Paolo e Mia Ceran 2

QUELLI CHE IL CALCIO
Conducono Luca, Paolo e Mia Ceran, con la partecipazione di Enrico Lucci e Ubaldo Pantani
In onda domenica alle 14.00, dal 1° novembre
Confermata anche per la prossima edizione la conduzione di Luca, Paolo e Mia Ceran, con la partecipazione di Ubaldo Pantani e i collegamenti surreali a cura di Enrico Lucci.
Oltre al campionato di seria A, spazio agli altri sport e ad una lettura ironica e disincantata degli avvenimenti della settimana a tutto tondo.
Insieme ai collegamenti, ai siparietti comici e agli spazi musicali, momenti di satira legati all’attualità accompagneranno il racconto delle imprese calcistiche e sportive, che ruoteranno attorno all’imprevedibilità dei risultati e alla vivacità che da sempre contraddistingue la trasmissione.
Grande spazio e attenzione sarà riservato al mondo dei social network, che forniranno spunti, contenuti e una forte interazione tra trasmissione televisiva e utenti internet.

LA PRIMA SERATA

LUNEDÌ

BOSS IN INCOGNITO
Conduce Max Giusti
In onda dal 7 settembre, per 4 puntate
Dopo due anni, torna Boss in Incognito, il docu-reality di Rai2 prodotto in collaborazione con EndemolShine Italy che racconta l’avventura degli imprenditori che hanno deciso di affrontare la sfida di lavorare sotto mentite spoglie, per una settimana, insieme ai loro dipendenti. Questa se- sta edizione avrà un nuovo conduttore: sarà Max Giusti a narrare l’incontro tra le due realtà solitamente separate e distanti, i boss e i loro dipendenti. Le nuove puntate saranno quattro e racconteranno altrettante realtà aziendali italiane d’eccellenza. Boss in Incognito torna in un momento molto particolare: l’emergenza Coronavirus ha messo a dura pro- va tutto il sistema produttivo italiano, ma il programma sarà l’occasione per raccontare la resistenza e la rinascita delle nostre aziende e di tutti i lavoratori.

CHIARA FERRAGNI – UNPOSTED, film e dibattito Conduce Simona Ventura
In onda il 5 ottobre
Da inizio ottobre, la serata del lunedì sarà dedicata al cinema e prenderà il via con una serata evento: il film documentario Chiara Ferragni – Unposted e, a seguire, un dibattito condotto da Simona Ventura.
Nell’opera diretta dalla regista Elisa Amoruso, la prima fashion influencer al mondo ci mostra come la rivoluzione digitale abbia cambiato il mondo degli affari, la comunicazione e la cultura, attraverso un ritratto che la vede protagonista come donna e imprenditrice digitale.
MARTEDÌ

IO TU NOI… LUCIO
Con Sonia Bergamasco In onda l’8 settembre
In prossimità dell’anniversario della scomparsa dell’indimenticabile Lucio Battisti, ripercorriamo la sua vita e la sua carriera attraverso materiali e filmati storici e inediti e interviste realizzate per l’occasione. Con la regia di Giorgio Verdelli, sarà Sonia Bergamasco a guidare lo spettatore attraverso un racconto a più voci e con testimonianze inattese, per visitare l’intero percorso musicale del più innovativo tra i cantautori e musicisti italiani.

UN’ORA SOLA VI VORREI
Con Enrico Brignano dal 15 settembre, per 5 puntate
In 60’, Brignano ci racconta l’attualità, il meglio e il peggio della società grazie alla sua ironia, che si esprimerà con monologhi nuovi, qualche rivisitazione del passato, interazioni inedite con ospiti insoliti e interpretazioni inaspettate, il tutto intervallato da momenti musicali che scandiranno il ritmo incalzante dei 60 minuti che incombono sul grande orologio in scena. Una bella sfida per un Brignano inconsueto, tutto da scoprire.
Cinque puntate originali più una sesta con Il meglio di….

IL COLLEGIO
Voce narrante: Giancarlo Magalli
In onda dal 27 ottobre per 8 puntate
Il Collegio si conferma vero e proprio fenomeno di costume, sia in termini di linguaggio, sia per la sua capacità di intercettare un target di pubblico esigente e tradizionalmente poco attratto dalla tv generalista quale quello dei teenager. Il programma torna per la sua quinta edizione, una nuova ambientazione e un nuovo gruppo di collegiali che andrà a formare la “classe del 1992” . Gli anni ‘90 sono una delle decadi più esplosive del secolo scorso, anni innovativi, aperti, pieni di energia e di speranza. Anche in questa edizione gli studenti dovranno fare a meno dei social network e, immergersi completamente nella realtà dell’epoca. Scopriremo le loro reazioni e i loro pensieri più intimi nei “confessionali”. Alla fine del percorso tutto il gruppo sarà sottoposto ad un esame che premierà coloro i quali si saranno adattati meglio alle severe regole del Collegio.
MERCOLEDÌ

LA GRANDE FICTION ITALIANA
La fiction italiana sarà protagonista del mercoledì sera, con due proposte firmate Rai Fiction in prima visione assoluta: Mare fuori e L’Alligatore.

GIOVEDÌ

SECONDA LINEA
Con Alessandro Giuli e Francesca Fagnani In onda dal 17 settembre
Seconda Linea intende superare la logica del talk show inteso come confusa discussione che scaturisce dal confronto tra opinioni non sempre chiare e definite. Lo fa introducendo linguaggi televisivi moderni nel rispetto della tradizione della televisione generalista. Un programma che intende adeguare il concetto di magazine televisivo ad una prospettiva di multitasking più coerente con le esigenze del mondo attuale e delle modalità di fruizione delle nuove generazioni, target di riferimento della rete.

VENERDÌ

NCIS
Dall’11 settembre
Nella diciassettesima stagione, una vecchia conoscenza di NCIS è tornata. Ziva è in città per chiedere l’aiuto di Gibbs. Il ritorno della coraggiosa agente, pieno di irruenza, incrinerà il rapporto d’amicizia tra McGee, Torres e Bi- shop, che ha deciso di tenerli all’oscuro di diversi segreti. Ma anche Ziva mostra delle debolezze e rivela a Gibbs di essersi sentita abbandonata. Nel corso di questa stagione, inoltre, verranno alla luce aspetti sorprendenti della vita di Gibbs, con un’amicizia tenerissima con un ragazzino suo vicino di casa, e di Sloane con il suo inesplorato e delicatissimo ruolo di madre.

The Rookie
Dall’11 settembre, dopo Ncis
Seconda stagione per la serie televisiva statunitense creata da Alexi Hawley. Basata su fatti realmente accaduti, la serie segue John Nolan, un uomo di quaranta- cinque anni, che diventa il debuttante più anziano del dipartimento di polizia di Los Angeles.

DOC*
In onda dal 27 novembre per quattro puntate
Dall’11 settembre per 11 puntate in seconda serata, dopo “Una pezza di Lundini”

*Sezione Rai Documentari.

SABATO

F.B.I.
Dal 12 settembre
Dal vincitore del premio Emmy Dick Wolf e dal team di Law & Order, FBI è una serie che racconta i complessi meccanismi dell’FBI di New York, alla seconda stagione su Rai2. Seguiamo le vicende di una unità d’élite in cui sono racchiusi i migliori talenti. Intelletto e competenza tecnica sono messi al servizio della giustizia per risolvere i casi più complicati e mantenere la città di New York e il Paese al sicuro. Nata in una famiglia multigenerazionale, l’agente speciale Maggie Bell (Missy Peregrym) scrupolosa e sensibile si impegna a fondo per le persone con cui lavora e per quelle che protegge. Il suo partner è l’agente speciale Omar Adom ‘OA’ Zidan (Zeeko Zaki), laureato di West Point che ha trascorso due anni sotto copertura per la DEA
prima di essere selezionato dall’FBI. Il team include anche l’assistente speciale Jubal Valentine (Jeremy Sisto), il centro nevralgico dell’ufficio, dotato di una sorprendente capacità di relazionarsi facilmente con superiori e sotto- posti. Kristen Chazal (Ebonée Noel) è la risorsa più preziosa del team, una brillante analista reclutata direttamente all’università, in grado di capire la situazione del caso più velocemente di chiunque altro. Questi agenti di prima classe indagano tenacemente su casi di grande sensibilità, tra cui terrorismo, criminalità organizzata.

SWAT
Dal 12 settembre dopo FBI
Continuano le avventurose vicende delle forze speciali di polizia del reparto SWAT di Los Angeles capitanato dal sergente “Hondo” Harrelson. Anche in questa terza stagione non mancheranno i colpi di scena, le crisi all’interno del gruppo, le incursioni piene di azione e di pericoli così come i momenti di difficoltà nelle vicende umane fuori dal lavoro. Nuovi arrivi, come quello dell’ambiguo detective Lynch, e duri ostacoli da superare, in particolare per il tenente Deacon che vede minacciata la sicurezza della sua stessa famiglia.

DOMENICA

NCIS NEW ORLEANS
In onda dal 30 agosto
Nella sesta stagione, la squadra si trova a fronteggiare un gruppo in possesso di una bomba di gas nervino. Per salvare due donne innocenti, Hannah, prende da sola la decisione di entrare in casa per portarle via ma il piano salta, gli assassini muoiono e la bomba sparisce. Il vice procuratore conferisce una medaglia a Pride per l’ultima missione svolta, ma fa un richiamo ad Hannah. Successivamente, un pilota della Marina assiste all’incidente di un aereo civile, precipitato in mare che sembrerebbe essere stato minacciato da un oggetto non identificato. La squadra scopre grazie al ritrovamento di un pezzo di drone all’interno della bocca della vittima e del motore, che tutto è legato alla Società Paradiso Technologies, società del defunto pilota. Intanto Lasalle va in Alabama a cercare il fratello che è scomparso, lasciando da soli la fidanzata e il figlio di lei. Questa scelta porterà a conseguenze imprevedibili che coinvolgeranno presto tutto l’NCIS di NEW ORLEANS.

BULL
In onda da settembre
La quarta stagione di Bull si apre con la preparazione del dottor Bull alla nascita della figlia che aspetta dall’ex moglie Izzy. In realtà la loro relazione continua ad essere un punto molto dolente per il collega Benny, fratello di Izzy, che dopo aver scoperto la relazione ha infatti deciso di non lavorare più alla TAC. Nel frattempo sono in arrivo nuovi casi giudiziari da affrontare, che richiederanno il doppio dell’impegno senza l’aiuto di Benny.

THE GOOD DOCTOR
Dal 27 settembre
In questa terza stagione Shaun avrà molto da fare, lavorativamente parlando. Ad attenderlo infatti ci saranno diversi casi difficili e affronterà anche la sua prima operazione da solo. Shaun dovrà purtroppo anche imparare che non potrà salvare sempre tutti, a prescindere dalla sua intelligenza. Dal punto di vista amoroso invece intraprenderà una relazione con la Dr. Carly che gli creerà non pochi turbamenti.

NCIS LOS ANGELES
In onda dal 4 ottobre
Nell’undicesima stagione Eric accetta un nuovo impiego alla Logic Wide di San Francisco, ma presto scopre che l’azienda è stata segretamente acquisita dai cinesi, i quali rubano tecnologie militari americane per poi rivenderle agli Stati Uniti stessi, in tutta legalità. Grazie alla sua copertura perfetta, Eric indaga per conto di Hetty, ma qualcuno lo sorveglia e lo fa rapire da due finti agenti dell’NCIS, per impedirgli di divulgare le informazioni acquisite. Ben presto tutta la squadra si trova coinvolta nell’operazione. Intanto Callen deve fare i conti con il proprio passato mentre Sam vede in una nuova conoscenza la possibilità di una rinascita.

SECONDA SERATA

IL LUNEDÌ, IL MARTEDÌ, IL GIOVEDÌ E IL VENERDÌ

UNA PEZZA DI LUNDINI
Conduce Valerio Lundini
In onda dal 7 settembre al 10 dicembre
Una nuova striscia di seconda serata, il nuovo programma comico di Giovanni Benicasa con protagonista Valerio Lundini, la rivelazione di Battute e del Dopo Festival di Sanremo 2020.

LUNEDÌ

STRACULT LIVE SHOW
Condotto da Fabrizio Biggio, Andrea Delogu e Marco Giusti
In onda dal 7 settembre, dopo Una pezza di Lundini
Si sposta al lunedì l’appuntamento di Rai2 con il cinema di oggi e di ieri, giunto alla 22a edizione. Curiosità, ospiti, anteprime, musica e ironia nel colorato circo di Marco Giusti e dei suoi complici, Andrea Delogu e Fabrizio Biggio. Confermata anche la partecipazione dei The Pills (Luca Vecchi, Matteo Corradini e Luigi Di Capua) opinionisti “giovani”, del rapper G Max come esperto di cinema di culto internazionale, e del gruppo musicale Statale 66.

MARTEDÌ

Voice Anatomy Le voci del cinema Conduce Pino Insegno
Dal 17 novembre al 15 dicembre
Pino Insegno coinvolgerà i più grandi artisti della voce, i doppiatori che disegnano la personalità italiana dei più emozionanti film, serie e prodotti cinematografici. Ricordi, aneddoti e virtuosismi che ci faranno conoscere questa parte del cinema, così oscura e così fondamentale. Non mancheranno, naturalmente, divertenti doppiaggi su immagini celebri o attuali.

MERCOLEDÌ

RE-START
Condotto da Annalisa Bruchi con la partecipazione di Aldo Cazzullo
In onda dal 30 settembre
Mai come negli ultimi tempi l’economia è al centro del di- battito politico e Re-Start, condotto da Annalisa Bruchi e affiancata da Aldo Cazzullo vuole essere un programma dedicato interamente all’economia, un approfondimento giornalistico per affrontare i grandi temi dell’economia con l’aiuto di protagonisti del settore.
Un appuntamento settimanale con i protagonisti della vita economica italiana per poter dare risposte concrete con un linguaggio chiaro e semplice e avvicinare il cittadino al mondo dell’economia.

GIOVEDÌ

PRIMO SET
Condotto da Antonia Truppo e Gianvito Casadonte
In onda dal 10 settembre per 4 puntate, dopo Una pezza di Lundini
Primo set è una serie di quattro puntate sulla ripartenza del cinema italiano, un viaggio emozionante nell’industria dell’audiovisivo alle prese con l’emergenza Covid. Tra i settori più colpiti dall’emergenza Covid c’è, infatti, l’industria dell’audiovisivo. Tuttavia, il cinema italiano non vuole arrender- si. Anche gli attori più affermati – insieme a registi, sceneggiatori, scenografi, produttori, costumisti, musicisti, maestranze – sono in prima linea per affermare i bisogni di un settore che genera cultura e posti di lavoro. Primo set vuole appunto fissare le parole, i volti, le azioni e le emozioni di chi, già a luglio del 2020, riporterà le macchine da presa dove devono stare: sul set. Antonia Truppo, attrice premiata con due David di Donatello negli ultimi quattro anni, e Gianvito Casadonte, giornalista e animatore del “Magna Grecia Film Festival”, in un percorso di quattro puntate, andranno sui principali set italiani per svelare al grande pubblico la ripartenza dell’audiovisivo. Primo set sarà un’immersione all’interno del cinema, raccontata da chi ha vissuto in prima persona quanto è accaduto e quanto accadrà nel futuro, tra regole di sicurezza sanitaria e nuovi modelli di ispirazione, dentro una narrazione organica, utile a regalare al pubblico uno spaccato autentico del cinema italiano, che proprio dopo le grandi difficoltà ha sempre saputo fornire le prove migliori. E cerca di farlo anche oggi.

SECOND LIFE. C’È VITA OLTRE LA POLITICA
Conduce Laura Tecce
In onda dall’8 ottobre per 4 puntate, dopo Una pezza di Lundini
Ci sono i collezionisti, gli aspiranti Dj, lo sceneggiatore, il produttore di vino, il direttore di orchestra, cuochi provetti e tanti musicisti: e sì, perché nel governo e in parlamento siedono tantissime personalità che nella vita coltivano interessi differenti dalla politica.
Second life si propone di svelare al grande pubblico il lato nascosto dei politici più popolari. I protagonisti delle quattro puntate sono otto leader pronti a confrontarsi e a raccontare le loro passioni private.
Attraverso la loro voce, Second Life compone un racconto empatico ed emozionale. Il programma è realizzato interamente in esterna, nei luoghi dove i politici esercitano la loro Second Life. Un vigneto, una sala di registrazione, un campo da tennis, e così via.
Un elemento costante di scena è una panchina sulla quale, insieme alla giornalista Laura Tecce, professionista dalla carta stampata e volto televisivo tra i più noti e apprezzati, troviamo i protagonisti del racconto.
Conduttrice e politico, si accomodano sullo schienale e non sulla seduta, che è invece il posto dove sono sistemati alcuni oggetti simbolici. Ogni oggetto rappresenta l’incipit dei singoli capitoli del racconto. Durante la loro chiacchierata arrivano alcuni ospiti a sorpresa: un amico d’infanzia, un genitore, un fratello, un insegnante particolarmente significativo nella formazione del protagonista, un artista o un personaggio amato dall’intervistato.

SÌ O NO
Conduce Sabrina Giannini
In onda dal 5 novembre, dopo Una pezza di Lundini
Quattro serate su quattro grandi temi che segnano la nostra epoca e che determineranno il nostro futuro, con lo schema +/-. L’idea è di non limitarsi al dibattito di pochi minuti fra due esperti ma di costruire una riflessione più ampia con più esperti, filmati e testimonianze a sostegno. Il tutto con una narrazione intensa, vivace e per questo interessante e istruttiva. Parlare in modo avvincente di argomenti seri e decisivi per la nostra società, questa è la sfida. Il programma prevede la presentazione del tema del giorno, attraverso interviste, reportage o schede grafiche. Due squadre capitanate da “protagonisti” del dibattito politico-economico-culturale con opinioni divergenti sul tema si contrappongono esprimendo i loro punti di vista. Il dibattito è arricchito da due “alfieri” delle due tesi diverse che, tramite brevi pillole filmate, raccontano la loro storia o esperienza personale.

GIOVANI E FAMOSI
In onda dal 3 dicembre per 6 puntate
Dopo il successo delle precedenti produzioni (Party people Ibiza, Giovani e ricchi, Giovani e…) Rai due torna a collaborare con l’autore e regi- sta Alberto D’Onofrio. Questa volta il suo occhio lucido osserverà il rapporto tra alcuni giovani e la fama, condizione che oggi più che mai può esse- re nel contempo improvvisa e volatile, e che comunque sembra avere canoni nuovi, apparente- mente accessibili a tutti.
Orgoglio senza pregiudizio

È evidente che qualunque considerazione, qualsivoglia progetto intorno ai palinsesti delle reti Rai non può prescindere dall’evento che sta modificando i destini del mondo. Nell’augurio condiviso che il nostro Paese non debba rifare i conti con il riaffacciarsi della fase virulenta dell’epidemia, la prossima stagione autunnale della nostra azienda non potrà ignorare la spada di Damocle che tuttavia questa incognita costituisce. La nostra azienda ha il dovere di interpretare questo diffuso sentimento di scoramento e di disagio, di vulnerabilità ritrovata che pervade il nostro Paese, contribuendo al tempo stesso a restituire slancio e fiducia alle richieste che vengono da più parti, e soprattutto dalla società civile. Per fortuna, intrecciato al sentimento di disagio diffuso c’è anche una voglia di rilancio e di ripresa che sposa la necessità di una nuova fase dell’economia e della crescita.
È per questo che il palinsesto dell’autunno di Rai3 ruota intorno alla parola orgoglio. Per- ché la nostra rete vuole farsi interprete – secondo la migliore tradizione della sua sto- ria – dei sentimenti di coesione nazionale, e rafforzare ancor più l’idea (che da sempre è connaturata al suo profilo) di essere un punto di riferimento per l’informazione e per l’approfondimento, fucina di nuove trasmissioni di divulgazione scientifica, culturale, ambientale.
Oggi, in un’azienda che è diventata un faro nazionale per la capacità di risposta immediata all’emergenza informativa intorno alla pandemia, quest’orgoglio significa la capacità di proporre un nuovo palinsesto che tenga conto dell’attualità e delle sue emergenze senza dimenticare la sua vocazione.
Fra le tre reti generaliste della nostra azienda, Rai3 è forse quella che registra un pubblico dal profilo più marcato, con una impronta identitaria maggiormente identificabile.
Le proposte per l’autunno 2020 tendono a rimarcare in maniera decisa la vocazione della rete con alcune scelte che riconducono alla sua riconoscibilità. Nel progetto di palinsesto che presentiamo oggi, l’ambizione è quella di restituire una precisa identità all’offerta settimanale per garantire al telespettatore una scansione sicura e riconosci- bile della proposta.

RAI 3

DAY TIME

DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ

AGORÀ
Si parte alle 8.00 con Agorà, la news room della rete che vive l’importante novità del cambio di conduzione. Dopo Andrea Vianello, Gerardo Greco e Serena Bortone sale al comando Luisella Costamagna. Giornalista dalle tante e differenti esperienze professionali che continuerà a raccontare il paese in questa nuova avventura . Nato nel 2010 Agorà è diventato in breve tempo punto di riferimento dell’informazione italiana del primo mattino, se si escludono i tg. Un racconto della politica equidistante e che non fa sconti a nessuno, le notizie dell’attualità, un occhio sempre attento alle dinamiche estere e globali. Due ore in diretta, ogni giorno, con inviati e collegamenti. Un programma di Servizio Pubblico per essere informati in tempo reale e orientarsi tra i principali fatti della giornata.
Conduce: Luisella Costamagna
In onda dal 7 settembre – ore 8.00

MI MANDA RAITRE
Il programma che vanta innumerevoli tentativi di imitazione, il più longevo sportello televisivo di tutela e informazione per i cittadini. Un programma dal grande valore civile che dà voce da anni a chi ha subito un torto o è stato vittima di disservizi, ingiustizie, truffe. Anche Mi Manda RaiTre vive un cambio di conduzione, Salvo Sottile passa il testimone a Lidia Galeazzo e Federico Ruffo, due risorse interne dell’azienda e della rete. Una trasmissione che conserva la mission originaria confrontandosi ogni anno con l’evoluzione delle problematiche, pensiamo soltanto all’esplosione delle truffe elettroniche che tanto mettono in difficoltà la popolazione over 65 e non solo. Il programma continuerà a raccontare l’Italia che funziona e quella dei diritti negati, degli sprechi, delle truffe, delle inefficienze della pubblica amministrazione.
Conducono: Lidia Galeazzo e Federico Ruffo
In onda dal 7 settembre – ore 10.00

ELISIR
Torna su Rai3 un brand indimenticabile che, nell’immaginario collettivo, rappresenta ancora la salute in televisione. Elisir raccoglie il testimone dello sportello al servizio del cittadino e lo declina in chiave medical. Lo fa forte dell’esperienza e della grande tradizione di narrazione popolare medica e scientifica della rete. Raccontare la salute in tempi di “l’ho letto su internet” è progetto di grande responsabilità. L’obiettivo è quello di orientare lo spettatore evitando facili scorciatoie, sfuggendo alle autodiagnosi e alle cure improvvisate. Alla guida una “strana coppia”, Michele Mirabella e Benedetta Rinaldi. Il primo è riferimento indiscusso della divulgazione televisiva in questo campo e non solo, la seconda è una giornalista che già si è confrontata con esperienze televisive in questa fascia oraria. Insieme saranno capaci di interloquire, in maniera semplice ed esaustiva, con i migliori specialisti della Sanità pubblica, non solo per indagare tra sintomi e terapie, ma soprattutto per indicare stili di vita corretti per stare bene attraverso la prevenzione.
Conducono: Michele Mirabella e Benedetta Rinaldi In onda dal 7 settembre – ore 11.00

QUANTE STORIE
Dopo l’ampio spazio informativo del Tg3 è la volta del programma che racconta il nostro tempo e i nodi della società contemporanea attraverso un viaggio nel mondo dei libri. Quali sono le storie che cambiano il nostro Paese? Quali i racconti che meglio lo fotografano? Dall’arte alla letteratura, dalla musica alla storia recente, dalla filosofia alla politica, molti saranno gli spunti di riflessione per comprendere le mille facce di un Paese meraviglioso e contraddittorio come il nostro e che, come il resto del mondo, sta cambiando a ritmi vertiginosi. Un modo diverso di parlare di attualità, che coniuga la rapidità dell’informazione e della cronaca ai tempi più riflessivi della letteratura e della storia, tessendone i fili e le connessioni.
Conduce: Giorgio Zanchini
In onda dal 7 settembre – ore 12.45

PASSATO E PRESENTE
Il programma mette in scena la Storia viaggiando nelle varie epoche con passione e conoscenza. Una ricerca mai fine a se stessa che apre sempre a riflessioni sul nostro presente. Ogni giorno un grande studioso di fama risponde alle domande del conduttore e di tre giovani storici delle università italiane. Un racconto sui fatti, la ciclicità e i protagonisti della storia, che concilia il rigore scientifico con un linguaggio televisivo accessibile a tutti. Passato e Presente è prodotto da Rai Cultura.
Conduce: Paolo Mieli
In onda da settembre – ore 13.15

SABATO

#MAESTRI
Dopo il blocco Tg3-TgR, ogni giorno alle 15.20, torna il programma firmato da Rai Cultura e nato – in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione all’interno dell’operazione #LaScuolaNonSiFerma – dalla necessità, scaturita dopo la chiusura forzata delle scuole per l’emergenza Coronavirus, di portare, con la didattica a distanza, la scuola nelle case di tutti gli italiani. Arte, scienza, letteratura, ma anche informatica, cucina e musica. Accademici e grandi divulga- tori portano la scuola a casa con brevi lezioni rivolte a tutti gli studenti degli istituti superiori ma apprezzate anche da un pubblico più adulto. Un “mosaico didattico” senza precedenti, con la presenza dei protagonisti della cultura di tutte le discipline.
Conduce: Edoardo Camurri
In onda dal 5 ottobre – ore 15.15

GEO
L’appuntamento del pomeriggio di Rai3, altro marchio storico della rete che sembra non invecchiare mai. Tre ore di diretta quotidiana, un appuntamento fisso per tantissimi spettatori che vengono trasportati in un viaggio emozionante che ha al centro la terra, Geo appunto, e l’ambiente. Un racconto che ha a cuore il futuro del Pianeta e trova nella lettura delle tradizioni, dei territori, delle culture locali, del cibo e del suo modo di produrlo e lavorarlo, possibili soluzioni per un futuro migliore.
Conducono: Sveva Sagramola ed Emauele Biggi
In onda dal 7 settembre – ore 15.15

DAY TIME WEEKEND

IL POSTO GIUSTO
Da novembre torna, non più la domenica ma il sabato, in convenzione con il Ministero del Lavoro, Il Posto Giusto, il programma che affronta i temi della formazione professionale e del mercato del lavoro e informa sui numerosi strumenti, non sempre conosciuti, messi a disposizione dall’Italia e dall’Europa per chi cerca un impiego. Con il tempo Il Posto Giusto ha acquisito un linguaggio proprio e riconoscibile, leggero ma incisivo, formativo ma mai noioso. Attraverso il racconto di storie sia professionali sia umane, viene spiegato in modo semplice come accedere alle opportunità offerte oggi dal mercato. Il programma racconta storie di lavoro attraverso il percorso di singoli protagonisti, descrive le professioni in ascesa e le più innovative, entra nelle scuole di formazione per capire come si impara un mestiere e spiega in maniera chiara come orientarsi tra le politiche attive disponibili.
In onda dal 14 novembre – ore 9.40

TV TALK
Torna lo show magazine del sabato pomeriggio di Rai3 che racconta la setti- mana televisiva italiana e internazionale analizzando i principali eventi mediatici che l’hanno caratterizzata. Un format originale, che si è rilevato vincente, per- mette al suo conduttore e alla sua rodata squadra di scandagliare programmi, leggere dati, indagare target e tendenze senza mai essere noiosi. Personaggi famosi, critici televisivi, esperti del mondo della comunicazione ricompongono i frammenti dell’evento televisivo raccontando tutto quello che parte dalla tele- visione ma che non è solo televisione. Un infotainment di alto livello ma per tutti e non solo per gli addetti ai lavori, come dimostra il largo seguito di affezionati.
Conduce: Massimo Bernardini
In onda dal 26 settembre – ore 15.00

FRONTIERE
Lo storico programma di Rai1 si sposta su Rai3 mantenendo lo stesso titolo e riscoprendo la sua vocazione primigenia: uno sguardo oltre le nostre frontiere per scoprire la politica, l’economia, l’antropologia culturale di Paesi a noi vicini, ma di cui spesso ignoriamo storia e radici. A differenza dell’ultima stagione, in cui Frontiere indagava sui grandi eventi e sulla grande cronaca, su Rai3 il programma punterà molto sulla divulgazione. La sua collocazione sarà nel primo pomeriggio del sabato, subito dopo Tv Talk, avvalendosi così di un’audience naturalmente contigua.
Conduce: Gianluca Semprini
In onda dal 26 settembre – ore 16.30

DOMENICA
Il day time della domenica è caratterizzato dalla partenza di due nuovi format targati Rai3.

LE PAROLE PER DIRLO
Il programma rientra pienamente nel mandato educational, proprio del Servizio Pubblico. Ogni anno l’Accademia della Crusca ci ricorda che stiamo riducendo sempre più il nostro bagaglio linguistico. Un programma che vuole essere una forma di sostegno a chi vacilla davanti a un testo scritto e allo stesso tempo ha l’obiettivo di ripristinare un rapporto corretto con la nostra lingua. Due valenti docenti universitari, come i professori Valeria Del- la Valle e Giuseppe Patota, stimolati dal- la giovane conduttrice Noemi Gherrero, hanno il compito di correggere i nostri errori più frequenti, indurci alla riflessione, far- ci riavvicinare a un uso corretto del lessico e della lingua italiana. Il programma gioca anche sui toni scherzosi e si avvale di una troupe che raccoglie opinioni dei passanti sui dubbi linguistici più diffusi.
Conducono: Noemi Gherrero con Giuseppe Patota e Valeria Della Valle
In onda dal 4 ottobre – ore 10.30

DI INFINITA BELLEZZA
Un nuovo appuntamento per racconta- re bellezze e virtù nazionali. In ogni puntata, attraverso le interviste ai protagonisti, si racconteranno le storie straordinarie di molti italiani sconosciuti al grande pubblico che però hanno realizzato progetti, iniziative in campo aziendale, culturale e sociale che sono diventate riferimento nel nostro Paese e all’estero. Piccole sto- rie che mettono in luce un’Italia spesso dimenticata dalle cronache e ricca di best practices.
Conducono: Emilio Casalini e Veronica Gatto
In onda da ottobre – ore 13.00

La domenica pomeriggio è contraddistinta da due conduzioni al femminile, due donne molto diverse tra loro che compongono un’offerta eterogenea e complementare. Due programmi di grande successo che disegnano una domenica ricca e ramificata dove politica, geopolitica, costume e ambiente si fondono in un pensiero complesso.

½ h IN PIÙ
Un programma inimitabile, un brand che negli anni si è andato sempre più rafforzando ed è diventato uno dei talk show politici più rilevanti a livello nazionale. I protagonisti più prestigiosi della scena politica, imprenditoriale, sociale, una delle più credibili e accreditate giornaliste italiane, domande precise, una rara capacità di sintesi e di racconto, un sofisticato livello di interpretazione della notizia e dei suoi retroscena fanno di questo format il fiore all’occhiello dell’informazione di rete. Le interviste di ½ h in più hanno un respiro profondo, non si fermano in superficie ma scoprono nervi e radici diventando punto di partenza di ulteriori approfondimenti.
Conduce: Lucia Annunziata
In onda dal 6 settembre – ore 14.30

½ h IN PIÙ ESTERI
Il programma conquista quest’anno un’ulteriore mezz’ora che vivrà in piena autonomia dedicando grande attenzione alle dinamiche estere che ci riguardano sempre più da vicino. In un mondo globalizzato diventa impossibile non aprire lo sguardo sulle faccende altrui per capire meglio cosa sta succedendo e cosa succederà. Economia, ambiente, equilibri geopolitici saranno al centro di un’osservazione attenta e curiosa.
Conduce: Lucia Annunziata
In onda dal 27 settembre – ore 16.00

1280x720_1522338445213_KILIMANGIARO - RAZNOVICH

KILIMANGIARO
Il programma ci porta in giro per il mondo con documentari e reportage che ci fanno conoscere posti unici e paesaggi mozzafiato ma che fanno anche emergere le tante contraddizioni figlie della politica e dell’economia. Le grandi tematiche ambientali, antropologiche, sociali ed economiche si alternano a momenti di evasione assoluta. In studio, oltre a invitati famosi, tanti ospiti difficili da catalogare: divulgatori, fotografi, documentaristi, scalatori, subacquei, botanici, entomologi, speleologi… Per cercare una immersione o una scalata nella complessità della vita e della natura.
Conduce: Camila Raznovich
In onda dal 18 ottobre – ore 16.30

ACCESS

DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ
Il blocco dei Tg (Tg3+TgR: 19.00-20.00) segna un cambio di passo nella narrazione della rete. Sarà un access, nel corso della stagione, a doppia velocità dove, attorno alle solide colonne di Blob e Un posto al Sole, si alterneranno programmi dai linguaggi diversi. Nella prima fase si viaggerà dal particolare al generale: indagare le piccole sto- rie per arrivare a leggere le irruzioni della Storia. Racconti di vita quotidiani, di rapporti familiari, di grandi passioni, diventano pretesto per una lettura intima delle nostre vite, dei nostri percorsi, del nostro passato e del nostro pre- sente. La seconda fase vedrà un’accelerazione, un cambio di rotta: si passa allo studio, a un altro modo di leggere la realtà e i cambiamenti del contemporaneo attraverso il linguaggio della satira.

BLOB
Il telecomando irriverente di Rai3, un programma per il quale ogni aggettivo risulta riduttivo. In onda dal 17 aprile del 1989, sempre alla stessa ora, ha sconvolto e modificato la grammatica televisiva. Una televisione che parla di se stessa e che racconta il mondo con un linguaggio al quale lo spettatore deve aggiungere qualcosa per ricomporre il quadro. Blob ha raccontato 30 anni del nostro paese e continuerà a farlo trasformandosi e continuando a sfuggire a ogni catalogazione. Blob è solo Blob.
In onda dal lunedì al venerdì – ore 20.00

TUTTO SU MIA MADRE
Il nuovo docureality di Rai3 che cerca di arrivare al cuore della famiglia italiana attraverso il rapporto indissolubile madre-figli. Le interviste a entrambi racconteranno le storie straordinarie di molte madri italiane. Ad arricchire il racconto, come nel Coro della tragedia greca, ci saranno anche dei testimoni, familiari o amici, che aiuteranno a dare ritmo alla narrazione e a raccogliere sfumature sempre diverse e inedite delle vicende narrate. Il focus delle interviste sarà la vita della mamma, i suoi punti di svolta, le sue scelte coraggiose, le avventure che hanno cambiato la sua vita e quella dei suoi figli. Si tratterà di interviste particolari, che troveranno il loro luogo ideale nella calda realtà domestica. La vita della mamma sarà tracciata nelle sue forme principali dalle interviste singole dei protagonisti, preludio del momento finale e risolutivo della puntata, che sarà costituito dal confronto diretto tra la mamma con il figlio o la figlia. Confrontarsi, chiarirsi se necessario, parlare a cuore aperto guardandosi negli occhi, per un momento narrativo di grande intimità.
In onda dal 7 settembre – ore 20.20

CHE SUCC3DE?
Dietro a una grande notizia, spesso c’è una persona comune. Protagonista o spettatore che sia. Geppi Cucciari va a ricercarlo in 25 minuti che giocano con le notizie assemblando informazione tradizionale, social, ospiti, le opinioni degli italiani, facendo surf tra informazione e intrattenimento. Tra il serio, il divertito, l’irresponsabile, in una summa di conversazione e comicità che prende per mano lo spettatore di Blob e lo accompagna a Un Posto al Sole. Avendo, forse, capito un po’ meglio che succede.
Conduce: Geppi Cucciari
In onda dal 19 ottobre – ore 20.20

Un_posto_al_sole_

UN POSTO AL SOLE
L’ultima stagione è stata sofferta. In onda ininterrottamente dal 1996, venerdì 3 aprile 2020, dopo aver raggiunto le 5475 puntate, la programmazione degli episodi inediti viene sospesa a causa della pandemia che ha costretto il cast a fermare le registrazioni. Un appuntamento fisso e imperdibile per tantissime persone di ogni fascia di età, livello di istruzione e ceto sociale. Una case history industriale ed editoriale senza precedenti nel panorama italia- no. Un successo dalle dimensioni inimmaginabili: più di 30 milioni di spettatori seguono la soap nel mondo, tra siti, RaiPlay e Rai Italia.
In onda dal lunedì al venerdì – ore 20.45

SABATO

LE PAROLE DELLA SETTIMANA
Il talk show di costume e attualità che è diventato un appuntamento cult, la dimostrazione di come la rete abbia la capacità di costruire brand in tempi brevissimi. Con il suo inconfondibile stile da giornalista editorialista, Massimo Gramellini propone e commenta le parole chiave della settimana, selezionandole, insieme ai suoi ospiti, per rilevanza simbolica, etica, collettiva.
L’identificazione della parola è la chiave di accesso per esplorare un tema caldo dell’attualità e attraverso di esso proporre una riflessione stringente sui suoi risvolti culturali, politici, economici e sociali. La specifica parola individuata può anche corrispondere a un elemento di dettaglio, ma da quel dettaglio il racconto televisivo progredisce attraverso uno sguardo aperto sulla contemporaneità.
Ospiti in studio, volti noti e gente comune, collegamenti, segni fotografici e contributi video si snodano lungo la struttura narrativa del programma, secondo la specifica caratterizzazione del concept che culmina con l’appuntamento ormai classico della Buonasera di Gramellini. Partire da una parola e raccontare, con ospiti particolari e mai scelti per caso, un frammento di contemporaneità. Gramellini con leggerezza e intelligenza ha creato un mondo nuovo, un luogo dove l’attualità settimanale trova la sua sintesi in un pugno di parole.
Conduce: Massimo Gramellini In onda dal 3 ottobre – ore 20.15

DOMENICA

SAPIENS DOC
L’access delle domeniche di settembre di Rai3 regala un viaggio di fine estate: una selezione di documentari per proseguire il percorso di divulgazione scientifica intrapreso con Sapiens – Un solo pianeta. Le emergenze ambientali, i cambiamenti climatici, le meraviglie della natura, l’avventura, le esplorazioni: Sapiens doc è un program- ma basato sul meglio della produzione di documentari. Dalle spettacolari coste della Nuova Zelanda, alle storie di vita animale nei luoghi più selvaggi del pianeta; dalla biodiversità delle Galapagos, al corso del Nilo in Egitto. Sapiens doc è un racconto che ha l’obiettivo di produrre consapevolezza, inducendo alla riflessione e ponendo alcuni interrogativi cruciali per la sopravvivenza del pianeta.
Conduce: Mario Tozzi
In onda dal 16 agosto – ore 20.15

CHE TEMPO CHE FA
L’access della domenica torna, dopo tre anni, nelle mani di Fabio Fazio. Una lunga serata che andrà avanti fino alla mezzanotte.
Conducono: Fabio Fazio e Luciana Littizzetto, con la partecipazione di Filippa Lagerback In onda dal 27 settembre – ore 20.10

PRIME TIME

DOMENICA

CHE TEMPO CHE FA
La domenica di Rai3 è segnata da un grande ritorno a casa. Dopo tre anni dall’ultima apparizione su Rai3 e dopo 17 dalla prima, Che tempo che fa e Fabio Fazio tornano dove sono nati. È nella rete di Guglielmi che Fazio ha mosso i suoi primi passi importanti sul piccolo schermo ed è su questa rete che ha rag-
giunto il suo primo grande successo con Quelli che il calcio. È destino e mission di Rai3 quello di funzionare da laboratorio creativo, di tirar fuori programmi che spiccano poi il volo verso altri lidi. Ma ogni tanto si torna, e quando accade è festa, con la sensazione di trovarsi di fronte a un evento inevitabile, a un cerchio che si chiude. Rai3 è sicuramente la rete più adatta alla trasmissione di Fazio, il pubblico della terza rete sembra il suo naturale punto di riferimento come i target dimostrano. Sarà una lunga serata, dall’access alla mezzanotte, in cui Fabio Fazio continuerà il suo percorso, tra conversazioni faccia a faccia con grandi ospiti nazionali e internazionali e momenti di intrattenimento e spettacolo. Al centro di ogni puntata, come sempre, l’attualità, l’idea di raccontare il Paese e il mondo attraverso i protagonisti e attraverso contaminazioni e incroci imprevisti: la politica, la società, l’arte e la cultura per capire le fibrillazioni del mondo che ci circonda. Un programma in continua evoluzione capace sempre di intercettare nuovo pubblico, di non chiudersi mai a riccio, di non aver timore di confrontarsi con il nuovo attraverso una struttura solida e riconoscibile.
Conducono: Fabio Fazio e Luciana Littizzetto, con la partecipazione di Filippa Lagerback In onda dal 27 settembre – ore 20.10

LUNEDÌ

CHE FINE HA FATTO BABY JANE?
Doppio appuntamento, domenica e lunedì, per chiudere l’anno, con il nuovo progetto di Franca Leosini. L’icona della tv italiana andrà a rintracciare alcuni dei protagonisti delle principali storie di cronaca nera: crimini per i quali hanno pagato con il carcere. Un nuovo romanzo televisivo firmato dalla più sensibile mente del giornalismo noir italiano che offrirà al pubblico storie di cadute e risalite, di peccati e di redenzione. Un’umanità sicuramente varia e affascinante, fatta di colpevoli nel passato ma forse anche di moderni Jean Valjean, incamminati sulla strada di un possibile riscatto. Franca Leosini, con le sue impareggiabili sceneggiature televisive, esplora nell’abisso della vita di chi, dopo la detenzione, per alcuni pluridecennale e inevitabilmente sofferta, cerca un reinserimento sociale.
Conduce: Franca Leosini
In onda il 27 e il 28 dicembre – ore 21.20

Il lunedì di Rai3 è il giorno di PresaDiretta e Report, una staffetta senza soluzione di continuità che permette, con due cicli ciascuno, di coprire l’intera stagione con inchieste di altissima qualità. Riccardo Iacona e Sigfrido Ranucci, con un lavoro artigianale e meticoloso hanno costruito due squadre di giornalisti e film maker eccezionali. Con stili diversi, ma con la stessa meticolosità e lo steso rigore, affrontano ogni tipo di argomento, non fermandosi mai di fronte alla complessità delle cose: dalla strettissima attualità agli intrighi internazionali, dalla politica nazionale alle grandi tematiche ambientali e sanitarie. Le risposte alle quali si arriva non sono mai banali, sfuggono a filtri ideologici e tesi preconcette, restituendo al pubblico un racconto coinvolgente e sempre comprensibile.

PRESADIRETTA
Riccardo Iacona e la sua squadra scendono in campo con un ciclo di 8 punta- te. Si riparte in un mondo dove nulla è più come prima, sia da un punto di vista sociale, sia da un punto di vista economico. Nel dopo-pandemia l’Italia dovrà affrontare una vera e propria Ricostruzione del Paese, in termini economici, sociali, culturali, scientifici, ambientali. E PresaDiretta, con i suoi 8 appunta- menti del ciclo autunnale, cercherà di raccontare l’Italia che riparte, nelle sue diverse declinazioni, tra difficoltà e accelerazioni. Si partirà, con significato quasi metaforico, dalla madre di tutte le ricostruzioni, quella mai veramente iniziata delle zone terremotate a quattro anni dal sisma. Quindi l’attualità e le inchieste: le storie dal basso e gli analisti, le incursioni nel resto del mondo per confrontarci con le soluzioni degli altri. E poi lo studio, ricco di ospiti in diretta.
Conduce: Riccardo Iacona
In onda dal 24 agosto – ore 21.20

REPORT
Da oltre due decenni la trasmissione d’inchiesta per antonomasia della tele- visione italiana. Il programma di Sigfrido Ranucci è da anni ai vertici del Qualitel, l’indice di gradimento del pubblico, nel campo dell’informazione. Il metodo della trasmissione non cambia: passione, cura del dettaglio e rigore giornali- stico, che si parli di filiera agroalimentare, finanza offshore, di sviluppi scientifici o corruzione. In questa stagione è riuscito anche a coprire l’informazione sull’emergenza Covid, rappresentando un importante punto di riferimento per il pubblico. Report da anni è partner per tutta la televisione italiana di ICIJ (Consorzio internazionale dei giornalisti investigativi) e di OCCR (Centro di Coordinamento Operativo Regionale). Anche in autunno vedremo grandi inchieste internazionali e grande attenzione verrà data come sempre all’evoluzione della pandemia, alle ricadute economiche, ma anche alla vita concreta degli italiani denunciando corruzione, sprechi, diritti violati. Report proseguirà nella ricerca di linguaggi visivi innovativi e nella sperimentazione di piattaforme e format, con l’obiettivo di coinvolgere le fasce più giovani e i nativi digitali e per confermarsi la trasmissione di informazione più seguita sulle piattaforme social.
Conduce: Sigfrido Ranucci
In onda dal 19 ottobre – ore 21.20

MARTEDÌ

#CARTABIANCA
Il programma di approfondimento politico di prima serata di Rai3, dove i protagonisti della maggioranza, dell’opposizione, dell’economia e della società si confrontano sui temi più rilevanti dell’attualità nazionale e internazionale. Bianca Berlinguer costruisce di puntata in puntata un racconto dei fatti e del- le opinioni al tempo stesso rigoroso e comprensibile a tutti. Uno sguardo di- verso che va oltre lo schema del semplice talk dando ampio spazio a ciò che accade fuori dallo studio attraverso reportage, interviste, confronti, analisi.
Conduce: Bianca Berlinguer
In onda dall’8 settembre – ore 21.20

MERCOLEDÌ

CHI L’HA VISTO?
Quando si dice mercoledì a Rai3 si pensa immediatamente a un programma: Chi l’ha visto? Un brand che rappresenta da sempre l’incontro tra un grande romanzo popolare e l’essenza stessa del Servizio Pubblico. Sempre in prima linea nelle battaglie più difficili, attraverso piccole storie di provincia o grandi accadimenti di rilevanza nazionale. Federica Sciarelli, adorata dal pubblico e dai tantissimi #Chilavister, è riuscita a coniugare rigore e narrazione, dando vita a un racconto attento, preciso, frutto di un lungo lavoro, seguendo l’evoluzione dei casi anche per anni e partecipando attivamente alla loro soluzione. La sua direzione giornalistica ha fatto crescere una squadra di collaboratori che partecipano a un modello produttivo unico e perfetto.
Conduce: Federica Sciarelli
In onda dal 9 settembre – ore 21.20

GIOVEDÌ

IL GRANDE CINEMA INTERNAZIONALE
Saranno molte le opere in prima visione che prenderanno forma sugli schermi di Rai3: tra queste Tre manifesti a Ebbing, Missouri e La forma dell’acqua, entrambi pluripremiati agli Oscar; La truffa dei Logan, che segna il felice ritorno dietro la macchina da presa del regista Premio Oscar Steven Soderbergh dopo quattro anni; senza dimenticare Tonya, il film biopic dove Margot Robbie veste i panni della pattinatrice Tonya Harding che attentò alla vita della rivale Kerrigan. Il film ha ottenuto tre candidature e vinto un premio agli Oscar 2018.
In onda dal 10 settembre – ore 21.20

OGGI È UN ALTRO GIORNO, MASSIMO RANIERI
Un nuovo progetto di intrattenimento targato Rai3, ideato e condotto da Massimo Ranieri. L’artista non torna semplicemente in tv: torna in scena – in teatro – per condividere questo momento con i telespettatori. E la televisione racconterà tutta l’emozione, accogliente e liberatoria, di un ritorno speciale. Perchè “Oggi è un altro giorno, Massimo Ranieri”. Insieme a lui, artisti e amici con i quali c’è un importante legame, artistico o umano. Stavolta, però, per stare con loro, non ci sarà soltanto il palcoscenico, ma anche un magnifico, ospitale camerino, cornice ideale e naturale per chiacchierare e raccontare, andando al di là dei riti, ormai tradizionali, dello show televisivo. Il camerino sarà un luogo autentico, spontaneo e intimo (e perciò per il pubblico televisivo ancora più caldo e sorprendente) per canta- re, per fare spettacolo insieme, per raccontare, per ridere e sorridere, dando spazio innanzitutto ai sentimenti artistici in comune. La formula, dunque, sarà quella di un racconto in parallelo. Mentre sul palcoscenico andrà in scena lo spettacolo con tutti i contenuti musicali e di varietà che fanno parte del repertorio poliedrico di Ranieri, il camerino aprirà la sua porta a un mix di incontri sorprendenti e spettacolari. Le due linee narrative si alterneranno liberamente nel montaggio, al servizio di una scaletta – o meglio, di una sceneggiatura – che terrà insieme tutti i collegamenti più emozionanti, e alternerà sapiente- mente atmosfere e sapori. Senza dimenticare le regole di un varietà televisivo in diretta e in prima serata.
Conduce: Massimo Ranieri
In onda a novembre – ore 21.20

VENERDÌ

LE RAGAZZE
Nato dal grande successo de Le Ragazze del ’46 e de Le Ragazze del ’68, Le Ragazze ha presto mostrato la sua capacità comunicativa dirompente infrangendo i limiti temporali che si era posto, per raccontare l’intero periodo dal dopoguerra ai giorni nostri. Le prime tre stagioni hanno visto alternarsi i racconti di 108 donne. Tra queste, volti noti ma anche tante storie di donne sconosciute: panettiere, operaie, segretarie, madri, professoresse, studentesse. Tutte con una storia esemplare da raccontare. Donne di generazioni diverse raccontano la loro vita. Hanno avuto vent’anni tra gli anni ‘40 e ’90 o sono le ventenni di oggi. Le loro storie ci restituiscono una storia più ampia, quella di tutti noi: il dopoguerra italiano, la miseria, il boom economico, la rivoluzione del ’68, gli anni di piombo, i favolosi anni ‘80, Tangentopoli, fino ad arrivare ai nostri giorni e alle contraddizioni attuali. Le singole vicende van- no a comporre lo sfaccettato mosaico della storia di questo paese, ma anche dell’evoluzione della donna e della profonda trasformazione sociale, culturale e antropologica che l’ha vista protagonista dagli anni ’40 a oggi.
In onda dal 25 settembre – ore 21.20

TITOLO QUINTO
Il nome è preso in prestito dal titolo V della Costituzione, riformato com’è noto venti anni fa quando alle Regioni venne assegnata la responsabilità della gestione delle risorse destinate alla sanità.
Il limite di quella scelta politica è stato evidenziato dal recente caos che si è registrato nella pandemia da Corona- virus: uno scontro senza precedenti fra governo nazionale e Regioni su chi dovesse decidere su tutte le materie di gestione della crisi, dalla riapertura delle scuole alla fine del lockdown. Il problema di chi governa in questo paese si riaffaccerà con forza alla ripresa delle attività autunnali, con la crisi economica che si farà sentire in tutta la sua ampiezza, in un Paese ancor più diviso di prima fra Nord e Sud.
L’idea è quella di un programma diviso in due parti, una condotta da Milano, l’altra da Napoli, in due studi che avranno stessa grafica e identica scenografia. Il tema sarà lo stesso, ma diverse saranno le realtà raccontate da due punti di osservazione differenti.
In onda dal 16 ottobre – ore 21.20

L’ODISSEA
Una serata evento con Domenico Iannacone: la più grande opera letteraria sul viaggio dell’uomo viene proposta su Rai3 in una versione unica e straordinaria. A portarla in scena i ragazzi diversamente abili della compagnia del teatro patologico di Roma diretta da Dario D’Ambrosi. A metà strada tra un film e un documentario, l’Odissea televisiva di Iannacone intreccia le vicende immaginarie di Ulisse e degli altri personaggi con l’esistenza dei protagonisti nella loro vita reale. Così il viaggio dell’eroe diventa metafora dell’uomo moderno costretto a combattere contro il destino avverso superando mille pericoli e affrontando continue prove. In scena 21 ragazzi con patologie psichiche che, attraverso il teatro, trovano il modo per incanalare le loro passioni, per vivere e far vivere personaggi e storie di grande impatto emotivo. Il viaggio di Ulisse insomma, ma anche il viaggio di persone straordinarie che con la loro grande forza di volontà urlano il loro esserci attraverso le voci e le parole che solo il teatro può offrire. Domenico Iannacone, da sempre sensibile al racconto della fragilità umana, ha seguito questa avventura dalle prove alla messa in scena. Sarà narratore e testimone di questa storia moderna e porterà alla luce l’esperienza umana di chi vive quotidianamente il dramma della malattia mentale, cercando di scardinare pregiudizi e isolamento.
Conduce: Domenico Iannacone. In onda a dicembre – ore 21.20

SABATO

CINEMA ITALIANO
Il sabato sera riconferma l’impegno della rete nella valorizzazione del cinema italiano continuando a raccontare il Paese grazie all’immaginario, alla fantasia e alla capacità di osservazione dei nostri cineasti. Il ciclo Così Italiani è oramai un appuntamento fisso del palinsesto della rete. Fra i titoli di prima visione da segnalare il film di Mario Martone, Capri-Revolution e Sulla mia pelle, il film sulla vicenda di Stefano Cucchi girato da Alessio Cremonini; entrambi verranno trasmessi in concomitanza della Mostra del Cinema di Venezia, dove furono presentati due anni fa. Prima visione anche per Chiamami col tuo nome, il film americano di Luca Guadagnino, Oscar per la miglior sceneggiatura non originale.
In onda dal 12 settembre – ore 21.20

Dal cinema alla divulgazione: due brand importanti della rete, programmi diversi ma che contribuiscono alla composizione del viaggio di Rai3 nella storia del nostro Paese e del mondo attraverso la potenza del racconto. Due prodotti culturali dalla narrazione pop, che hanno riscosso fiducia e consenso dal pubblico: la grande divulgazione scientifica di Sapiens con la conduzione di Mario Tozzi e i racconti delle Città segrete di Corrado Augias. L’anno si conclude con i racconti al femminile de Le Ragazze.

SECONDA SERATA

SAPIENS – UN SOLO PIANETA
Un programma che dimostra la forza della rete di costruire in tempi brevi pro- grammi di forte identità, che hanno la capacità di inserirsi alla perfezione nel flusso del racconto. Mario Tozzi, con Sapiens, ha costruito non un semplice programma di descrizione, non solo un viaggio tra le bellezze del pianeta. Sapiens è un programma che pone domande sull’uomo, sulla Terra e sul fu- turo. Le risposte arrivano dall’indagine sul campo e la scienza diventa così racconto avvincente. Il punto di partenza rimane il sapiens, la sua interazione con l’ambiente: nel passato, nel presente e nel futuro. Leggere la storia degli uomini insieme alla storia della Terra, cercare analogie e differenze, ciclicità e momenti di rottura. L’obiettivo è mettere la questione ambientale al centro dell’interesse cercando risposte che siano non solo tecnologiche ma soprattutto culturali.
Conduce: Mario Tozzi
In onda dal 24 ottobre – ore 21.45

CITTÀ SEGRETE
Continua il viaggio di Corrado Augias nel cuore delle sue Città segrete. Dopo Roma, Londra, Parigi, Mosca, Vienna e Venezia, le tre nuove puntate del fortunato programma di Rai3 saranno dedicate a Palermo, Milano e Firenze. Tre viaggi inediti nell’anima di tre città simbolo del nostro Paese. All’incrocio tra luoghi celebri, capolavori nascosti e storie capaci di stupire e affascinare, in bilico tra mistero e modernità. Il patrimonio architettonico, religioso e letterario di queste città, i personaggi che hanno percorso le loro strade, la cronaca recente e quella antica, le ricostruzioni, i reportage, le docufiction e, sopra a tutto, l’impareggiabile narrazione di Corrado Augias, che terrà il filo del racconto immerso in uno studio virtuale, una sorta di grande “terrazza” affacciata sulla città, tra oggetti 3D e mappe virtuali accompagnando il telespettatore nelle storie e nei luoghi più noti, ma anche in quelli più segreti.
Conduce: Corrado Augias
In onda dal 28 novembre – ore 21.45
L’offerta di seconda serata sarà un’offerta eterogenea e varia che manterrà l’idea di raccontare la realtà, attraverso strumenti più specifici e precisi. L’ora tarda permette di indagare anche zone d’ombra dove i linguaggi e i contenuti possono accettare scommesse e sperimentazioni. Attraverso tutti i generi a disposizione, che si tratti di docu-film, di satira, di informazione, o di narrazioni ibride e difficilmente collocabili. Una particolare attenzione verrà prestata ai meccanismi psicologici che muovono la nostra quotidianità e a volte provocano accadimenti estremi. Muoversi sotto la superficie alla ricerca di ciò che non è mai come appare.

LUNEDÌ

ILLUMINATE
Terza edizione con la stessa formula vincente: quattro docu-film per raccontare quattro grandi donne italiane che si sono affermate e contraddistinte in diversi settori, dalla moda alla medicina, dalla politica alla ricerca scientifica. Quattro pioniere che, grazie ai traguardi raggiunti nei rispettivi ambiti, hanno segnato la storia italiana e internazionale diventando icone e modelli da seguire per le generazioni a venire. Illuminate recupera dalla memoria e dalla storia del nostro Paese storie e figure significative da raccontare al pubblico odierno, con particolare riguardo alle nuove generazioni. Le stagioni passate hanno visto come protagoniste grandi nomi: Margherita Hack, Rita Levi Moltalcini, Krizia, Palma Bucarelli, Oriana Fallaci, Virna Lisi, Marisa Bellisario e Laura Biagiotti. La terza stagione racconterà le storie di Sandra Mondaini, Renata Tebaldi, Alda Merini e Gae Aulenti. Il racconto avanzerà attraverso un percorso condotto da quattro attrici/narratrici: Lucia Mascino, Serena Autieri, Claudia Gerini, Matilde Gioli.
In onda dal 14 settembre – ore 23.15

1600x900_1589036261127_fialdini _11.05.2020
FAME D’AMORE
Torna la docuserie dedicata ai disturbi alimentari, un racconto delle difficili fasi che attraversano i ragazzi e le loro famiglie, della lotta per uscire dalla malattia, dall’arrivo in comunità fino al ritorno alla vita di tutti i giorni. Un lungo percorso a ostacoli in cui il cibo, il corpo e l’amore sono gli strumenti fonda- mentali per la rinascita. Il disturbo del comportamento alimentare è uno dei disagi giovanili più diffusi e meno raccontati. Per questo Rai3, nel pieno della sua missione di Servizio Pubblico, ha voluto puntare una luce su un dramma che coinvolge molte famiglie italiane. A tenere le fila di questo viaggio Francesca Fialdini che racconta, con delicatezza e capacità empatica, le storie di vite giunte a una svolta: i nuovi legami che si creano, i rapporti che maturano, il coraggio di cambiare. Ci si affeziona e ci si commuove, si combatte e si soffre con loro, si sorride delle loro battute e si gioisce a ogni nuovo passaggio del loro lungo viaggio per la guarigione.
Conduce: Francesca Fialdini
In onda dal 19 ottobre – ore 23.15

CHE CI FACCIO QUI
Uno sguardo senza pregiudizi sul mondo e sulla umanità che lo popola. La contrapposizione tra esistenze difficili vissute ai margini e spazi ideali di ri- nascita. Un racconto sospeso tra la narrazione realistica del documentario televisivo e la forza visiva del cinema. Domenico Iannacone continua la sua esplorazione di territori fisici e interiori alla ricerca di un nuovo umanesimo, di una nuova definizione di società, di una nuova costituzione degli esseri viventi. Un continuo gioco di ribaltamento delle regole e dei ruoli per creare una nuova alfabetizzazione emotiva senza la quale non potremmo mai es- sere migliori. Le sue inchieste morali ci portano su strade dalle quali a volte siamo consapevolmente, o meno, sfuggiti perché scomode e piene di inter- rogativi. Ma oggi sembra essere arrivato il momento di non poter più girare lo sguardo. Che ci faccio qui è un viaggio attraverso storie di resistenza, coraggio, rivoluzione, idee. Informare e commuovere grazie anche a una grande attenzione della composizione visiva, dove ogni inquadratura contribuisce alla costruzione del significato.
Conduce: Domenico Iannacone
In onda dal 16 novembre – ore 23.15

GIOVEDÌ

LA GRANDE STORIA DOC
Nove nuovi appuntamenti per la storia in seconda serata. Attraverso immagini restaurate a colori e documenti esclusivi, le voci dei protagonisti e dei grandi storici, nei luoghi che hanno fatto il Novecento e non solo, per illumina- re episodi noti e meno noti che hanno segnato la cultura e i destini del nostro Paese. Con il racconto in studio di Paolo Mieli, una serie di documentari inediti per narrare i grandi eventi che hanno fatto il nostro tempo.
Conduce: Paolo Mieli
In onda dal 10 settembre – ore 23.15

VENERDÌ

DISONORA IL PADRE 2
Due nuove puntate in chiusura d’anno per completare il quadro sull’attuale, inedita rivoluzione femminile che sta sconvolgendo gli equilibri atavici della mafia calabrese, scalfendo il mito dell’invincibilità che l’ha resa l’organizzazione criminale più potente d’Europa. Il focus è sul codice d’onore, una serie di regole criminali alle quali i boss devono attenersi per tenere alti i “valori” dell’Onorata Società. Fra questi l’obbligo di uccidere le loro figlie, madri o sorelle nel caso in cui i comportamenti di queste ultime intacchino l’onore della famiglia. Un rito che si reitera da generazioni, ma che solo negli ultimi 10 anni vede una reazione da parte di queste donne che cominciano ad anelare a un futuro diverso, di legalità e di diritti, per se stesse e per i propri figli, rivolgendo- si per la prima volta alla giustizia.
Conduce: Dina Lauricella
In onda il 2 e il 9 ottobre – ore 23.15

SABATO

UN GIORNO IN PRETURA
Un sabato all’insegna del crime con un programma senza uguali nel pano- rama italiano dove le aule dei tribunali diventano un set per raccontare l’Italia senza filtro alcuno. Attraverso una tecnica ormai consolidata, le lunghe estenuanti udienze si trasformano nel legal-triller più amato dagli italiani. Da più di 30 anni Roberta Petrelluzzi ci guida nel labirinto, a volte spaventoso, della mente umana e lo fa aggiungendo alle parole la forza dei silenzi, delle pause, dei dettagli e dei gesti degli imputati, degli avvocati, dei giudici, dei testimoni.
Conduce: Roberta Petrelluzzi
In onda dal 19 settembre – ore 23.20

RAI3 DIGITAL
Racconto, coinvolgimento e innovazione: saranno queste le parole chiave della presenza del network Rai3 sui principali canali digital (Facebook, Twitter e Instagram) nella prossima stagione. Ogni programma ed evento in palinsesto verrà raccontato sui social network con una particolare attenzione ai contenuti video con caratteristi- che virali e alto potenziale di engagement, che nell’ultimo anno hanno fatto segnare significativi aumenti in numeri assoluti e percentuali. I video pubblicati all’interno del network delle pagine Facebook di Rai3 sono aumentati del 41,5% negli ultimi 12 mesi, con 535 milioni di visualizzazioni complessive; il trend è in forte crescita anche su Instagram (29 milioni di visualizzazioni, incremento di follower del 98%) e Twitter (2,2 milioni di follower, incremento annuo del 3%).
Il network di Rai3 comprende, oltre all’hub di Rete, anche i principali programmi, eventi e progetti in onda: più di 80 linee produttive digital che seguono, anticipano e continuano i programmi e il palinsesto lineare, producendo un racconto per immagini multipiattaforma. 200-250 contenuti social vengono prodotti e pubblicati ogni giorno sui vari programmi in onda e sui vari profili social: estratti video e rimontaggi con videografiche social, card e schede con produzione di format grafici ad hoc, Live Tweeting sulle varie piattaforme, dirette streaming, Instagram Stories.
Rai3 è anche un laboratorio creativo digitale che produce contenuti innovativi in collaborazione con i programmi, con l’obiettivo di sperimentare format originali, coinvolgere nuove audience, fidelizzare le community d’interesse e rafforzare l’immagine di Rete e i programmi. Sarà operativo un vero e proprio “palinsesto” di contenuti extra e di nuovi format pensati per le varie piattaforme social, partendo dalle esperienze di successo già avviate. Come i reportage con target giovani su Instagram Stories (vedi il progetto Report a scuola), Q&A giornaliere con ospiti e conduttori (vedi domande nei commenti e risposte in video in Tutta Salute Live), dirette da eventi e territorio
(Chi l’ha visto? con maratone live su eventi e ricerca scomparsi), dirette streaming con ospiti (Tv Talk home, #maestri, Che ci faccio qui), tv “on demand” (sondaggio per votare e scegliere il documentario da mandare in onda al Kilimangiaro), “watch party” con i protagonisti (dirette Instagram di Un posto al Sole), microformat serializzati di Instagram Stories (quiz e sondaggi su natura e ambiente di Geo), gruppi Facebook di coinvolgimento community, e tante altre.

TIMELINE FOCUS – una storia a settimana dal primo all’ultimo social, è il progetto di punta di Rai3 per il racconto del mondo digitale. Venti minuti settimanali condotti da Marco Carrara per analizzare, con l’aiuto di giornalisti, esperti e testimoni diretti, e grazie a video, foto tweet, meme, i dettagli della storia più social e virale della settimana appena trascorsa. Il programma nasce dall’esperienza di una diretta multicanale quotidiana su tutte le principali piattaforme social, un esperimento innovativo (primo del genere in Italia) che ha fatto segnare tre stagioni e circa 450 puntate con oltre 15 milioni di views complessive.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...