S’intitola “Scelte” il primo ed atteso EP di Filippo Cannino in uscita il 16 ottobre

S’intitola “Scelte” il primo ed atteso EP di Filippo Cannino che col suo Progetto Pop palermitano propone un sound che va dal jazzy elegante, intimo e senza tempo, al Pop solido e melodico, al delicato e raffinato cantautorato di qualità. Registrato nel 2019 presso HABIA Cavour Studio di Palermo ed arrangiato insieme al suo amico Massimo Scalici, è composto da sei tracce di cui due Singoli, l’omonima  Scelte ed Il Signore del Tempo (Aria nuova) che hanno fatto da apripista alla sua uscita tra Febbraio e Giugno 2020. E’ un condensato artistico di alcuni dei brani scritti durante un lungo arco temporale, tradotto in seguito in un lavoro pensato per come si faceva una volta, cantato col suo particolare timbro caldo e riconoscibile, una delle sue caratteristiche principali, e suonato a mano (Voce, Cori, Batteria, Basso, Chitarre Acustiche/Elettriche, Piano/Tastiere, Tromba, Sax, Archi) con l’ausilio di lievissimi intarsi elettronici a dispetto delle attuali tendenze, utili solamente a creare spazio sonoro. Autentico artigianato musicale, perfetto per gli appassionati di canzone d’autore e gli amanti della buona musica.

Dopo anni di attività live e dopo essere stato spesso parte di lavori per conto di altri artisti, il musicista cantautore siciliano presenta il suo disco facendosi spazio nel panorama della scrittura d’autore italiana, coltivando un sogno iniziato in adolescenza: scrivere e far conoscere la propria musica. L’Ep traccia una chiara scia emozionale, capace di farci emozionare planando idealmente attraverso paesaggi diversi dell’anima, frutto di una lunga composizione e maturazione: quella di Filippo Cannino come solista.

Autoprodotto, è una raccolta di canzoni dirette ed essenziali, dal linguaggio semplice, talvolta evocativo.

Ad un primo ascolto sovvengono alla memoria comuni momenti di vita vissuta, che come in un mosaico di emozioni umane, spaziano dall’amore alla rabbia, dalla malinconia alla consapevolezza, dal disagio esistenziale alla speranza, senza tralasciare spunti riflessivi e politico/sociali.

Una summa della lunga carriera artistica di Filippo, cominciata a sedici anni, con le sue prime composizioni in cameretta e mai più abbandonata.

Tutto questo e tanto altro è “Scelte”, un titolo che pesa e rimanda all’atavico dubbio o alla reale certezza di avere imboccato o meno la strada giusta, quello che speravamo succedesse ad ognuno di noi.

Da oggi è possibile ascoltare ed acquistare “Scelte” sulle principali piattaforme digitali.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...