A “Frontiere” il racconto dell’attentato all’attivista russo Aleksey Navalny

Sabato 17 ottobre, nella nuova collocazione alle 16,35 su Rai3, quarta puntata di “Frontiere” il magazine settimanale di approfondimento portato al successo da Franco Di Mare. Si conferma la fortunata formula televisiva delle precedenti stagioni. È cambiata invece la collocazione di Frontiere, approdato nella fascia pomeridiana di Rai3, che si rivolge ad un  pubblico informato e a quanti ricercano e privilegiano un’informazione di qualità.
 Il tema della quarta puntata è “Navalny doveva morire”, cronaca e analisi dell’attentato all’attivista politico e blogger russo Aleksey Navalny, famoso oppositore di Putin. Dal racconto del tentativo di avvelenamento al ruolo fondamentale avuto dalla Cancelliera tedesca Angela Merkel sulle sanzioni adottate dall’Unione Europea nei confronti della Russia.
Un caso di cronaca internazionale che somiglia a una lunga galleria di intrighi e attentati anche recentissimi, una storia che sembra la sceneggiatura di un film di spionaggio, un racconto affascinante e coinvolgente del “complicato mondo delle spie”, tra realtà e finzione.
Partecipano all’indagine giornalisti ed esperti come il Ministro degli Affari Esteri Luigi Di Maio, Ezio Mauro, Carlo Lucarelli, Alfredo Mantici, Paolo Magri, Tonia Mastrobuoni, Enrico Magrelli e tanti altri.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...