SCI ALPINO – Strepitosa doppietta azzurra nel gigante femminile di Soelden: vittoria per Marta Bassino, secondo posto per Federica Brignone. Le interviste con le protagoniste della gara

Una strepitosa doppietta azzurra ha aperto la stagione 2020/2021 dello sci alpino: nell’emozionante e spettacolare gigante femminile sul ghiacciaio del Rettenbach, a Soelden, Marta Bassino ha trionfato, dopo aver concluso al comando anche la prima manche, chiudendo la gara con 99 centesimi di vantaggio su Federica Brignone, seconda, e con 1″13 su Petra Vhlova, terza.

Si tratta della dodicesima doppietta nella storia dello sci femminile, la prima a Soelden e del podio numero 40 per la Brignone.

Buona anche la prova di Sofia Goggia, al rientro dopo l’infortunio dello scorso febbraio, che ha chiuso in sesta posizione.

Ecco le dichiarazioni a caldo raccolte da Simone Zani delle protagoniste del gigante di Soelden:

MARTA BASSINO: “Sono contentissima di com’è andata, sono orgogliosa di me stessa, di come ho sciato, nella prima manche ho trovata una facilità di sciata che mi ha dato tanta fiducia, nella seconda ho fatto più fatica ma ho cercato di tenere duro e quando sono arrivata al traguardo e ho visto accendersi la luce verde e ho capito che ero prima, è stata una soddisfazione immensa che ti ripaga di tutto il lavoro fatto. Ero già contentissima di prendere parte a questa gara e che questa stagione sia iniziata, speriamo di tornare presto alla normalità perchè è diversissimo sciare senza avere qui il pubblico, la mia famiglia, il mio fan club. Mi è mancato tanto non sentire l’entusiasmo della gente al traguardo, il suo urlo che ti fa venire i brividi, che ti emoziona. La prossima gara sarà un parallelo, mi sono allenata anche per questa disciplina. Vediamo come andrà”.

FEDERICA BRIGNONE: “Sono veramente contenta per oggi, la pressione si faceva sentire, c’erano tante aspettative non solo da parte del pubblico ma anche da parte mia. La cosa più importante è esserci, avere questa attitudine, questa voglia di andare forte, ed essere anche abbastanza calma. Cerco di vivere la mia vita al 100%, di divertirmi, mi impegno al massimo e amo quello che faccio. In quell’urlo liberatorio e nell’abbraccio con Marta Bassino al traguardo c’era la pressione, il fatto di non aver finito la stagione scorsa, di arrivare qua e far vedere quello che so fare. Siamo una squadra forte, delle ragazze che si impegnano tanto, non solo noi tre Marta sofia ed io, ma anche le altre ragazze e mi spiace che non si siano qualificate. Ho perso qualche appoggio nella parte centrale che era un po’ scalinata, comunque non mi sentivo ancora al 100%”.

ROMANE MIRADOLI (FRA) tredicesima classificata: “E’ andata bene, sono molto contenta. Tutto il mese scorso ho sciato bene, con regolarità, infatti ero molto concentrata anche mentalmente. Il gigante è un plus ma prenderò parte a tutte le gare, soprattutto a quelle di velocità”. 

Qui le impressioni delle azzurre e della sciatrice francese Tessa Worley dopo la prima manche:

FEDERICA BRIGNONE: “Sono molto soddisfatta perchè rompere il ghiaccio con queste condizioni non è facile, sono abbastanza tranquilla e contenta di aver visto di essere a un buon livello. Continuerò a lavorare perchè non ho ancora raggiunto il mio massimo”.

ILARIA GHISALBERTI: “Ero tranquilla, forse ho realizzato solo stamattina durante la ricognizione di essere qui a fare una gara di Coppa del Mondo e quindi ho cercato di guardare e copiare le grandi. Mi sono divertita. Quando sono entrata nel cancelletto ho sentito tanta emozione. Non sapevo cosa aspettarmi dalla pista, era bellissima, ho dato il massimo e me la sono goduta. Mettere lo stesso pettorale del mio idolo Sofia Goggia è stato meraviglioso. Ho preparato la stagione all’ultimo perchè sto facendo il corso di arruolamento nell’Arma dei Carabinieri quindi sono stata in caserma fino alla scorsa settimana e ho sciato questi tre gironi in Val Senales e mi sono serviti per vedere le atlete top della Nazionale. Cercherò di andare il più forte possibile e divertirmi”.

MARTA BASSINO: “Sono contenta di questa prima manche, ho trovato subito buone sensazioni e cercherò di rimanere concentrata anche per la seconda”. 

ROBERTA MELESI: “Poteva andare molto meglio, ho dato tutto ma non è arrivato quello che mi aspettavo. Ero ferma da un anno per infortunio ma non sono per niente soddisfatta. Non sono riuscita a esprimermi come in allenamento. Nel momento in cui avrei potuto mettere gli sci e fare chilometri la pandemia mondiale ha bloccato tutto e non mi ha aiutata”.

TESSA WORLEY: “La neve era buona, dura e preparata bene, c’è da lottare parecchio, ho trovato un buon feeling con la neve. Spero di fare una seconda manche migliore”.

VALENTINA CILLARA ROSSI: “Era una gara veramente tosta, bella ma con poca visibilità. La neve è bella lucida, ma anche molto ghiacciata e ho preso qualche scivolata di troppo. Mi sono allenata per conto mio con il mio gruppo sportivo fino a una settimana fa. Le condizioni erano più o meno uguali per tutte le atlete. Questa è una gara un po’ particolare disputandosi ad ottobre, è la prima e la stagione è ancora lunga”.

credit foto twitter Sofia Goggia

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...