Rai e Telethon: la ricerca non si ferma

“A Natale scegli il DONO della generosità” è l’invito di Fondazione Telethon, nell’anno in cui si celebra il trentennale dell’attività di ricerca sulle malattie genetiche rare. La campagna di Natale, che la Rai sostiene da sempre con un importante impegno nella creazione di un palinsesto dedicato, è quindi dedicata al tema del dono, inteso sia come gesto di generosità del donatore, sia come qualità interiore che rende ogni persona unica e speciale.
E per continuare a sostenere la ricerca e conoscere la Fondazione e i progressi della ricerca dal 12 al 19 dicembre andrà in onda, dall’Auditorium Rai, la 31° edizione della Maratona Telethon cui la Rai, quest’anno, dedicherà 23 ore, alle quali si aggiungeranno gli spazi all’interno delle trasmissioni del servizio pubblico, radio e tv, che ospiteranno testimonial della Fondazione (ospiti istituzionali, ricercatori, pazienti, ambasciatori).
Il numeratore sarà acceso, come di consueto, sabato 12 nella trasmissione «Uno Mattina In Famiglia» alle 8.30 e la settimana si chiuderà sabato 19 su Rai1 con lo speciale Telethon «I Soliti Ignoti», in onda alle 20.30 e condotto da Amadeus.

La maratona Telethon 2020 scalda i motori con uno speciale dedicato allo sport, in onda sempre sabato su Rai1, alle  11.30.
Giorgia Cardinaletti accompagna il pubblico in un  viaggio alla scoperta dei più alti valori espressi dallo sport. Fra questi, valori come la visione e la forza che hanno da sempre animato lo spirito sportivo e che oggi, più che mai, sono gli stessi principi ispiratori di Telethon nella raccolta fondi a favore della ricerca contro le malattie genetiche. Valori espressi dai protagonisti stessi di questo speciale: atleti di punta dello sport italiano come Federica Pellegrini, Andrea Lucchetta e Massimiliano Rosolino o atleti coraggiosi come Vincenzo Boni, nuotatore paralimpico, Daniele Cassioli, sciatore nautico ipovedente ed Emma Tognin, nazionale di hockey su carrozzina.
Per sottolineare ed evidenziare questi importanti valori dello sport, Mauro Berruto, allenatore di pallavolo e storyteller, racconta alla sua maniera tre storie “immortali”: quelle del podista cecoslovacco Emil Zatopek, del saltatore in alto statunitense Dick Fosbury e della maratoneta svizzera Gabriela Andersen-Schiess, rimasti per sempre nella storia dello sport proprio per la loro grinta, visione e forza.

A partire poi da domenica 13 dicembre fino a chiusura, la maratona Telethon proseguirà con un’ideale staffetta sulle tre reti Rai, sulle reti di Radio Rai e sulla piattaforma RaiPlay. L’edizione numero 30 della storica maratona trasmessa sulle reti Rai nel 2019 ha permesso di raccogliere 45 milioni e 181.023 euro che sono stati destinati al finanziamento della ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare. 
Grazie a chi ha donato la sua fiducia, sono stati raggiunti risultati straordinari che stanno migliorando la vita e curando bambini di tutto il mondo con la terapia genica. Ma ancora tanti altri risultati arriveranno se tutti i sostenitori di Fondazione Telethon continueranno a far sentire la loro presenza con donazioni e azioni concrete, per aiutare i ricercatori a sviluppare nuove cure per un numero sempre più alto di malattie genetiche.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...