Cortina 2021: analisi delle favorite della discesa libera femminile

Terza gara in programma nei Mondiali di Sci Alpino di Cortina 2021 è la discesa libera femminile.

Una specialità in cui ci saremmo presentati al cancelletto con i favori del pronostico se Sofia Goggia non si fosse infortunata a Garmisch.

Nelle 5 gare di Coppa del Mondo Sofia ne ha vinte 4 e solo in una la vittoria è andata a Corinne Suter.

Non parteciperanno le nostre Federica Brignone e Marta Bassino, lo scorso anno sul podio, ma che preferiscono concentrarsi sulla combinata, il parallelo e soprattutto lo slalom gigante.

CORTINA 2021 – ANALISI DELLE FAVORITE DELLA DISCESA LIBERA FEMMINILE

Lara Gut Behrami *****

Dopo aver trionfato nel suo Super G, l’elvetica ha tutte le carte in regola per regalare un atteso bis iridato. Nelle prove cronometrato ha dimostrato il feeling con la pista e lo stato di forma è davvero eccellente. In carriera ha vinto 9 volte in discesa libera e 4 anni fa anche sull’Olympia delle Tofane. L’ultimo successo nella specialità risale allo scorso anno sulle nevi di casa di Crans Montana.

Corinne Suter *****

Medaglia d’argento in Super G per la campionessa che lo scorso anno conquisto la Coppa del Mondo di discesa libera. L’unica atleta che, anche se in maniera poco costante, si è avvicinata nella specialità alla nostra Sofia Goggia. Corinne ha preparato con meticolosità l’appuntamento iridato e punta a quel successo che ad Are 2019 le sfuggì per 23 centesimi.

Ester Ledecka ****

La rabbia per la mancata medaglia di bronzo in Super G ha caricato la campionessa ceca. Un’atleta solida e che sa come affrontare con tranquillità gli appuntamenti che contano. Se non commetterà errori ha davvero tutte le carte in regola per portare a casa un risultato di prestigio che arricchirebbe ulteriormente una carriera speciale e unica.

Breezy Johnson ****

La solidità e la continuità di risultati dimostrati in questa stagione la pongono nel lotto delle favorite. L’atleta statunitense al momento si trova al secondo posto nella Coppa del Mondo di discesa libera e, anche se nel circuito ancora non ha vinto, sa benissimo che in un Campionato del Mondo tutto può succedere.

Tamara Tippler ***

La delusione della mancata medaglia in Super G può averla spronata e il doppio secondo posto nelle prove cronometrate la pone in una posizione che merita attenzione. Poco più di un mese fa sulle nevi di casa di Sankt Anton ha conquistato il gradino di mezzo del podio e a trent’anni merita un risultato importante per suggellare la carriera. Due anni fa sull’Olympia delle Tofane fu 7° e 13°.

Elena Curtoni ***

La pista è molto diversa rispetto a quelle dove finora si è comportata bene, ma il terzo posto conquistato nella discesa di Crans Montana merita attenzione. Il Super G non è andato bene, ma la sua gara è proprio questa ed Elena ha tutta l’intenzione di deludere le attese.

Laura Pirovano **

Se il primo podio della carriera arrivasse proprio ai Mondiali di Cortina 2021? Le due prove cronometrate non sono andate così bene, ma la ventiquattrenne atleta in stagione ha conquistato un ottimo quinto posto a Sankt Anton bissato due settimane dopo da un quarto a pochi centesimi dal podio. Laura tre anni fa ha subito un brutto infortunio sull’Olympia delle Tofane e una buona prestazione le farebbe dimenticare quel momentaccio, che ormai è alle spalle.

Mirjam Puchner **

Un primo e un terzo posto nelle due prove cronometrate, anche se in stagione in discesa libera ha come miglior risultato due ottavi posti a Crans Montana. Le sue uniche due vittorie in carriera sono giunte a sorpresa: nel 2016 a Sankt Moritz e nel 2019 a Soldeu, ma in una gara come quella dell’Olympia delle Tofane è lecito pensare che la ventinovenne austriaca possa recitare un ruolo da protagonista.

Ramona Siebenhofer **

Due anni fa sorprese tutti vincendo le due gare di discesa, ma in questa stagione le sue prestazioni in discesa libera sono risultate piuttosto altalenanti, con risultati ben lontani dalle aspettative. L’atleta austriaca si è concentrata maggiormente su Super G e slalom gigante, ma il suo istinto e l’ottima conoscenza del tracciato potrebbero favorirla, grazie anche alle condizioni della neve, a lei adatta.

Ilka Stuhec *

La campionessa del mondo uscente pare non abbia ancora trovato il giusto feeling sugli sci dopo l’ennesimo brutto infortunio. In tutta la stagione è stata la controfigura di sé stessa e difficilmente potrà trovare una giornata adatta per piazzare una zampata, perchè non si improvvisa nulla. Ma ai Mondiali… tutto è possibile!

Francesca Marsaglia *

Dopo aver archiviato il brutto Super G, Francesca Marsaglia cerca la rivincita in discesa libera, specialità in cui ha ottenuto la scorsa stagione il primo e unico podio della carriera. Partirà con il pettorale numero 1 e ciò può avvantaggiarla, ma non sarà facile puntare a una medaglia. Più semplice pensare a una buona prestazione.

di Simone Zamignan

credit foto Pentaphoto-Cortina 2021

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...