La lingua del giallo a “Le parole per dirlo”

Il giallo, con le sue derivazioni noir, è diventato il genere letterario e televisivo più amato dal pubblico italiano. Dal “Maigret” di Simenon al Montalbano di Camilleri, tra gli scaffali delle librerie e sui teleschermi sono protagonisti decine di detective, commissari e ispettori. Al loro modo di esprimersi, e a quello dei criminali che combattono, è dedicata la puntata di “Le parole per dirlo”, il settimanale che racconta la bellezza della lingua italiana, in onda domenica 21 marzo alle 10.15 su Rai3.
L’ospite della conduttrice Noemi Gherrero è lo scrittore Giancarlo De Cataldo, autore del fortunatissimo “Romanzo criminale”, che esplorerà il linguaggio dell’investigazione e il gergo della malavita dialogando in studio con Valeria Della Valle e Giuseppe Patota, la coppia di specialisti che in ogni puntata illustra le etimologie, la storia e le regole linguistiche di un settore della nostra lingua. Come sempre, un gruppo di studenti sottoporrà agli ospiti curiosità e quesiti, che potranno essere proposti anche dal pubblico a casa attraverso i canali social di #leparoleperdirlo.  

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...