CINETECA MILANO: 100 anni di NINO MANFREDI in 21 film

Da martedì 1 giugno a domenica 11 luglio 2021, in occasione dei 100 anni dalla nascita, Cineteca Milano MIC omaggia NINO MANFREDI, uno dei più grandi mattatori del cinema italiano, un artista estremamente originale, versatile e incisivo, il cui talento ha saputo porsi al servizio di grandi registi – da Luigi Comencini ad Antonio Pietrangeli, da Nanni Loy a Ettore Scola, da Luigi Magni a Dino Risi – in opere oggi considerate tappe fondamentali nella storia del nostro cinema d’autore.

Tra cult e rarità, tra cui l’esordio cinematografico di Nino Torna a Napoli (simme ‘e Napule paisa’) del 1949, Cineteca Milano MIC propone una ricca rassegna in 21 titoli scelti tra i 117 dell’attore, scomparso nel 2004.

Nino Manfredi raggiunge la popolarità alla fine degli anni Cinquanta quando ottiene ruoli importanti nel cinema, come nel film “Questa volta parliamo di Uomini” (1965) di Lina Wertmüller che gli vale il Nastro d’argento come migliore attore protagonista.
Memorabili alcuni suoi personaggi come lo sprovveduto emigrante italiano in Svizzera in “Pane e Cioccolata” (1974) di Franco Brusati, il portantino d’ospedale Antonio in “C’eravamo tanto amati” (1974) di Ettore Scola e il venditore abusivo di caffè sui treni in “Cafè Express” (1980) di Nanni Loy, con cui ottiene un altro Nastro d’argento.
Anche come regista ha grande successo: “Per Grazia Ricevuta” (1970) è stato premiato al Festival di Cannes e gli valse due Nastri d’argento.

Questa la programmazione:

Torna a Napoli (simme ‘e  Napule paisa’)
(Domenico Giambino, Italia, 1949, b/n, 81’)
Due giovani si amano ma non possono sposarsi per il divieto del padre di lui. Dopo qualche tempo, una spiegazione dell’uomo porta alla riconciliazione.
🟠 Martedì 1 giugno ore 15.30 🟠 Giovedì 17 giugno ore 15.30

La parmigiana
(Antonio Pietrangeli, tratto dall’omonimo romanzo di Bruna Piatti, Italia, 1963, b/n, 95’)
Costretta a vivere con uno zio prete in una canonica, la giovane Dora è stanca della vita di provincia e fugge con un seminarista a Riccione.
🟠 Martedì 1 giugno ore 17.30 🟠 Venerdì 11 giugno ore 15.30

Audace colpo dei soliti ignoti
(Nanni Loy, Italia, 1959, b/n, 105’)
Sequel del cult I soliti ignoti. Il ritorno della scapestrata banda di ladri, questa volta in trasferta a Milano,  cui si aggiunge il meccanico Piede Amaro, interpretato da Nino Manfredi.
🟠 Mercoledì 2 giugno ore 15.30 🟠 Giovedì 10 giugno ore 15.30 🟠 Mercoledì 16 giugno ore 17.30

Vedo nudo
(Dino Risi, Italia, 1969, 35mm, 114’)
Commedia a episodi, tutti interpretati da Nino Manfredi: La diva, Udienza a porte chiuse, Ornella, Guardone, L’ultima vergine, Motrice mia!, Vedo nudo.
🟠 Mercoledì 2 giugno ore 17.30 🟠 Mercoledì 9 giugno ore 15.30 🟠 Sabato 19 giugno ore 15.30

Cafè Express
(Nanny Loy, Italia, 1980, 100’)
Su un treno del Sud Italia Michele vende abusivamente caffè ai passeggeri. Ma quando la stazione di Napoli è ormai quasi in vista, Michele finisce nelle mani dei controllori.
🟠 Giovedì 3 giugno ore 15.30 🟠 Martedì 8 giugno ore 15.30 🟠 Martedì 15 giugno ore 18.00

Anni ruggenti
(Luigi Zampa, ispirato alla commedia L’ispettore generale di Nikolaj Gogol’, Italia, 1962, b/n, 110’)
Un assicuratore giunto nel Meridione per lavoro viene creduto un gerarca in incognito. Film vincitore della Vela d’argento al Festival di Locarno (1962).
🟠 Martedì 8 giugno ore 17.30 🟠 Martedì 15 giugno ore 15.30

Brutti, sporchi e cattivi
(Ettore Scola, Italia, 1976, 115’)
In una baraccopoli romana vive una famiglia di 25 persone a cui fa capo Giacinto Mazzatella, un ubriacone la cui principale occupazione è difendere i soldi che ha ricevuto in seguito a un incidente nel quale ha perso un occhio.
🟠 Giovedì 3 giugno ore 17.30 🟠 Domenica 13 giugno ore 15.30 🟠 Venerdì 18 giugno ore 15.30

Nell’anno del Signore
(Luigi Magni, Italia, 1969, 120’)
Nella Roma risorgimentale due carbonari compiono un attentato, ma vengono catturati dai gendarmi e condannati a morte. Un gruppo di popolani, stanchi dello strapotere del clero sulla città, escogita un piano per salvarli. David di Donatello a Nino Manfredi come Miglior attore protagonista.
🟠 Venerdì 4 giugno ore 15.30 🟠 Giovedì 10 giugno ore 17.30 🟠 Domenica 20 giugno ore 15.30

Questa volta parliamo di uomini
(Lina Wertmüller, Italia, b/n, 35mm, 1965, 91’)
Film a episodi che deride il cinismo, la superficialità, l’egoismo del genere maschile rappresentato da un industriale sfruttatore, un marito ingrato e un lanciatore di coltelli assassino.
🟠 Sabato 5 giugno ore 15.30 🟠 Mercoledì 9 giugno ore 18.00 🟠 Mercoledì 16 gugno ore 15.30

Pane e cioccolata
(Franco Brusati, Italia, 1974, 110’)
Un italiano emigrato in Svizzera perde il permesso di soggiorno. Un industriale vuole dargli una mano, ma si suicida poco dopo. Lo sfortunato migrante decide, allora, di fingersi svizzero. Orso d’Argento al Festival di Berlino per Franco Brusati. David di Donatello a Nino Manfredi come Miglior attore protagonista.
🟠 Domenica 6 giugno ore 15.30 🟠 Sabato 12 giugno ore 15.30 🟠 Giovedì 17 giugno ore 17.30

Operazione San Gennaro
(Dino Risi, Italia, 1966, 104’)
Tre ladri americani arrivano a Napoli per svaligiare il tesoro di San Gennaro approfittando del Festival musicale in corso, ma gli eventi non seguono il piano stabilito.
🟠 Martedì 22 giugno ore 15.30 🟠 Giovedì 1 luglio ore 15.30 🟠 Giovedì 8 luglio ore 17.30

Caporale di giornata 
(Carlo Lodovico Bragaglia, Italia, 1958, b/n, 87’)
Un bambino viene abbandonato nella garritta di una caserma. Tutti i soldati che vi lavorano hanno almeno una ragione per esserne il padre.
🟠 Martedì 22 giugno ore 17.30 🟠 Martedì 6 luglio ore 17.30

Italian Secret Service
(Luigi Comencini, Italia, 1968, 35mm, 108’)
Natalino, ex partigiano e deputato, accetta una ricompensa pari a diecimila dollari da parte dei servizi segreti americani, per eliminare una pericolosa spia neonazista di passaggio per Roma.
🟠 Mercoledì 23 giugno ore 15.30 🟠 Mercoledì 30 giugno ore 15.30

Per grazia ricevuta
(Nino Manfredi, Italia, 1971, 122’)
Benedetto Parisi trascorre la propria giovinezza in un convento, in attesa di un segno che gli faccia definitivamente scegliere tra la vita monacale e i desideri sessuali. Vincitore al Festival di Cannes (1971) del Premio per la Migliore opera prima.
🟠 Mercoledì 23 giugno ore 17.30 🟠 Domenica 4 luglio ore 15.30 🟠 Sabato 10 luglio ore 15.30

In nome del Papa Re
(Luigi Magni, Italia, 1977, 103’)
La contessa Flaminia ha avuto in segreto un figlio da una fugace relazione con monsignor Colombo. Quando Cesare viene arrestato per cospirazione, la nobildonna cerca di salvargli la vita raccontando tutto all’ex amante.
🟠 Giovedì 24 giugno ore 15.30 🟠 Martedì 6 luglio or 15.30

Riusciranno i nostri eroi a ritrovare l’amico misteriosamente scomparso in Africa?
(Ettore Scola, Italia, 1968, 130’)
Un editore romano, accompagnato da un suo ragioniere, parte per l’Africa portoghese, allora sconvolta dalla guerriglia.
🟠 Giovedì 24 giugno ore 17.30
🟠 Venerdì 2 luglio ore 15.30
🟠 Domenica 11 luglio ore 15.30

A cavallo della tigre
(Luigi Comencini, Italia, 1961, b/n, 35mm, 116’)
Giacinto Rossi è detenuto per simulazioni di reato. Viene trasferito in una cella nella quale altri tre detenuti stanno preparando un tentativo di evasione.
🟠 Venerdì 25 giugno ore 15.30 🟠 Mercoledì 30 giugno ore 17.30

In nome del popolo sovrano
(Luigi Magni, Italia, 1990, 35mm, 110’)
Le peripezie di un frate barnabita, un nobile milanese e di un popolano durante la fine della Repubblica Romana.
🟠 Sabato 26 giugno ore 15.30 🟠 Mercoledì 7 luglio ore 15.30

C’eravamo tanto amati
(Ettore Scola, Italia, 1974, 120’)
Tre partigiani legati da una forte amicizia, finita la guerra, tornano alla propria vita. Lo scontro con la realtà quotidiana, però, mette a dura prova il loro legame. Vincitore del Premio César come Miglior film straniero.
🟠 Domenica 27 giugno ore 15.30 🟠 Giovedì 1 luglio ore 17.30 🟠 Venerdì 9 luglio ore 15.30

Le avventure di Pinocchio
(Luigi Comencini, tratto dall’omonimo romanzo di Carlo Collodi, Italia, 1972, 134’)
Le disavventure del famoso burattino, versione cinematografica della serie televisiva.
🟠 Martedì 29 giugno ore 15.30 🟠 Mercoledì 7 luglio ore 18.00

Nudo di donna
(Nino Manfredi, Italia, 1981,106’)
Ambientato a Venezia durante il carnevale, racconta la crisi coniugale di Sandro e Laura. Terza regia cinematografica per Nino Manfredi.
🟠 Martedì 29  giugno ore 17.30 🟠 Sabato 3 luglio ore 15.30 🟠 Giovedì 8 luglio ore 15.30

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...