EURO 2020 – Il ct Mancini in conferenza stampa alla vigilia della finale con l’Inghilterra: “Se siamo arrivati qui vuol dire che anche noi siamo abbastanza forti”. Giorgio Chiellini: “Manca un ultimo centimetro da raggiungere tutti insieme”

Alla vigilia della finale di EURO 2020 che vedrà l’Italia affrontare l’Inghilterra a Wembley, il ct Roberto Mancini ha dichiarato in conferenza stampa: “Non sono agitato, magari domenica lo sarò un po’ di più. Ci aspetta una partita difficile per tanti motivi, dovremo essere concentrati sul nostro gioco cercando di attuarlo al meglio. Ci restano gli ultimi novanta minuti per divertirci. Ho avuto la possibilità di giocare in Nazionale e non sono riuscito né a vincere l’Europeo Under 21, che avremmo strameritato, né il Mondiale di Italia ’90. E’ un momento molto importante per me e spero di togliermi quelle soddisfazioni che non sono riuscito ad avere da calciatore, pur avendo giocato in squadre fortissime. Spero che questa data, 11 luglio (giorno in cui nel 1982 l’Italia vinse il Mondiale), possa essere importante per la seconda volta per noi italiani. L’Inghilterra è forte, ha tanti giocatori bravissimi anche in panchina. Ma se siamo arrivati qui vuol dire che anche noi siamo abbastanza forti. Penso che sarà una bellissima partita in uno stadio pieno e questa è una notizia meravigliosa per gli amanti del calcio. Speriamo di sentire i nostri tifosi alla fine”.

Giorgio Chiellini è uno dei pilastri della Nazionale e giocherà la sua seconda finale europea dopo quella persa con la Spagna nove anni fa: “Serviranno cuore caldo e testa fredda. Ci saranno momenti in cui bisognerà osare e altri in cui bisognerà essere lucidi. Non si può pensare di avere il controllo della partita per novanta minuti. E’ una finale e per vincerla devi curare tutti i dettagli. Partite come questa possono non capitare più nella carriera di un calciatore, è una fortuna giocarle. Siamo consapevoli tutti dell’importanza della gara. Spensieratezza e un pizzico di follia ci hanno permesso di arrivare fin qui e dovranno servire per farci vincere questa coppa. La sensazione crescente era che avremmo fatto un grande Europeo, dopo la vittoria in amichevole con la Repubblica Ceca ci sentivamo pronti a fare qualcosa di importante. E penso che partire davanti al nostro pubblico a Roma ci abbia dato un’ulteriore spinta. Adesso manca un ultimo centimetro da raggiungere tutti insieme”.

La Nazionale ha raggiunto Londra questa mattina e insieme agli azzurri c’era anche Leonardo Spinazzola che ha dovuto terminare in anticipo gli Europei, di cui è stato grande protagonista, a causa della rottura del tendine d’Achille. Alla finale di Wembley sarà presente anche il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

credit foto FIGC

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...