Recensione della commedia “Scusa sono in riunione… ti posso richiamare?”, in scena al Teatro Manzoni di Milano

Fino al 2 gennaio 2022 al Teatro Manzoni di Milano sarà in scena lo spettacolo “Scusa sono in riunione… ti posso richiamare?”, una commedia scritta e diretta da Gabriele Pignotta, che è anche protagonista con Vanessa Incontrada, insieme a Fabio Avaro, Siddhartha Prestinari e Nick Nicolosi.

Un ritratto della generazione dei quarantenni di oggi, abbastanza cresciuta da poter vivere inseguendo il successo e la carriera, ma non abbastanza adulta da poter smettere di ridere ed ironizzare su se stessa. Ex ragazze ed ex ragazzi che senza accorgersene sono diventati donne e uomini con l’animo diviso tra le ambizioni ed i propri bisogni di affetto, ma anche in fondo persone portatrici sane di un fallimento sentimentale vissuto sui ritmi frenetici di un’esistenza ormai dipendente dalla tecnologia che non lascia spazio ad un normale e sano vivere i rapporti interpersonali. Cosa succederebbe se queste stesse persone, per uno scherzo di uno di loro, si ritrovassero protagonisti di un reality show televisivo?

Il primo atto comincia con i cinque protagonisti che nel 2006 stanno festeggiando la conquista della laurea e pensano al loro futuro, promettendosi che la loro amicizia non si spezzerà mai. Il buio e un fondale nero ci portano al 2021, esattamente quindici anni dopo, con i cinque amici impegnati in varie attività, che vengono illuminati uno per volta e che pronunciano la frase che dà il titolo alla commedia: “scusa sono in riunione… ti posso richiamare?”. L’amicizia che li legava sembra aver lasciato il posto all’individualismo, che impera nella società attuale, dove tutto corre veloce, dove si è persa la bellezza del contatto diretto con le persone a vantaggio della tecnologia, dove ciascuno è intento a guardare il proprio cellulare anziché chiacchierare con chi gli sta intorno.

La storia si sposta poi in una casa di campagna dove quattro dei personaggi si ritrovano in seguito ad un tragico evento, con un deus ex machina che orchestra tutto quello che accadrà da quel momento in avanti.

Si passa così al secondo atto dove si susseguono gli equivoci e la trama diventa esilarante, con risate fragorose da parte del pubblico, battute divertenti, situazioni strampalate, alternanza di scene rallentate e accelerate sottolineate da musiche, colori e luci differenti, fino al finale a sorpresa che preferiamo non spoilerare e che scoprirete andando a teatro a vedere lo spettacolo.

“Scusa sono in riunione…ti posso richiamare?” è un’attuale e acuta commedia che ci invita a riflettere sulla brama di successo e di visibilità, anche ai danni del prossimo, e sulla perdita dei valori che invece dovrebbero essere fondamentali nella vita di ogni persona.

Uno spettacolo davvero spassoso, con una regia originale, brillante e ironica, che riesce a divertire senza risultare banale o volgare.

Un applauso va ai cinque interpreti che per due ore si mettono in gioco donandosi completamente al pubblico con garbo e bravura, a cominciare dallo stesso Gabriele Pignotta e da Vanessa Incontrada, una coppia artistica perfetta e consolidata, per arrivare alla travolgente Siddharha Prestinari, allo spumeggiante Fabio Avaro e al simpatico Nick Nicolosi.

di Francesca Monti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...