Presentata la stagione 2022/23 del Teatro Sala Umberto di Roma

Sono diciassette gli spettacoli in cartellone per la stagione teatrale 2022/2023 del Teatro Sala Umberto di Roma, come raccontato durante la presentazione alla stampa dal direttore artistico Alessandro Longobardi.

Ad aprire le danze dal 27 settembre al 2 ottobre sarà “Immacolata Concezione”, una produzione Vucciria Teatro, seguito dal 4 al 16 ottobre da “Doctor Faust e la ricerca dell’eterna giovinezza”, diretto da Stefano Reali, con Giampiero Ingrassia nei ruoli di Faust e Mefistofele, e da “Far finta di essere sani”, dal 18 al 30 ottobre, con Andrea Mirò, Enrico Ballardini e Musicadaripostiglio.

Dall’1 al 13 novembre sarà la volta invece di “Qualcuno volò sul nido del cuculo” di Milos Forman, con la regia di Alessandro Gassmann, mentre dal 15 novembre al 4 dicembre andrà in scena “A che servono questi quattrini”, con Giovanni Esposito, Valerio Santoro, Luciano Saltarelli, Chiara Baffi e Fabrizio La Marca. Dal 6 al 30 dicembre toccherà a “Beginning – L’amore che non ti aspetti”, per la regia di Simone Toni, con Francesca Inaudi e Giovanni Scifoni.

Il 2023 si aprità con ”La cantata dei pastori”, dal 3 al 15 gennaio, con Peppe Barra e Lalla Esposito, mentre dal 17 al 29 gennaio saranno in scena gli Oblivion, diretti da Giorgio Gallione in “Oblivion Rhapsody”. Dal 31 gennaio al 12 febbraio sarà la volta di “Il compleanno” di Harold Pinter, con Maddalena Crippa ed Alessandro Averone, mentre dal 14 al 26 febbraio arriverà “Bloccati dalla neve” con Enzo Iacchetti e Vittoria Belvedere diretti da Enrico Maria La Manna.

Dal 28 febbraio al 5 marzo spazio a “Festen – Il gioco della verità”, diretto da Marco Lorenzi, con Danilo Nigrelli e Irene Ivaldi, dal 7 al 12 marzo in scena “La corsa dietro il vento“ di Gioele Dix, seguito da “Le ferite del vento” dal 14 al 19 marzo con Cochi Ponzoni e Matteo Taranto e da “Il giardino dei ciliegi“ di Checov diretto da Rosario Lisma con Milva Marigliano, Dalilas Reas, Eleonora Giovanardi, Tano Mongelli, Rosario Lisma e Giovanni Franzon, dal 21 marzo al 6 aprile.

“I due papi” con la regia di Giancarlo Nicoletti interpretato da Giorgio Colangeli e Mariano Rigillo sarà in scena dall’11 al 23 aprile, mentre “The Red Lion”, diretto da Marcello Cotugno, con Nello Mascia, Andrea Renzi e Lorenzo Scalzo verrà rappresentato dal 25 al 30 aprile. Chiusura di stagione dal 2 al 7 maggio con “L’onesto fantasma” di Edoardo Erba, dedicato all’attore Bruno Armando, con Gianmarco Tognazzi, Renato Marchetti e Fausto Maria Sciarappa.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...