Il 24 giugno esce “GOOD MORNING ITALIA”, primo album di JOE BASTIANICH & LA TERZA CLASSE

Il 24 giugno esce “GOOD MORNING ITALIA”, primo album di JOE BASTIANICH & LA TERZA CLASSE.

Otto tracce più una ghost track (quella che da il titolo all’intero disco, unica in italiano) in cui si sprigionano emozioni coinvolgenti, arrangiamenti che sanno unire con una linea immaginaria il folk e il bluegrass statunitense alla tradizione partenopea, mediterranea, e testi che parlano di cadute e risalite, di paura e di coraggio, di amore e tradimenti.

Il progetto nasce dall’incontro tra “The Restaurant Man” e la band napoletana, conosciuta durante il programma “On the road” realizzato per Sky Arte e condotto dallo stesso Bastianich alcuni anni fa.

La passione sconfinata di Joe per la musica rock, blues, soul e folk americana lo ha portato a confrontarsi e collaborare con “La Terza Classe”, una delle poche realtà musicali italiane che sin dalla sua nascita si occupa di ricercare e di comporre musica ispirandosi al folk americano.

L’incontro con il produttore Jex Sagristano è stato l’ultimo tassello di un incastro perfetto in termini artistici e umani, portando alla realizzazione di “Good Morning Italia”

Il Bluegrass nasce, come tutte le musiche e tutte le forme di arte arti, dall’incontro fra culture diverse. Non alza barriere, decisamente le abbatte. Nata dall’immigrazione scozzese e irlandese negli Stati Uniti all’inizio del XX secolo, da una prima radice celtica si contamina con il gospel e il blues, il sacro e il profano per eccellenza. La chiesa e la strada, insieme. È una musica rurale, costola del più ampio crogiuolo del Country, con cui condivide gli strumenti a corda e la necessità, per esprimersi, di suoni prettamente acustici.

“Good Morning Italia” è un regalo di andata e di ritorno tra un personaggio dalle radici istriane (i Bastianich sono stata una delle innumerevoli famiglie partite alla ricerca di fortuna dopo la seconda guerra mondiale da un territorio all’epoca ancora italiano) che negli States ha caparbiamente voluto, cercato e realizzato il successo in campo imprenditoriale, e una band, La Terza Classe, che ha saputo coniugare l’amore per la propria terra d’origine con quella di ispirazione artistica, divenendo una realtà di altissimo livello.

Nel disco sono presenti i singoli “This Good Man”, primo estratto uscito nel dicembre 2021, e “Fall in Between”.

Il calendario del tour curato da Barley Arts che accompagnerà l’uscita del disco è in continuo aggiornamento:

Venerdì 17 Giugno 2022 – PESCANTINA (VR), Aquardens Terme Verona

Sabato 18 giugno – SIENA – VIVI FORTEZZA – Fortezza Medicea NUOVA DATA

Domenica 19 Giugno 2022 – SAN DAMIANO D’ASTI (AT), Festival La Barbera Incontra

Giovedì 23 Giugno 2022 – TRINITAPOLI (BT) – Ola Kala Spazio Eventi NUOVA DATA

Venerdì 24 Giugno 2022 – TROPEA (VV), Largo Migliarese

Domenica 26 Giugno 2022 – SURDO DI RENDE (CS) – Via Giuseppe Parini NUOVA DATA

Martedì 28 Giugno 2022 – LAMEZIA TERME (CZ) – Piazza della Cattedrale – NUOVA DATA

Venerdì 1 Luglio 2022 – NAPOLI, Masseria Sardo

Sabato 2 Luglio 2022 – RIOLUNATO (MO) – LunaRio Fest

Lunedì 4 Luglio 2022 – SAN BARTOLOMEO AL MARE (IM) – M&T Festival

Giovedì 7 Luglio 2022 – FORGARIA NEL FRIULI (UD), Forgaria Arena Music Fest

Venerdì 8 Luglio 2022 – ROVIGO – Delta Blues Festival

Sabato 9 Luglio 2022 – PISTOIA – Pistoia Blues – (Opening per Gov’t Mule)

Domenica 10 Luglio 2022 – CERVASCA (CN) – Festa Cervasca

Lunedì 11 Luglio 2022 – TREVIGLIO (BG), Revel Summer Fest

Venerdì 5 Agosto 2022 – SENIGALLIA (AN) – Summer Jamboree Festival

Sabato 6 Agosto 2022 – CALAMBRONE (PI) – Eliopoli Summer Fest

Lunedì 8 Agosto 2022 – CONTURSI TERME (SA), Premio Contursi Terme

Giovedì 11 Agosto 2022 – SUBIACO (RM), Subiaco Rock Blues Festival

Giovedì 8 Settembre 2022 – CHIARI (BS), Palio Delle Quadre

Venerdì 9 Settembre 2022 – PESCANTINA (VR), Aquardens   Terme Verona

Venerdì 16 Settembre 2022 – ROMA, Stazione Birra 

TRACKLIST ALBUM

FALL IN BETWEEN

LONGWAY HOME

LAY ME DOWN

THIS GOOD MAN

BEAUTIFUL BIRD

FETTUCCINE ALFREDO

LIKE STOPPING WATERFALLS

CARDS AND WOMEN

GOOD MORNING ITALIA

credit foto Luigi Recci

2 commenti

  1. STORIA DI ALFREDO DI LELIO, CREATORE DELLE “FETTUCCINE ALL’ALFREDO” (“FETTUCCINE ALFREDO”), E DELLA SUA TRADIZIONE FAMILIARE PRESSO IL RISTORANTE “IL VERO ALFREDO” (“ALFREDO DI ROMA”) IN PIAZZA AUGUSTO IMPERATORE A ROMA

    Con riferimento al Vostro articolo ho il piacere di raccontarVi la storia di mio nonno Alfredo Di Lelio, inventore delle note “fettuccine all’Alfredo” (“Fettuccine Alfredo”).
    Alfredo Di Lelio, nato nel settembre del 1883 a Roma in Vicolo di Santa Maria in Trastevere, cominciò a lavorare fin da ragazzo nella piccola trattoria aperta da sua madre Angelina in Piazza Rosa, un piccolo slargo (scomparso intorno al 1910) che esisteva prima della costruzione della Galleria Colonna (ora Galleria Sordi).
    Il 1908 fu un anno indimenticabile per Alfredo Di Lelio: nacque, infatti, suo figlio Armando e videro contemporaneamente la luce in tale trattoria di Piazza Rosa le sue “fettuccine”, divenute poi famose in tutto il mondo. Questa trattoria è “the birthplace of fettuccine all’Alfredo”.
    Alfredo Di Lelio inventò le sue “fettuccine” per dare un ricostituente naturale, a base di burro e parmigiano, a sua moglie (e mia nonna) Ines, prostrata in seguito al parto del suo primogenito (mio padre Armando). Il piatto delle “fettuccine” fu un successo familiare prima ancora di diventare il piatto che rese noto e popolare Alfredo Di Lelio, personaggio con “i baffi all’Umberto” ed i calli alle mani a forza di mischiare le sue “fettuccine” davanti ai clienti sempre più numerosi.
    Nel 1914, a seguito della chiusura di detta trattoria per la scomparsa di Piazza Rosa dovuta alla costruzione della Galleria Colonna (oggi Galleria Sordi), Alfredo Di Lelio decise di aprire a Roma il suo ristorante “Alfredo” che gestì fino al 1943, per poi cedere l’attività a terzi estranei alla sua famiglia.
    Ma l’assenza dalla scena gastronomica di Alfredo Di Lelio fu del tutto transitoria. Infatti nel 1948 riprese il controllo della sua tradizione familiare ed aprì, insieme al figlio Armando, il ristorante “Il Vero Alfredo” (noto all’estero anche come “Alfredo di Roma”) in Piazza Augusto Imperatore n.30 (cfr. il sito web di Il Vero Alfredo).
    Con l’avvio del nuovo ristorante Alfredo Di Lelio ottenne un forte successo di pubblico e di clienti negli anni della “dolce vita”. Successo, che, tuttora, richiama nel ristorante un flusso continuo di turisti da ogni parte del mondo per assaggiare le famose “fettuccine all’Alfredo” al doppio burro da me servite, con l’impegno di continuare nel tempo la tradizione familiare dei miei cari maestri, nonno Alfredo, mio padre Armando e mio fratello Alfredo. In particolare le fettuccine sono servite ai clienti con 2 “posate d’oro”: una forchetta ed un cucchiaio d’oro regalati nel 1927 ad Alfredo dai due noti attori americani M. Pickford e D. Fairbanks (in segno di gratitudine per l’ospitalità).
    Un aneddoto della vita di mio nonno. Alfredo fu un grande amico di Ettore Petrolini, che conobbe nei primi anni del 1900 in un incontro tra ragazzi del quartiere Trastevere (tra cui mio nonno) e ragazzi del Quartiere Monti (tra cui Petrolini). Fu proprio Petrolini che un giorno, già attore famoso, andando a trovare l’amico Alfredo, dopo averlo abbracciato, gli disse “Alfré adesso famme vede che sai fa”. Alfredo dopo essersi esibito nel suo tipico “show” che lo vedeva mischiare le fettuccine fumanti con le sue posate d’oro davanti ai clienti, si avvicinò al suo amico Ettore che commentò “meno male che non hai fatto l’attore perché posto per tutti e due nun c’era” e consigliò ad Alfredo di tappezzare le pareti del ristorante con le sue foto insieme ai clienti più famosi. Anche ciò fa parte del cuore della bella tradizione di famiglia che continuo a rendere sempre viva con affetto ed entusiasmo.
    Desidero precisare che altri ristoranti “Alfredo” a Roma non appartengono e sono fuori dal mio brand di famiglia.
    Il brand “Il Vero Alfredo – Alfredo di Roma” è presente in Messico con due ristoranti a Città del Messico ed a Cozumel sulla base di rapporti di franchising con il Group Hotel Presidente Intercontinental Mexico.
    Vi informo che il Ristorante “Il Vero Alfredo” è presente nell’Albo dei “Negozi Storici di Eccellenza” del Comune di Roma Capitale.
    Grata per la Vostra attenzione ed ospitalità nel Vostro interessante blog, cordiali saluti
    Ines Di Lelio

    "Mi piace"

    1. Gentile Ines, la ringraziamo per l’interessante aneddoto che ci ha raccontato. Complimenti per il vostro ristorante, verrò a trovarvi quando mi capiterà di passare per Roma per assaggiare un buon piatto di fettuccine. Grazie anche per i complimenti al nostro giornale. Un caro saluto

      "Mi piace"

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...