In prima serata, venerdì 26 agosto alle ore 21.00, su EXPLORER HD CHANNEL 176 di Sky, andrà in onda “ITALIANI IN KOSOVO: DIETRO LE DIVISE GLI UOMINI”

In prima serata, venerdì 26 agosto alle ore 21.00, su EXPLORER HD CHANNEL 176 di Sky, andrà in onda “ITALIANI IN KOSOVO: DIETRO LE DIVISE GLI UOMINI”, la prima delle due puntate del seriale “TASK FORCE”, prodotto da Italiainrete Network in collaborazione con Oberon Media International e con il supporto redazionale del quotidiano nazionale TFnews.

Il programma è stato realizzato con la collaborazione dello Stato Maggiore della Difesa, del Comando Operativo Vertice Interforze, del Comando NATO della KFOR (Kosovo Force, forza militare guidata dalla Nato responsabile di ristabilire l’ordine in Kosovo) del Regional Command West, il contingente multinazionale posto sotto Comando italiano e a prevalente componente dell’Esercito Italiano e del Reggimento Carabinieri MSU, la forza multinazionale di polizia militare e civile della KFOR.

La prima puntata riguarda l’attività svolta dai militari dell’Esercito Italiano che fanno parte del Regional Command West della KFOR presente nel territorio del Kosovo dal 1999, alla fine di un durissimo conflitto interetnico tra popolazione Kosovo-albanese e quella serba e tra le quali ci sono stati, ancora recentemente, motivi di accese tensioni dovute alla rivendicazione di sovranità sul Kosovo da parte della comunità e del Governo della Serbia.

Il programma ha un focus particolare sull’attività di cooperazione civile militare a sostegno della popolazione più fragile e sullo sviluppo di attività umanitarie imparziali, neutrali ed estese a tutte le etnie presenti nella Repubblica del Kosovo che, a loro volta, testimoniano la loro riconoscenza sin da quando i militari italiani nel 1999 entrarono in Kosovo come contingente della KFOR.

La seconda puntata KOSOVO:I CARABINIERI DELLA MSU, in onda venerdì 2 settembre alle 20.30, sarà dedicata ai Carabinieri della Multinational Specialized Unit (MSU) della KFOR, che esercita un’intensa attività di controllo del territorio per garantire la sicurezza della popolazione appartenente alle due etnie ancora oggi in contrasto tra loro dopo la fine della guerra del 1999, al fine di garantire la stabilità tra quella musulmana prevalente Kosovo Albanese e quella minoritaria serba greco ortodossa.

Non disgiunta dall’attività di polizia, i Carabinieri della MSU esercitano anch’essi, come i militari dell’Esercito, un’intensa attività umanitaria volta a sostenere le frange più deboli e bisognose della popolazione, indipendentemente dall’etnia di appartenenza.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...