Max Nardari con Daniela Poggi a Venezia79 per presentare Ritorno al presente

Dopo la prima internazionale al Reel Comedy Fest in USA ed europea al LIT Laughs Film Festival in UK, Ritorno al presente di Max Nardari approda con un doppio appuntamento al Lido di Venezia il 6 settembre prossimo: alle 10.00 presso la Sala della Regione Veneto (Hotel Excelsior) con il coordinamento di Jacopo Chessa (Direttore Veneto Film Commission) e alle 13.30 nello spazio della Fondazione Ente dello Spettacolo, in Sala Tropicana (Hotel Excelsior) con la conduzione di Marta Zoe Poretti (Cinematografo). Ad entrambi gli appuntamenti saranno presenti, oltre al regista, i tre protagonisti, Daniela Poggi, Attilio Fontana e Clizia Fornasier, per raccontare questa commedia che parla di dipendenza dai social e del dramma dell’incomunicabilità di questi nostri giorni.
Il 7 Max Nardari, Attilio Fontana e Clizia Fornasier saranno nuovamente ospiti alla Sala della Regione Veneto alle 11.00 per la Presentazione del Premio Leone di Vetro a cui Ritorno al presente è candidato.
E, dopo Venezia, il film riparte per il suo tour dei festival: sarà infatti a Monaco al Monacorti Film Festival, al Vittorio Veneto Film Festival, al Social Film Festival ArTelesia di Benevento e al Festival dei Popoli e delle Religioni di Terni. La distribuzione è a cura di Emera Film.
Ritorno al presente è un lavoro acuto e denso di risvolti che, usando la multiforme arma della commedia e lo spessore dell’interpretazione di un cast d’eccezione, affronta lo spinoso tema dell’invasione dei social, dei rischi per la privacy, della perdita di umanità in un mondo interamente assorbito dai cristalli di uno smartphone. Una realtà, con tutti i suoi rischi, in cui innovazione e disumanizzazione vanno pericolosamente a braccetto nutrite ahimè da una propensione alla dipendenza che sta generando ogni giorno di più sintomi depressivi e compulsivi.
Con questo lavoro Max Nardari, nei tripli panni di autore, regista e produttore con la sua Reset Production, è tornato nella sua terra d’origine, per la precisione Vittorio Veneto, per girare questo lavoro che è stato realizzato con il Fondo Regionale Veneto “POR FESR – 3.3.2 2020” (2014-2021).

Vale la pena ricordare che Max Nardari e il coautore Fausto Petronzio hanno avuto sempre nei loro lavori cinematografici una particolare attenzione alle tematiche sociali quali l’omofobia, il razzismo (film Diversamente), la solidarietà femminile , il confronto interculturale, la disgregazione familiare (film La mia famiglia a soqquadro) e l’adozione (corto Uno di noi) affrontandole sempre con il linguaggio fresco ed immediato della commedia. I loro lavori hanno avuto sempre una grande visibilità, vincendo numerosi festival nazionali e internazionali e sono stati distribuiti da Rai Cinema per la visione e lo stile e il linguaggio cinematografico proposto, con riferimento in particolare alla innovatività. Il film La mia famiglia a soqquadro, tra l’altro, è stato trasmesso in anteprima tv su Rai 1 in prima serata lo scorso 7 settembre 2021 ottenendo quasi due milioni di ascolti. L’ultimo film di Max Nardari dal titolo  Diversamente, uscito a maggio 2021, invece lo potete vedere in esclusiva sulla piattaforma Chili.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...