GRANDE SUCCESSO PER IL PRIMO IMPERDIBILE APPUNTAMENTO DI “VERSANTE EST” DA “I VIGNERI”

Lo splendido Palmento Caselle (nell’omonima Contrada di Milo) della Cantina I Vigneri è stato, giorno 3 settembre, il gradevolissimo sito della prima tappa serale, denominata “Alla scoperta dell’Etna Bianco Superiore”, di Versante Est, manifestazione che, giunta alla sua terza edizione, propone l’esaltazione dei valori e delle peculiarità enoiche del versante orientale etneo, nella visione di nove cantine (MurgoBarone di VillagrandePalmento BiondiNicosiaGambino viniTenute Mannino di PlachiTerra CostantinoBenanti ed, ovviamente, i padroni di casa di questo rendez vous, ossia I Vigneri) che rappresentano appieno le splendide possibilità di un territorio unico e vitigni di grande pregio.

A precedere questo primo momento è stata la masterclass svoltasi nel contesto della ViniMilo (29 agosto-11 settembre) giorno 2 settembre, intitolata “Degustazione guidata dei vini di 9 aziende del versante Est dell’Etna” e guidata da Vittorio Cardaci, sommelier e docente FISAR, nonché fondatore di L’Archestrato, (“libero consesso per la divulgazione della cultura del vino e del cibo”, come recita la definizione dello stesso Cardaci), con al centro proprio i vini delle suddette cantine, nel viaggio eno-culturale delle variegate espressioni del Nerello Mascalese e del Carricante, nobili vitigni del vulcano che sempre maggior spazio stanno avendo nei gusti e nei mercati nazionali e non solo.

Ad inaugurare l’evento a Palmento Caselle è stata la visita in vigna, seguita da quella in cantina, con, nel primo caso, le interessanti descrizioni di Salvo Foti, enologo e produttore di grande livello che ha dato vita ai Vigneri, la cui visione si riassume nella frase dello stesso Foti che così recita: “I Vigneri: territorio, uomini e viti fra tradizione e ricerca”, con un’attività di “Maestranza” di vitivinicoltori autoctoni etnei, di cui hanno giovato ed usufruiscono con successo tutt’ora tante aziende del Vulcano attivo più alto d’Europa.

Questo slideshow richiede JavaScript.

A proseguire il percorso enoico principiato dall’autore, tra gli altri testi divulgativi e tecnici da lui redatti in ambito enoico, di “Etna. I vini del Vulcano.” (Catania 2001-2005-2013-2020), sono i due giovani figli, ossia Andrea Foti, il più piccolo dei due, che, laureatosi in Viticoltura ed Enologia a Milano, ha fatto ritorno in Sicilia per collaborare, nel settore in cui si è formato, nell’azienda di famiglia. Il più grande, ossia Simone Foti, dopo avere assunto importanti conoscenze tecniche ed aver portato a compimento significative esperienze in regioni vitivinicole francesi dalle grandi tradizioni enoiche, quali Borgogna, Loira, Champagne e Jura è approdato in modo attivo nel contesto della cantina di famiglia, occupandosi in particolar modo delle vigne.

E proprio quest’ultimo ha fatto da guida in cantina, illustrando ogni elemento produttivo e storico che contraddistingue il Palmento Caselle, la cui costruzione è ascrivibile all’incirca al 1840 e che è tutt’ora luogo in cui si adottano antichi metodi di vinificazione, sfruttando, ad esempio, la tradizionale strutturazione del palmento a tre livelli che consente, al contrario di altre strutture attuali disposte su un unico piano e che necessitano dell’utilizzo della corrente elettrica per le iniziali fasi produttive, di sfruttare la forza di gravità. Significativo anche l’uso delle anfore che, in fase di affinamento, in quanto interrate, consentono di compiere una fase di vinificazione (circa sei mesi) più naturale rispetto ad altre che avvengono in modo differente.

Lo stesso Simone Foti ha affermato come la particolarità di questo primo appuntamento di Versante Est, sia il procedere muovendo dal cuore di questo fianco del rilievo etneo, ossia Milo, con il suo Etna DOC Bianco Superiore per potere incominciare un racconto, fatto di nove capitoli che esprimono le caratteristiche uniche dei prodotti enoici di un versante che, per suolo, altitudine, esposizione e microclima (nel caso specifico rispettivamente terreno sabbioso, altezza 750 metri s.l.m., orientamento ovviamente ad Est, l’essere prospiciente il mare da un lato, beneficiando al contempo del vento freddo da ovest e nord e di una sostenuta piovosità) sanno declinare in modo raffinato e differente le voci enoiche del territorio.

Simone Foti ha poi aggiunto come la base di Versante Est sia lo spirito vulcanico che coinvolge tutte le cantine del progetto con un’energia, una condivisione ed una coesione mosse dalla volontà di creare un territorio longevo, nel segno della tradizione e che si proietti verso il futuro.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La serata ha poi goduto delle prelibatezze gastronomiche realizzate da Piazza Scammacca, contenitore eno-gastronomico che svolge anche un’importante funzione sociale e culturale di rivalutazione e promozione di una zona del centro di Catania e che si deve alla forza di volontà, alle capacità e competenze di cinque giovani ragazzi, ossia Lucia Caruso, Nicola, Stefano e Gabriele Vitale e Marco La Piana.

Il djset di Andrea Cavallaro, promotore di Opera Festival ha animato musicalmente la serata, arricchita inoltre artisticamente dalle opere dell’artista Alessandro Saffo, con la degustazione di vini delle altre cantine di “Versante Est” a compiere un interessante percorso del vino etneo.

APPUNTAMENTI SUCCESSIVI

18 settembre 2022 – Palmento Biondi

1 ottobre 2022 – Gambino vini

16 ottobre 2022 -Terra Costantino

5 novembre 2022 -Barone di Villagrande

18 novembre 2022 -Benanti

21 gennaio 2023 – Murgo

4 febbraio 2023 -Nicosia

26 febbraio 2023 -Tenute Mannino di Plachi

Per prenotare l’evento del 18 settembre contattare la responsabile della comunicazione Cristina Cocuzza: 347 5857202

https://www.facebook.com/VersanteEstEtna

https://www.instagram.com/versanteestetna

#versanteest #versanteestetna #etnaversanteest

di Gianmaria Tesei

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...