PREMIO STARLIGHT INTERNATIONAL CINEMA AWARD – edizione speciale FESTA DEL CINEMA DI ROMA 2022. Premiati Barbara Ronchi, la serie “L’Ora”, Pietro Marcello

Il Premio Starlight International Cinema Award è diventato itinerante per un’occasione speciale: assegnare i riconoscimenti non attribuiti durante la 79esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Tutto ciò è avvenuto durante la 17esima Festa del Cinema di Roma presso lo spazio Lazio Terra di Cinema – Roma Lazio Film Commission.

Soci fondatori la produttrice Francesca Rettondini e l’ufficio stampa Giuseppe Zaccaria, patrocinato dal Nuovo IMAIE, i premi decisi dal direttivo sono stati realizzati dal perito maestro orafo Giovanni Pallotta. Altri preziosi sostenitori sono stati Appeal, GOLIA film e LTF caffè.

Premio Starlight International Cinema Award - edizione speciale Festa del Cinema di Roma’22. In foto i soci fondatori Giuseppe Zaccaria e Francesca Rettondini - red carpet

Premio Starlight International Cinema Award – edizione speciale Festa del Cinema di Roma 2022. In foto i soci fondatori Giuseppe Zaccaria e Francesca Rettondini – red carpet

Alla conduzione Anna Pettinelli, la quale ha ricordato coloro che hanno ricevuto lo Starlight negli anni e, in particolare, durante la IX edizione: Premi alla Carriera ad Aurora Quattrocchi e Paolo Virzì, rivelazione maschile a Leonardo Maltese ne “Il signore delle formiche” di Gianni Amelio, insignito anche come miglior film. Migliore Attore Tommaso Ragno; Isabel Coixet, regista, produttrice e sceneggiatrice ha ricevuto il Premio Starlight Best International Artist Award. A “Ennio” di Tornatore il Premio Migliore Documentario e un premio speciale a “La voglia matta di vivere” di Ricky Tognazzi” in occasione del centenario dalla nascita di suo padre Ugo Tognazzi.

Lo Starlight ha sempre avuto a cuore temi sociali e se al lido di Venezia ha assegnato tre riconoscimenti (al documentario “The Jokers”, al cortometraggio “La cura” e alla Fondazione Piccolomini); durante questa edizione speciale romana ha deciso di assegnarlo a “Il giardino dei sogni perduti” per la regia di Sasha Alessandra Carlesi sul tema dell’aborto.

Premio Starlight International Cinema Award - edizione speciale Festa del Cinema di Roma’22, Migliore Attrice Barbara Ronchi

Premio Starlight International Cinema Award – edizione speciale Festa del Cinema di Roma 2022, Migliore Attrice a Barbara Ronchi.

Motivazione: Un sorriso spontaneo, occhi intensi che, a seconda dell’interpretazione, trasmettono leggerezza o commozione così come le sfumature tra le varie gamme di emozioni. La consacrazione si può dire che sia arrivata con Bellocchio in “Fai bei sogni”. Tra palcoscenico e schermo ha proseguito nel lasciare la propria ‘impronta’ discreta e, al contempo, indimenticabile, scoprendosi e facendoci scoprire come sappia essere versatile, cambiando pelle a seconda del ruolo – basti pensare alla sua Francesca in “Settembre” – con naturalezza, professionalità e passione, nella prospettiva di chi cerca coerenza, di mettersi in discussione e parlare al pubblico”.

Premio Starlight International Cinema Award - edizione speciale Festa del Cinema di Roma’22arte Casadilego

Premio Starlight International Cinema Award – edizione speciale Festa del Cinema di Roma 2022 a Casadilego

Questa la motivazione: Aveva già fatto venire la pelle d’oca quando si è presentata davanti ai giudici di X Factor, dimostrando come la sua voce fosse già un dono di per sé, che andava custodito come una gemma preziosa e coltivato. Nel suo debutto da attrice, diretta da Fabio Mollo in “My Soul Summer”, interpreta Anita con una naturalezza disarmante, lo spettatore immagina che, forse, qualche domanda sia coincisa col percorso di formazione di Elisa Coclite. Anche in questa nuova ‘prova’ ci spiazza, coinvolgendoci pure nel rapporto con il cantante che le fa da mentore mettendola in crisi (Vins, incarnato da Tommaso Ragno) e, ancora una volta, ci trasporta con la sua voce in un «oceano di cose perse», portandoci a riflettere sulla propria identità e in un viaggio alla ricerca della propria voce intesa anche come identità”.

Premio Starlight International Cinema Award - edizione speciale Festa del Cinema di Roma’22 Your Life”

Premio Starlight International Cinema Award – edizione speciale Festa del Cinema di Roma 2022 a “Your Life”

Migliore Attrice Barbara Ronchi, che tanto ha dato e sta donando alla Settima Arte e non solo; Rivelazione Femminile Elisa Coclite in arte Casadilego per il suo esordio cinematografico in “My Soul Summer” presentato in Alice nella Città e nei cinema dal 24 al 26 ottobre. Miglior regia a Pietro Marcello per il primo lungometraggio realizzato in Francia, “L’envol” (Le vele scarlatte).

Non poteva mancare l’attenzione verso la produzione breve per cui il Premio al Migliore Cortometraggio è stato attribuito al corto di apertura di Alice nella Città “Story of Your Life” di Salvatore de Chirico, con Fortunato Cerlino, Daniele Mariani, Lino Guanciale, Ilaria Rossi, Francesca Cavallin (frutto di un’unione di forze produttive Elio Film in associazione con Wrong Child Production, WaterClock Production, Pezzilli&Co., Oudeis, Galileo Figarò e Dakota Film Lab).

Il direttivo ha avvertito la necessità di inserire una nuova categoria, quella di Migliore Serie Tv, premiando così “L’Ora – Inchiostro contro Piombo” diretta da Piero Messina (anche supervisore artistico), Ciro D’Emilio e Stefano Lorenzi, dove ognuno, in base al ruolo che ricopriva, si è sentito parte di un progetto collettivo, dando il massimo del proprio contributo per ricordare il giornale storico siciliano e cosa significhi essere giornalisti con la schiena dritta.

Questa la motivazione: Non è mai semplice toccare delle pagine del passato, ancor più della Storia recente. Chi ha deciso di ricordarci cosa significhi essere giornalisti con la schiena dritta si è assunto una responsabilità importante, ancor più nei confronti delle giovani generazioni. Osservando le puntate di questa serie si coglie come ognuno, in base al ruolo che ricopriva, si sia sentito parte di un progetto collettivo, dando il massimo del proprio contributo. Dalla sceneggiatura alla fotografia, passando per il montaggio e la cura nell’ambientazione sono di alta qualità. Attori e registi hanno reso carne e dato voce a ciò che era nero su bianco, ricordando sì un giornale storico, ma anche come la sua memoria debba essere viva e fungere da esempio per l’oggi”.

Appuntamento al 2023 per la X edizione del Premio Starlight International Cinema Award.

Rispondi