La storia di Meryem nella seconda puntata di “Sopravvissute”, in onda giovedì 27 ottobre in seconda serata su Rai 3

E’ quella di Meryem la storia narrata nella seconda puntata di “Sopravvissute”, condotta da Matilde D’Errico, in onda giovedì 27 ottobre in seconda serata su Rai 3. Italiana di seconda generazione, Meryem vive nel nostro Paese da quando ha tre anni. Cresce obbligata a seguire le regole rigide che le impone il padre, il quale organizza per lei anche un matrimonio combinato. All’epoca Meryem ha diciotto anni e crede che il matrimonio possa liberarla dai rigidi dettami familiari. Ma non sarà così perché il ragazzo che sposa le detta regole altrettanto pesanti: non vuole che lei lavori e il suo compito deve essere solo quello di curarsi della casa e della famiglia.Con il passare del tempo, il marito di Meryem svela il suo lato irascibile, ha molti scatti d’ira durante i quali distrugge qualsiasi oggetto gli capiti a tiro. Cresciuta con la convinzione che le donne debbano sopportare e non lamentarsi, Meryem accetta tutto per anni. Solo nel 2016 trova la forza di denunciarlo e rifarsi una vita. Oggi Meryem è una donna indipendente e ha raggiunto quella libertà tanto desiderata. 

Rispondi