E’ in radio e su tutte le piattaforme digitali il nuovo singolo “No War” di Mirko Valeri, a sostegno del Fondo Emergenze di Medici Senza Frontiere

E’ in radio e su tutte le piattaforme digitali il nuovo singolo “No War” di Mirko Valeri, a sostegno del Fondo Emergenze di Medici Senza Frontiere.

 “Ogni guerra è sbagliata. Ho voluto fortemente scrivere questa canzone, per sostenere persone che vivono in territori devastati dai conflitti. Chi paga le utopie dei potenti sono, in primis, le persone comuni. Tra case distrutte e innocenti che muoiono, ho individuato in Medici Senza Frontiere il mezzo per arrivare a dare un sostegno concreto, a queste persone che vivono la guerra”, dichiara Mirko Valeri.

Sarà possibile fare una donazione a:
Medici Senza Frontiere Onlus
IBAN: IT 60 F 05018 03200 000010102325
Causale: Mirko Valeri per Fondo Emergenze

MSF garantisce cure mediche e assistenza sanitaria, in tutti quei luoghi del mondo, dove, in caso di conflitti, epidemie, disastri naturali o altre emergenze, il diritto alla cura non è garantito; ha una media di 11 milioni di visite mediche effettuate ogni anno. Nello specifico si concentra nelle zone di guerra, dove sono in corso epidemie (anche prima del Covid-19) o nei luoghi in cui le popolazioni si spostano in massa, provando a migrare in altri Paesi; inoltre risponde rapidamente a eventi naturali come terremoti, tsunami o uragani.

Dichiara MSF: “Donare per il Fondo Emergenze significa dare a MSF la possibilità di intervenire nelle prime ore, dopo un’emergenza. Attingiamo risorse da questo fondo quando disastri naturali, guerre e conflitti o epidemie richiedono un intervento immediato. Questo meccanismo ci consente di fornire una risposta tempestiva ai fabbisogni medico umanitari delle persone”.

Il videoclip, diretto e montato da Edoardo Vivenzio e Alessio Tancorra, è stato girato nella cornice del Circo Massimo, a Roma. Il Cast è composto da Mirko Valeri, Edoardo Vivenzio, Gabriele Carone, Danilo Bartolucci, Claudio Varsi e Luca Pagliarulo.

La canzone vuole dare un messaggio di speranza e, nonostante la perdita di tutto, non bisogna mai abbandonare la voglia di vivere. Bisogna credere che anche da un missile possano nascere dei fiori.
La copertina realizzata da Francesco Di Marzo (in arte Trenk Frost) riporta proprio questa immagine.
Gli arrangiamenti e la produzione sono del team di Un Impero Sorgerà. I cori sono stati eseguiti da Barbara Birzò.

Rispondi