EUROPEI NUOTO PARALIMPICO DUBLINO 2018 – ALTRE 12 FAVOLOSE MEDAGLIE AZZURRE: ORO PER ANTONIO FANTIN E CARLOTTA GILLI (CON RECORD MONDIALE), VINCENZO BONI, FEDERICO MORLACCHI, ARGENTO PER FRANCESCO BOCCIARDO, ALESSIA BERRA, XENIA PALAZZO, MONICA BOGGIONI, BRONZO PER STEFANO RAIMONDI, ALESSIA SCORTECHINI, FEDERICO BICELLI E LA STAFFETTA MISTA

Quinta giornata di gare agli Europei di nuoto paralimpico di Dublino 2018 e quinta giornata straordinaria per l’Italia che ha conquistato altre 12 eccezionali medaglie.

Dopo il sensazionale record del mondo nelle qualifiche, Antonio Fantin ha conquistato l’oro nei 50 stile S5, davanti all’altro azzurro Francesco Bocciardo, argento in 32.95, e allo svizzero Fuhrer con 32.97.

“Un oro fantastico, frutto di tanto lavoro, ringrazio Matteo Poli e a tutte le persone che sono accanto a me. Dedico la mia medaglia ad una piccola bambina, Rachele, che sta combattendo contro una malattia e ai miei due nonni che mi guardano dal cielo”, ha detto Antonio ai microfoni di RaiSport.

“Diciamo che è sempre bello avere dei concorrenti nella propria gara, è uno stimolo per non mollare e lasciare il posto alle nuove generazioni. Ringrazio le mie società, la nuotatori genovesi e Fiamme Oro, il mio allenatore e i tecnici. Sul podio ci va una persona sola a ritirare la medaglia, ma la medaglia è di tutti coloro che hanno contribuito”, ha dichiarato Francesco.

gillic

Nuovo record del mondo e nuovo favoloso oro per Carlotta Gilli, prima nei 100 dorso S13 con 1:05.76. La campionessa torinese ha preceduto sul podio l’ucraina Stetsenko con 1:09.54 e la spagnola Polo Lopez con 1:11.21.

“Sono davvero felice, questa non è la mia gara preferita, non me lo aspettavo proprio. Il ritmo della gara è stato molto alto, ci ho provato, non potevo mollare e ce l’ho fatta”, ha commentato Carlotta.

boniv

Il terzo oro della giornata porta la firma di Vincenzo Boni che si è laureato campione europeo nei 50 dorso S3, in 48.78, mettendosi alle spalle l’ucraino Ostapchenko e lo spagnolo Martinez Tajuelo.

“Sono contento della medaglia, meno della prestazione e sono consapevole che per arrivare primo bastava fare il compitino. Ho sbracciato nel cercare la frequenza ma non prendevo acqua. Ho parlato con Vincenzo Allocco e infatti mi ha confermato che cercavo molto la velocità ma alla fine è andata come volevo. Quindi sono contento di aver confermato il mio titolo europeo”, ha detto Vincenzo.

morlac

Il quarto oro è stato conquistato nei 200 misti S9 da Federico Morlacchi, al termine di un’ottima gara chiusa in 2:17.55, davanti a Didier con 2:21.19 e a Toth con 2:22.16.

“Dall’altra parte del mondo c’è un piccolo australiano che mi ha battuto, quindi volevo dargli un segnale. Potevo fare di più ma va benissimo così. Ho cercato di rivedere la gestione di gara rispetto al mattino e nonostante questo, nello stile ero sfinito. Ora testa alle altre gare, poi domenica sera inizierà un po’ di riposo”, ha dichiarato Federico.

berrac

Ma non finisce qui perché sono arrivati anche l’argento di Alessia Berra, alle spalle della tedesca Krawzow (2:31.61) nei 200 misti S12, chiusi in 2:36.74, quello di Xenia Palazzo nei 100 stile S8 chiusi con il tempo di 1:07.12, dietro alla britannica Tai (1:05.53) e il secondo posto di Monica Boggioni, nei 50 stile S5 con un ottimo 39.49, dietro alla spagnola Perales (38.55) e davanti alla britannica Kearney (39.77).

“Finalmente cambio colore, dopo tre bronzi è arrivato l’argento, a delfino ho iniziato a sentire la stanchezza delle altre gare, ho cercato di stare dietro alla mia rivale, ma poi ho pensato alla staffetta che dovevo fare e mi sono concentrata anche per quella. Questo argento lo dedico alla Federazione, alla Società e ai tecnici, non solo quelli qui presenti. Ringrazio anche gli chef che ci cucinano cose squisite. Grazie a Giulia Ghiretti che li ha portati qua”, ha detto Alessia.

palazzo

“Felicità assoluta, è un europeo che non dimenticherò mai, due ori e due argenti, non me lo aspettavo proprio. In gara ero tanto stanca, ma ho spinto e mi sono detta ‘ vai a prenderti questa medaglia. Sono contenta perché tutti i sacrifici sono stati ripagati”, queste le parole di Xenia.

monicab

“Un argento che mi rende felice, sono contenta di aver battuto l’inglese, ci terrei a dedicare la medaglia a Giulia, una mia amica che sta attraversando un periodo difficile”, ha dichiarato Monica.

raim

Quattro infine i bronzi conquistati dagli azzurri grazie a Stefano Raimondi nei 100 delfino S10 (quarto posto per Menciotti con 59.49), a Federico Bicelli sui 50 stile S7, in 29.18, ad Alessia Scortechini, nei 50 stile S7 in 1:08.25, e alla staffetta mista 4×100 composta da Salvatore Urso, Alessia Berra, Carlotta Gilli e Fabrizio Sottile, record italiano con 4’03”86.

“Voglio salutare i miei nonni che mi stanno guardando da casa, questa è la sesta medaglia, sono felice ma la stanchezza si sta facendo sentire”, ha commentato Stefano.

fede

“Non mi aspettavo davvero nulla da questa finale, infatti sono incredulo e felice, ora penso a sabato perché nuoterò la mia gara”, ha dichiarato Federico.

scorte

“Ho vinto il bronzo e sono felice, ma voglio di più, si punta sempre a vincere”, ha dichiarato Alessia.


staffe

“E’ stata una staffetta favolosa, eravamo all’esordio in questa specialità, dobbiamo lavorare per migliorarci e sicuramente possiamo fare anche meglio”, hanno detto i quattro staffettisti.

credit foto Cip/Augusto Bizzi

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...