Intervista con Michela Andreozzi, tra le protagoniste del film “Se son rose…” di Leonardo Pieraccioni: “Per il 2019 mi auguro una qualità della vita piu’ alta per le donne”

Il 29 novembre è uscito al cinema “Se son rose…” il nuovo film di Leonardo Pieraccioni che vede tra le protagoniste un’attrice versatile e molto amata dal pubblico per la sua simpatia e per il suo talento. Stiamo parlando di Michela Andreozzi, che nella commedia interpreta Angelica, una delle ex di Leonardo Giustini (interpretato dallo stesso Pieraccioni).

Michela Andreozzi arriva dal successo cinematografico della sua opera prima “Nove Lune e mezza”, e del suo libro d’esordio dal titolo “Non me lo chiedete più, #childfree. La libertà di non avere figli e non sentirsi in colpa” (HarperCollins). Attualmente sta lavorando al secondo film dietro la macchina da presa, “Brave Ragazze”, ed è a teatro con la sua commedia Prestazioni straordinarie e con il monologo L’amore al tempo delle mele.

Abbiamo fatto una piacevole chiacchierata con Michela Andreozzi per parlare di “Se son rose” ma anche dei prossimi progetti, di Romolo+Giuly e di molto altro.

sesonrose

Michela, sei tra le protagoniste del nuovo film di Leonardo Pieraccioni “Se son rose…” al cinema dal 29 novembre. Cosa puoi raccontarci del tuo personaggio Angelica?

“Angelica è il primo amore di Leonardo, è la prima donna che lui ha amato, con cui ha fatto l’amore, alla quale è legato da un ricordo di grande tenerezza. Il problema è che lei non ha piu’ la memoria, per cui si ricorda solo certe cose che lui non vorrebbe invece ricordare. Leonardo ha una visione molto romantica della loro storia, Angelica piu’ prosaica. In realtà è il personaggio piu’ poetico del film perché dice che “troppa memoria a volte fa male”, nel senso che nella vita bisogna pure viaggiare con un bagaglio leggero, altrimenti non ci si schioda dal passato”.

Questo è il secondo film in cui lavori con Leonardo Pieraccioni, dopo “Finalmente la felicità”. Come ti sei trovata sul set? 

“Con Leonardo siamo amici da tanti anni ed è la seconda volta che interpreto una ex in una sua pellicola, infatti gli ho chiesto se nel prossimo eventuale film almeno mi sposerà (ride). E’ un uomo amabile, un regista con le idee molto chiare, come attrice quando sono diretta da lui sono in grazia di Dio”.

In “Se son rose…” Leonardo rivede le sue ex dopo tanti anni. Ti è mai capitata una situazione simile?

“Sì, ormai con i social succede spesso, ti permettono di mantenerti in contatto, di ritrovare delle persone che non vedi da tempo. Ha anche una certa magia momentanea il fatto di rivedere gli ex però, alla fine, la vita ti cambia e non si può tornare indietro”.

brave-ragazze

Un cast al femminile quello di Se son Rose… (Elena Cucci, Caterina Murino, Claudia Pandolfi, Gabriella Pession, Mariasole Pollio, Antonia Truppo, Nunzia Schiano, e con Sergio Pierattini e Gianluca Guidi) così come quello della tua opera seconda Brave Ragazze (con Ambra Angiolini, Ilenia Pastorelli, Silvia D’Amico e Serena Rossi, insieme a Luca Argentero, Stefania Sandrelli, Max Tortora, Max Vado e la stessa Andreozzi, ndr). Cosa puoi raccontarci riguardo il tuo nuovo progetto?

“E’ la storia di quattro rapinatrici per caso che però ci prendono gusto, sono donne che sono costrette a comportarsi nelle loro vite come degli uomini perché non vogliono piegarsi alle condizioni del maschio, visto che il film è ambientato negli anni ’80. In realtà da quel periodo ad oggi la situazione femminile purtroppo non è molto cambiata”.

michi

Hai debuttato come scrittrice con il libro “Non me lo chiedete più. #Childfree, la libertà di non volere figli e non sentirsi in colpa”, facendoti portavoce di tutte le donne che si trovano in difficoltà nel dire ad amici e parenti che non desiderano avere un figlio e che si sentono giudicate per questa scelta…

“Ho scritto questo libro con l’intento di divertire perché è molto umoristico e di condividere un mio punto di vista sulla figura della donna senza figli che vuole passare da vittima a protagonista, da quella che si sente dire “poverina è senza figli” a quella che dice “ho deciso io di non avere figli”. Ho ricevuto tanti messaggi di ringraziamento da parte di donne che mi hanno scritto di aver regalato il libro alla loro madre o al loro compagno o di essersi sentite confortate. Non voglio diventare una paladina o una dark lady, io sono una brava ragazza in tutti i sensi, però credo che il mondo femminile sia sempre molto interessante per tutti da esplorare, perché le donne hanno un punto di vista gentile nei confronti della vita. Penso che la famosa rivoluzione gentile possiamo farla. Il mio intento attraverso il cinema, il teatro o la scrittura è comunicare qualcosa, in modo umile”.

In quali progetti ti vedremo prossimamente?

“Sono al Teatro dei Servi di Roma con una mia commedia dal titolo “Prestazioni straordinarie”, è la storia di una coppia in crisi, molto giocata sul sesso perchè lui è un attore porno e lei da tanti anni sua moglie. Dall’11 dicembre invece sarò al Teatro della Cometa sempre a Roma, protagonista del monologo L’amore al tempo delle mele, uno spettacolo dedicato al primo amore”.

Michela-Andreozzi-2982-417x600-311x400

Sei stata anche tra gli interpreti, nel ruolo di Olimpia Copulati, della serie tv “Romolo+Giuly: La guerra mondiale italiana, trasmessa in prima visione su Fox, che ha riscosso un grande successo. Ci sarà un seguito?

“Sì, stanno preparando la seconda stagione e Olimpia Copulati credo e spero avrà lo spazio che merita, perché è un personaggio immenso”.

Cosa ti auguri per il 2019 che è ormai alle porte?

“Mi auguro di rimanere sempre in comunicazione con le persone, che capiscano quello che faccio, che mi sostengano e che ci sia piu’ rispetto della condizione femminile, diamo per scontate troppe cose che invece dovremmo combattere, siamo pagate meno, lavoriamo troppo dentro casa e fuori, ci sono donne che ancora muoiono per mano dei loro compagni. Ecco, mi auguro una qualità della vita piu’ alta per le donne”.

di Francesca Monti

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...