SPECIALE ORA O MAI PIU’: INTERVISTA CON PAOLO VALLESI: “Vorrei che arrivasse alla gente quello sono veramente”

Il cantautore toscano Paolo Vallesi è tra i protagonisti di “Ora o mai piu’”, lo show musicale condotto da Amadeus e in onda da sabato 19 gennaio in prima serata su Rai1.

Tra le sue canzoni piu’ amate dal pubblico ci sono “La forza della vita”, con il quale si è classificato al terzo posto al Festival di Sanremo 1992 e “Le persone inutili” con cui ha vinto la kermesse sanremese nel 1991 nella sezione Giovani.

In carriera ha pubblicato tre raccolte, un album live e sette dischi, l’ultimo dei quali, “Un Filo Senza Fine” (Believe), è uscito nel 2017 e contiene il brano “Pace”, l’intenso duetto con Amara presentato in anteprima nella finale del Festival di Sanremo dello stesso anno.

Abbiamo fatto una piacevole chiacchierata con Paolo Vallesi. Ecco cosa ci ha raccontato.

image5

Paolo, cosa ti ha convinto ad accettare di partecipare a Ora o mai piu’?

“Mi era stato chiesto anche lo scorso anno e non accettai perchè avevo paura che nel programma i cantanti fossero trattati come meteore senza troppa identità. In realtà vedendo la prima edizione mi è piaciuta, ogni artista portava la propria storia e veniva trattato con rispetto. Così quando mi hanno riproposto di partecipare ho accettato, e ho pensato che sarei andato lì a cantare e che sarebbe stato un bel modo per far risentire la mia voce al pubblico, che ricorda ancora molti miei successi, anche se in realtà in questi anni non ho mai smesso di fare musica. E poi mi faceva piacere presentare il singolo inedito”.

Ti è stata assegnata come coach una grande artista come Ornella Vanoni e avete vinto la prima puntata del programma. Come ti stai trovando a lavorare con lei?

“Ero allo stesso tempo onorato perchè lei ha cantato con tutti i piu’ grandi cantanti e musicisti mondiali ma anche preoccupato, perchè il livello sarebbe stato molto alto. Ornella si è rivelata una persona eccezionale oltre che una strepitosa artista, appena inizia a cantare il suo timbro di voce è unico. La grande emozione è arrivata anche a casa, è stato un duetto vero e il pubblico ci ha premiato facendoci vincere la prima puntata”.

Quali sono le tue aspettative?

“Vorrei farmi conoscere per come sono adesso, fisicamente, vocalmente e artisticamente, raccontare la verità ed essere fiero di quello che si è fatto e si sta facendo. Vorrei che arrivasse alla gente quello che sono veramente, come mi conoscono le persone che lavorano con me, i miei amici”.

img_5056_pp

“La forza della vita” è un brano evergreen amatissimo dal pubblico e ancora molto attuale come tematica. Cosa rappresenta per te?

“E’ stata la canzone che mi ha dato la possibilità di fare tutto, ha avuto successo non solo in Italia, ma anche in Europa e in varie parti del mondo, sono stato a suonare in posti lontani, dal Canada alla Germania, all’America Latina e quando arrivava il momento del ritornello tutti lo conoscevano e lo cantavano. E’ stata una bella sensazione trovarsi dall’altro capo del mondo e sentire cantare questo brano”.

In questi anni non hai mai abbandonato la scena musicale. Secondo te come mai è venuta meno la visibilità mediatica nei tuoi confronti? 

“Probabilmente non ho detto le cose nel modo giusto. Quando un artista scrive le canzoni deve avere lo spirito di un bambino, puro, non veicolato alla mera visibilità. Quando diventi un cantante di successo ci sono aspettative da parte di molti nei tuoi confronti e ti ritrovi immerso in un meccanismo industriale al quale non sono abituato né adatto. Quindi ho fatto scelte sbagliate, magari qualcosa non è arrivato e io dopo cinque anni di successo planetario non avevo piu’ questo fuoco dentro che è necessario in questo mestiere. Il rapporto con il pubblico non è mai cambiato, come accaduto invece con media e case discografiche. Mi sono trovato in un tritatutto in cui non mi riconoscevo e ho preferito non fare alcune cose che non mi piacevano. Comunque non ho mai smesso di fare musica. Oggi è cambiato tutto, le tempistiche di realizzazione di un disco sono piu’ veloci e anche le canzoni durano di meno. Inoltre c’è un ricambio maggiore anche tra gli artisti. Quindi o sei uno dei top e puoi decidere cosa fare, altrimenti diventa difficile mostrare il tuo valore”.

A quali progetti stai lavorando?

“Il singolo inedito uscirà il 3 marzo e poi pubblicherò un altro brano piu’ avanti. L’idea è di far uscire diversi pezzi che anticiperanno il nuovo album. Da maggio ricomincerò a fare concerti con la mia band, partiremo da Firenze, dove è un po’ di tempo che non canto, sarà una tournée fatta con uno spirito diverso. Inoltre da qualche tempo ho iniziato la mia attività di produttore. Quindi di cose da fare ce ne sono tante”.

di Francesca Monti

credit foto ufficio stampa

 

 

 

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...