“A mano disarmata” di Claudio Bonivento vince il Nastro della Legalità. Il film, tratto dall’omonimo libro di Federica Angeli, vede protagonista Claudia Gerini e uscirà al cinema il 6 giugno

“A mano disarmata” di Claudio Bonivento è il film vincitore del Nastro della Legalità, nato un anno fa per iniziativa dei Giornalisti Cinematografici, insieme a Trame-Festival dei Libri sulle Mafie diretto da Gaetano Savatteri.

La motivazione dell’assegnazione del premio è nelle stesse parole di Federica Angeli, autrice del libro autobiografico che ha ispirato la pellicola: “Chi sta dalla parte giusta non perde mai. Chi ha scelto di sfidare a viso aperto la mafia la testa non la chinerà mai. Perché sulla bilancia alla sera ci si sale da soli, con la propria coscienza, ed è a lei che si risponde”.

Laura Delli Colli, presidente SNGCI, ha dichiarato: “È nel segno di una ‘militanza’ attiva sui temi della società che il SNGCI – Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani – segnala, attraverso il cinema nella sua migliore tradizione di impegno civile, storie o ‘casi’ che quotidianamente segnano il nostro lavoro nella cronaca. Un premio che ci ricorda che il cinema non vive solo di leggerezza, di red carpet e riflettori sullo star system ma diventa specchio della società e insieme strumento di denuncia sociale e di crescita civile. Proprio come deve essere il lavoro di un buon cronista”.

“A mano disarmata”, film con la regia di Claudio Bonivento, arriva al cinema il 6 giugno e vede protagonista Claudia Gerini, insieme a Francesco Venditti, Mirko Frezza, Francesco Pannofino, distribuito da Eagle Pictures.

La pellicola è tratto dall’omonimo libro autobiografico di Federica Angeli, la giornalista di Repubblica che dal 2013 vive sotto scorta a causa delle minacce mafiose ricevute per le sue inchieste sulla criminalità organizzata a Ostia.

Da cronista dell’edizione romana di un grande quotidiano nazionale, “La Repubblica”, Federica Angeli prende in mano la sua vita e decide di usarla, senza risparmio, in una causa civile: la lotta ai clan mafiosi che infestano una parte della Capitale, Ostia, dove lei stessa vive. La sua arma è e sarà sempre la penna. Questo film ci racconta le tappe di una vera e propria sfida alla malavita, iniziata nel 2013 e non ancora finita. In un susseguirsi di colpi di scena, possiamo vivere con lei le sue paure, a tratti la sua disperazione, i momenti di solitudine e le straordinarie solidarietà ricevute dal web, dagli studenti, da alcuni magistrati, dalla parte onesta della politica e dai carabinieri della sua scorta.

Qui la nostra intervista con Federica Angeli:

https://spettacolomusicasport.com/2018/06/01/intervista-con-federica-angeli-autrice-del-libro-a-mano-disarmata/

di Francesca Monti

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...