Rai per il trentennale della Convenzione dei Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Un palinsesto speciale per celebrare l’anniversario

Trent’anni fa le Nazioni Unite hanno stabilito che bambini e ragazzi di tutto il mondo hanno diritti – al nome, al gioco, allo studio, a esprimersi – che nessuno può e deve togliere loro. La Rai celebra l’anniversario del testo che definì le garanzie universali a tutela dei più piccoli con un ricco palinsesto di film e cartoni animati, canzoni, informazione, programmi. E promo istituzionali come lo Spot Rai “Essere bambini è un diritto di tutti i bambini”, e uno Spot realizzato dall’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, trasmesso da tutte le reti Rai dal 20 al 30 novembre.
Mercoledì 20 novembre, nel giorno della ricorrenza, si comincia su Rai1 con “Uno mattina” (dalle 6.45) che dedica uno spazio di approfondimento alla Giornata e si prosegue alle 21.25 con “Una serata di stelle per il Bambino Gesù” condotta in diretta da Amadeus, in occasione delle celebrazioni per i 150 anni dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù. Su Rai2 invece ampi spazi nelle puntate de “I Fatti Vostri” alle 11, e “Detto Fatto” alle 14. A raccogliere il testimone su Rai3 saranno “Geo” (alle 17) e “Blob” (alle 20). Serata cinema con Rai Premium che manda in onda il film “La piccola grande voce”, regia di W. Murnberger.
Per ricordare i diritti dei bambini anche il Portale di Rai Cultura propone uno speciale, “A difesa dell’Infanzia”.
Discorso a sé per Rai Ragazzi che spazia da una programmazione speciale su Rai Yoyo e Rai Gulp, alla diretta di Explorers da Palermo, città scelta per festeggiare il trentennale della Convenzione e dove, per una intera settimana, saranno approfonditi i temi legati all’infanzia. Rai Ragazzi sarà attivamente impegnata anche con una serie di eventi, mostre, attività ludiche all’aperto, visite museali e spettacoli teatrali, ma anche laboratori creativi, momenti di lettura e seminari. Su Rai Gulp il magazine Snap, in onda dal lunedì al venerdì   alle 8.40, 14.35 e 22.15, presenterà alcuni dei video originali realizzati dai bambini e dai ragazzi delle scuole che collaborano con l’Unicef Italia. Inoltre, per tutta la settimana, sarà in onda una clip di Gino il pollo, “Ehi lo sai che hai dei diritti?”, che racconta in modo divertente i diritti dei bambini e il 20 novembre alle 17.00 il cortometraggio di animazione “Il traguardo di Patrizia” dedicato all’integrazione e alla solidarietà.
Sul canale Rai per i più piccoli, domani alle 7.55, puntata speciale de “Le Posta di Yoyo” con Carolina e Lallo, e nel corso della giornata (alle 8.45, 12.50, 18.50 e 22.55) una selezione di canzoni dello Zecchino d’oro a tema, come “Mediterraneamente”, “Emilio” e “L’Asinello Nunù”.

Tutte le Testate Rai riserveranno una copertura informativa alla Giornata con servizi ad hoc nelle principali edizioni dei rispettivi Tg e Gr. Spazi dedicati anche nelle edizioni di “Buongiorno Regione” curate dalla Tgr. Rai News24 realizzerà diversi servizi: sulla Scuola del Mare di Ostia (Roma) che lega opportunità educative e natura; sull’attività di Save The Children e sulle condizioni dell’infanzia in Italia e un servizio sui “Punti Luce” creati dalla Ong, spazi educativi che sorgono nei quartieri e nelle periferie maggiormente svantaggiate delle città. Grandi spazi e approfondimenti anche nei notiziari e nei programmi di Radio Rai con Radio Kids che proporrà da Palermo anche uno spettacolo per i più piccoli.

La programmazione speciale Rai sui temi dell’infanzia, che ha preso il via nei giorni scorsi con una prima serata su Rai1, il 13 novembre, “Prodigi – La musica è vita” in collaborazione con UNICEF, dedicata a giovanissimi talenti, su Rai3 il 15 novembre con il film d’animazione “Mani rosse” e sabato 16 con la messa in onda in prima serata della docufiction “Dottori in corsia”,  un progetto in otto puntate realizzato in collaborazione con l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, proseguirà sempre su Rai3 da domenica 24 novembre in seconda serata con gli altri episodi della serie che racconta le storie di piccole vite salvate grazie ai progressi della medicina.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...