“Tutto l’amore che conta davvero”, una serata di poesia, musica ed emozioni nel ricordo di Mango

Il ricordo di Mango, grande cantautore dallo stile unico e sopraffino, uomo semplice e generoso, che ci ha lasciato canzoni meravigliose, vere e proprie poesie in musica, è piu’ vivo che mai e la dimostrazione è stata la sala gremita del Teatro dell’Arte della Triennale, in cui martedì 19 novembre si è tenuta la serata “Tutto l’amore che conta davvero” a conclusione di una giornata dedicata all’artista di Lagonegro, per celebrare il suo talento unico e avvicinare al suo mondo musicale e letterario un pubblico sempre più ampio.

Un evento condotto da Luca De Gennaro, curatore della Milano Music Week e Vice Presidente Talent & Music di Viacom International Media Networks, e da Laura Valente, moglie di Mango, che ha regalato musica, poesia e video emozionanti con le esibizioni live di Pino che ogni volta colpiscono al cuore.

La serata, con la regia di Vanessa Korn e la direzione artistica di Stefano Senardi, ha visto la partecipazione di artisti e amici del cantautore a cominciare da Giorgia, che ha interpretato “La rosa dell’inverno”: “E’ un gran regalo essere qui stasera, grazie a Laura Valente che  ha dato la possibilità di unirci a queste note che tanto ci appartengono. Mi sento in debito con Pino e con Laura che hanno fatto parte della mia formazione musicale da adolescente. Cantare “Yesterday” con Pino nel 1995 è stato un onore. Lui aveva l’anima soul, quella mediterranea, quella araba, aveva tutto e poteva spaziare da un genere all’altro”, ha ricordato Giorgia.

Sul palco sono poi saliti Eugenio Finardi che ha proposto “Oro”, Saturnino, i Kataklò Athletic Dance Theatre, Alberto Salerno e Mara Maionchi che ha raccontato il primo incontro con Mango: “Devo dire che quando ascoltai i provini di Pino notai che era gentile ma allo stesso tempo aveva un carattere forte, uno così impensabilmente bravo non l’avevamo mai sentito. Abbiamo avuto sempre un buon rapporto tra noi. Con Pino sarei andata in fondo al mare perchè un artista che canta così non può non avere successo”.

Nel corso della serata sono stati proiettati i video messaggi del maestro Franco Battiato, grande amico di Mango e di Laura Pausini: “Ci tenevo ad essere lì per raccontarvi cosa significa per me tutto l’amore che conta davvero, è quello autentico che Pino ha messo nelle sue canzoni”, ha detto la cantante.

L’evento si è chiuso con la consegna a Laura Valente e ai figli Filippo e Angelina dello spartito d’oro di “Oro” da parte della Siae e con i ringraziamenti: “E’ stata una serata terribile ma allo stesso tempo meravigliosa. La Basilicata è lontana ma l’abbiamo portata a Milano con il cuore, perchè Pino era legatissimo alla sua terra, quindi ho voluto qui I Tarantolati di Tricarico”, ha detto Laura Valente lasciando poi spazio alla band lucana che ha cantato la splendida “La rondine”, accompagnata dal pubblico.

Il modo migliore per concludere una serata in omaggio di un Artista con la A maiuscola, che con le sue canzoni ha lasciato un segno indelebile nella storia della musica italiana e  a cui non sempre è stato dato il valore che avrebbe meritato.

di Francesca Monti

2 commenti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...