I nuovi appuntamenti di In Chiostro e dintorni dal 27 agosto al 26 settembre

Proseguono gli appuntamenti di In Chiostro e dintorni. Pensieri e immagini per scrivere Bologna, con una seconda parte di programmazione che prende vita all’esterno del teatro, nei quartieri e in alcune delle zone simbolo della città, nell’ambito di Dire+Fare=Fondare. Il primo appuntamento è con il reading Il nero è di tutti i colori del 27 agosto al Parco del Cavaticcio, all’interno de L’altra sponda del Cassero; si prosegue con la mise en espace Ultima notte sulla terra. Da qui si vedono tutte le città il 28 agosto presso il Cortile Guido Fanti di Palazzo d’Accursio nell’ambito di Cortile in comune: rassegna culturale per la città del futuro in collaborazione con la Fondazione per l’Innovazione Urbana e il 6 settembre le letture con musica Eco Urbana in scena in Piazza Spadolini in collaborazione con GRAF San Donato. L’evento conclusivo a cavallo tra basket e teatro, Amichevole di basket seduto tra Integrazione e Società, è in programma il 26 settembre al Campetto del Fondo Comini, in collaborazione con l’associazione La Ricotta.
Con l’estate Dire+Fare=Fondare, l’azione di teatro partecipato, audience development, pedagogia civica e promozione territoriale di ERT Fondazione, rivolta a un pubblico di ragazze e di ragazzi dagli 11 ai 25 anni, all’interno di Così sarà! La città che vogliamo, progetto promosso dal Comune di Bologna e finanziato con i fondi europei del Programma Operativo Nazionale Città Metropolitane (PON Metro) 2014-2020 ha inaugurato la sua seconda fase: in presenza, dedicata alla ricerca dei nuovi orizzonti di valore che saranno alla base della fondazione della città “ideale”, atto simbolico e obiettivo dell’intero percorso nel 2021. A partire dai temi emersi durante le attività svolte nelle scuole, verranno sondate idee e nuove possibilità per una città creativa, aperta, sostenibile, da scoprire insieme attraverso una serie di laboratori, incontri, letture e azioni diffuse in vari luoghi di Bologna.

Giovedì 27 agosto – Parco del Cavaticcio, ore 19.00
Il nero è di tutti i colori
reading
con Michele Lisi e Diana Manea

in collaborazione con Cassero LGBTI Center, nell’ambito de L’altra Sponda del Cassero

Il 25 maggio 2020, George Floyd, quarantaseienne afroamericano, viene fermato dalla polizia di Minneapolis che lo accusa di aver utilizzato una banconota da 20 dollari falsa. Durante l’arresto viene immobilizzato a terra da uno degli agenti e muore per asfissia. A partire dalla mattina seguente, la popolazione di Minneapolis reagisce con una marcia commemorativa, che presto sfocia in un movimento di protesta sotto lo stendardo “Black Lives Matter”, che nelle settimane successive attraverserà l’America e poi il mondo intero, scoprendo sul suolo statunitense e internazionale un terreno ancora fertile per l’odio razziale. Per dedicare attenzione a questa vicenda, la Compagnia permanente di ERT affronta il binomio tematico “giovani e pari opportunità” in una lettura ad alta voce da testi di autrici e autori che hanno discusso la questione dell’intolleranza: da Maya Angelou a Frantz Fanon, da Angela Davis a Ralph Ellison, da Toni Morrison a Espérance Hakuzwimana Ripanti. Alla ricerca delle radici di una questione ancora in grado di infiammare le piazze.

Ingresso libero fino a esaurimento posti.
L’Altra Sponda è aperta dalle 18:30 alle 23:30.

Venerdì 28 agosto – Cortile Guido Fanti di Palazzo d’Accursio, ore 19.30
Ultima notte sulla terra. Da qui si vedono tutte le città
Omaggio a Jules Verne
con le attrici e gli attori della Compagnia permanente di Emilia Romagna Teatro Fondazione
drammaturgia Sergio Lo Gatto

Nell’ambito di Cortile in comune: rassegna culturale per la città del futuro
in collaborazione con

L’esplorazione dei nuovi orizzonti di valore per costruire la città di domani, oggetto della seconda fase del progetto Così sarà!, non può fare a meno di spingersi oltre i confini della terra stessa, partendo per un viaggio interplanetario nei territori più remoti della fantascienza. Attorno ai temi di “ricerca” e “tecnologia”, le attrici e gli attori della Compagnia permanente di Emilia Romagna Teatro si imbarcheranno per una nuova “Odissea”, visitando gli angoli nascosti della galassia. Tra pianeti abitati da bislacche creature, astri che invertono la loro orbita a piacimento, gigantesche metropoli sospese nel cosmo e stazioni spaziali governate da bizzarri giochi di potere, questa passeggiata stellare si propone di imparare dalla fantasia e, per il tramite dell’ironia e della metafora, vuole suggerire nuove prospettive di conoscenza sulle nostre città di oggi. E su noi che le abitiamo.

L’ingresso è libero con prenotazione obbligatoria fino a esaurimento posti. La prenotazione è disponibile al link https://www.boxerticket.it/cortile-in-comune/

Domenica 6 settembre – Piazza Spadolini, ore 20.30
Eco Urbana
reading musicato
con Paolo Minnielli e Maria Vittoria Scarlattei

in collaborazione con GRAF San Donato

Alla ricerca di nuovi linguaggi che dessero al teatro la potenza di “risveglio delle coscienze”, un gigante della letteratura come Bertolt Brecht era solito andare a cercare nelle forme di intrattenimento popolare nuova linfa per la sua espressione artistico-politica. Tra queste, proprio l’ibrido tra monologhi e canzoni, che popolava i kabaretten berlinesi nei primi decenni del Novecento, avrebbe ispirato l’incursione musicale nei suoi drammi più celebri.
Il binomio “urbanismo ed ecologia” è al centro di questo appuntamento, che fa incontrare la lettura ad alta voce con la forma del teatro-canzone. Estratti di opere letterarie e materiali di approfondimento sul cambiamento climatico, lo sviluppo sostenibile e la progettazione urbana consapevole accompagnano una playlist di canzoni di musica pop contemporanea. Dei brani è conservata solo la melodia, incaricata però di ospitare nuove liriche, ciascuna incentrata su un aspetto del problema.

Le modalità di prenotazione verranno comunicate in prossimità dell’evento.

Sabato 26 settembre – Campetto da Basket del Fondo Comini, ore 18.00
Amichevole di basket seduto tra Integrazione e Società

in collaborazione con l’Associazione La Ricotta

Danza propiziatoria, rito sacro, movimento atletico ai fini della caccia o della sopravvivenza, dimostrazione di abilità bellica. Fin dall’antichità, lo sport è sempre stato parte della cultura dei popoli, simboleggiando la sfida, l’agone, ma anche e soprattutto l’incontro e lo scambio. “integrazione e società” è il binomio che illumina questo appuntamento, pensato come un omaggio allo spirito sportivo: i due termini diventano qui i nomi di rispettive squadre che si “affrontano” in una partita amichevole di basket in carrozzina. Il match verrà “teatralizzato” da uno speciale dress-code con una cerimonia di benvenuto animata dalle attrici e dagli attori della Compagnia permanente di ERT e da una telecronaca drammatizzata, che descriverà in tempo reale le azioni, immaginando i passaggi, le prodezze e i canestri dei valori fondamentali dell’Integrazione e della Società.

In collaborazione con l’Associazione La Ricotta, la manifestazione vede la partecipazione di giovani disabili e non, uniti in una competizione che “non ammette vinti… ma nemmeno vincitori!

Le modalità di prenotazione per il pubblico verranno comunicate in prossimità dell’evento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...