Intervista con Simonetta Columbu, tra le protagoniste di “Che Dio ci aiuti 6”: “Ginevra è un personaggio quasi onirico, magico, che ha una grande dolcezza e un’ironia non voluta”

Simonetta Columbu, giovane e talentuosa attrice, è tra le protagoniste della sesta stagione dell’amatissima serie “Che Dio ci aiuti” in onda su Rai 1, in cui veste i panni di Ginevra Alberti, un personaggio entrato immediatamente nel cuore degli spettatori per la sua dolcezza e per la sua ingenuità.

Simonetta ha preso parte a diversi film tra cui “Su Re” e “Surbiles” diretta da suo padre, il regista Giovanni Columbu, ed è stata scelta da Daniele Luchetti per interpretare il ruolo di Radiosa in “Io sono Tempesta”.

In questa piacevole chiacchierata abbiamo parlato con Simonetta Columbu di Ginevra, che nella sesta stagione della serie è in procinto di sposarsi con Nico (Gianmarco Saurino), dei prossimi progetti, del ritorno sul set dopo la pandemia e dei suoi hobbies.

_MG_9947©LUCIAIUORIO_COLUMBU

credit foto Lucia Iuorio

Simonetta, in “Che Dio ci aiuti” interpreti Ginevra Alberti. Cosa ti affascina maggiormente di lei?

“Ginevra è un personaggio quasi onirico, magico, che ha una grande dolcezza e un’ironia non voluta ma forte. Il suo passato è molto importante e quindi sento anche una responsabilità nell’interpretarla”.

In effetti nella passata stagione della serie attraverso Ginevra è stato affrontato un tema delicato e attuale come la violenza sulle donne…

“E’ un tema ahimè molto attuale, tragico e triste. Purtroppo la violenza nei confronti delle donne  non sta diminuendo e forse proprio perché la nostra società è in parte malata. Di sicuro in ognuno di noi c’è un lato oscuro e il mondo in cui viviamo fa sì che questo venga fuori in maniera preponderante”.

Ci sono dei tratti in comune tra te e lei?

“Ci accomuna sicuramente il nostro essere talvolta un po’ buffe”.

DSCF0365 AnastasiaAngelini_SAURINO_COLUMBU

credit foto Anastasia Angelini

Abbiamo lasciato Ginevra in procinto di sposarsi con Nico ma in questa sesta stagione è tornata Monica (Diana Del Bufalo) che è un po’ il terzo incomodo e ha sconvolto ogni cosa…

“Non posso spoilerare nulla, ma posso dire che ogni terzo incomodo può rivelarsi comodo per scoprire nuovi aspetti ed indagare dentro di sé. In questa sesta stagione il mio personaggio sarà diverso. I suoi valori, la sua bontà, la sua ingenuità restano invariate ma Ginevra sarà più sicura di se stessa e metterà in dubbio tante cose”.

Come ti sei trovata a lavorare al fianco di due grandi attrici quali Valeria Fabrizi ed Elena Sofia Ricci?

“Le ammiro tantissimo. Sono due attrici di grandissimo spessore ed è stato un onore lavorare con loro”.

Quale pensi sia il segreto di “Che Dio ci aiuti”, una serie campione di ascolti e molto commentata anche sui social?

“Il segreto forse è la commistione tra i toni ironici e quelli drammatici e profondi, nonché il fatto di trattare temi attuali e importanti. Per quanto riguarda i social sono belli, divertenti, si scoprono tante cose, si crea uno scambio rapido e veloce con le persone. Da una parte uniscono ma dall’altra tolgono perché allo stesso tempo ci avvicinano a chi sta lontano fisicamente ma ci portano anche ad avere un minore contatto diretto con chi ci sta intorno. Ad esempio se siamo tutti in un parco un tempo avremmo chiacchierato, oggi ognuno guarda soltanto il proprio cellulare”.

110A5089

credit foto Giorgia De Angelis

Che rapporto hai con la fede?

“Sono credente, la bellezza del percorso della fede è che nello stesso modo in cui non puoi vederla e toccarla ti stupisce per la forza con cui in alcune inaspettate situazioni ti arriva dritta al cuore”.

Com’è stato tornare sul set dopo la pandemia?

“Mi sono sentita grata di potermi alzare ogni mattina e andare a lavorare perché il lavoro ti rende viva e sana, mentalmente e fisicamente. E’ stato bellissimo rivedere i miei colleghi che sono persone meravigliose e splendidi compagni di viaggio”.

Come vedi il futuro del mondo dello spettacolo che è stato tra i settori più colpiti?

“Purtroppo in questa situazione riuscire a vedere gli scenari possibili è molto difficile, però spero che venga dato il giusto valore e il giusto peso all’arte e alla cultura, due elementi senza i quali non si può vivere e crescere”.

110A5345

credit foto Giorgia De Angelis

Come ti sei avvicinata alla recitazione?

“A 10 anni ho deciso di fare questo mestiere, è stato un processo irrazionale di cui non conosco le tappe ma so solo il risultato (sorride)”.

Hai frequentato un corso intensivo di lingua inglese alla Callan School di Londra. Ti piacerebbe lavorare in qualche produzione internazionale?

“Certamente, lavorare all’estero sarebbe bellissimo ma per ora mi concentro sull’Italia. A breve finirò un lavoro con mio padre (il regista Giovanni Columbu) che uscirà al cinema il prossimo anno e poi sono sul set per terminare le riprese di “Che Dio ci aiuti 6″”.

Sappiamo che tra le tue passioni c’è lo sport, in particolare hai praticato danza, kick boxing, surf, skateboard, equitazione…

“Un tempo ero molto appassionata ma ora mi sono un po’ impigrita… (ride). Non amo gli sport di squadra, preferisco quelli individuali, che si praticano nella natura come l’arrampicata, il surf, il windsurf”.

110A5153_2

credit foto Giorgia De Angelis

Quali sono invece i tuoi attuali hobbies?

“Ho un cane che amo moltissimo di razza carlino-volpino, mi piacciono gli animali, i libri, la cucina, stare con la mia famiglia. Ora sto leggendo “Il dono della rabbia” di Arun Gandhi, il nipote del Mahatma Gandhi”.

Cosa ti auguri per il 2021?

“Mi auguro tante cose belle e inaspettate, che mi stupiscano”.

di Francesca Monti

credit foto copertina Giorgia De Angelis

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...