Roberto Giacobbo con Vittorio Sgarbi a «FREEDOM», domenica 2 dicembre in prima serata su Italia 1

Nuovo appuntamento con «Freedom – Oltre il confine», in onda domenica 2 gennaio, in prima serata, su Italia 1. Il 2022 si apre con una puntata che vede Roberto Giacobbo con Vittorio Sgarbi, per parlare dell’affascinante esistenza del Caravaggio.

«Freedom» sbarca quindi sull’isola di Malta seguendo le tracce di uno dei più grandi artisti di tutti i tempi: Michelangelo Merisi, universalmente conosciuto come Caravaggio.

Il racconto ripercorre le tappe del rocambolesco peregrinaggio del geniale pittore lombardo, approdato a Malta da fuggiasco, in seguito alla condanna a morte per l’omicidio di Ranuccio Tomassoni. Accolto dal Gran Maestro dell’Ordine Alof de Wignacourt, Caravaggio diventa Cavaliere e dona a La Valletta dei capolavori straordinari, ancor oggi custoditi nella Capitale. Le telecamere di «Freedom» entrano dunque nella Concattedrale di San Giovanni, alla National Library, e infine nella botola del Forte Sant’Angelo in cui Caravaggio fu rinchiuso, dopo una rissa, all’alba di una nuova fuga…

Il viaggio prosegue nei segreti della mente, con la Sindrome di Stendhal.

É possibile che la bellezza colpisca a tal punto da far stare male? Com’è nata questa sindrome ed è vero che gli italiani ne sono immuni? Esistono altre sindromi legate al mondo dell’arte?

Il team di «Freedom» va poi in Sicilia, per addentrarsi nel cuore della miniera di salgemma di Realmonte, nella costa sud-ovest, a un passo dalla Scala dei Turchi e dalla Valle dei Templi di Agrigento: una miniera in cui il sale ha sei milioni di anni. Grazie a una speciale concessione, il truck percorre chilometri di gallerie sotterranee, arrivando fino al punto di scavo, a circa 750 metri sotto il livello del mare.

Fiore all’occhiello di questa miniera è la straordinaria Cattedrale di Sale, realizzata dai minatori e dedicata alla loro protettrice, Santa Barbara, che rivive in questo luogo sacro attraverso sculture scolpite nel salgemma.

Passo successivo, l’Umbria, il centro esatto dell’Italia. A Narni sono emersi racconti di un lontano passato tutti da ascoltare: nei sotterranei, luoghi tenebrosi dove un tempo agiva il Tribunale dell’Inquisizione, si narra di torture e sofferenze, ma anche di un prigioniero che ha voluto lasciare ai posteri messaggi criptati sotto forma di simboli alchemici. Chi era? Quali scomode verità in suo possesso cercava la Santa Inquisizione?

Il programma parla anche di stelle e di come si sia arrivati a codificare le regole della moderna astrologia. Da sempre l’uomo osserva il cielo ed i pianeti per capire i loro misteri, ma ci sono domande che ancora attendono una risposta definitiva. È vero che i movimenti delle costellazioni possono influenzare la nostra vita? E perché? Un tempo, tra Astronomia e Astrologia non c’era una reale distinzione, tanto che anche Galileo Galilei si è occupato di pianeti e di oroscopi, oggi le due cose sono nettamente distinte.

Museo in 10 minuti vede «Freedom» nella Repubblica di San Marino, per una visita al Museo delle Curiosità: qui sono conservati oggetti usati qualche secolo fa, ma di cui si è persa la memoria. Come le trappole per pulci o le vasche a dondolo…

«Freedom» è un programma di Roberto Giacobbo; capo progetto, Irene Bellini; regia, Ico Fedeli; scritto con Massimo Fraticelli, Antonio Costa, Luca Potenziani e Michele Rossi. Per Mediaset: curatela, Elsie Arfaras; produzione esecutiva, Monica Paroletti.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...